Crea sito

Scarcelle pugliesi di Pasqua

Da sempre tradizione della mia Puglia, le scarcelle pugliesi di Pasqua non possono assolutamente mancare sulle tavole imbandite a festa in occasione pasquale. Questa è la ricetta tramandata nella mia famiglia dalle mie nonne, che io e la mia mamma portiamo avanti senza nessuna modifica. La forma tradizionale è quella tonda con i quattro buchi, io mi sono divertita a farla a forma di colomba. Le scarcelle pugliesi vengono decorate con glassa a base di zucchero a velo e albumi o zucchero a velo e acqua, con i confettini colorati e con gli ovetti di cioccolato oppure, per i più piccoli, si mette solitamente al centro della scarcella un ovetto più grande con sorpresa. Con la pasta avanzante si realizzano anche delle pastarelle, che a me piacciono tanto inzuppate nel latte 🙂
Vediamo come realizzarle.

Scarcelle pugliesi di Pasqua
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3 scarcelle + pasterelle
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti delle Scarcelle pugliesi di Pasqua

  • 1 kgfarina 00
  • 1 pizzicovanillina
  • 400 gzucchero
  • 100 golio extravergine d’oliva
  • 4uova
  • 1 bustinaammoniaca per dolci
  • q.b.latte (anche senza lattosio)

Per la glassa a freddo

  • 200 gzucchero a velo
  • 2albumi (oppure acqua)
  • q.b.succo di limone

Preparazione delle Scarcelle pugliesi di Pasqua

  1. Su un tavoliere versiamo la farina e formiamo una montagnetta con un buco al centro, allargando con le mani la farina verso l’esterno.

  2. Nel centro, aggiungiamo la vanillina, lo zucchero e l’olio. Piano piano mescoliamo, incorporando man mano la farina.

  3. Aggiungiamo anche le uova sbattute, incorporando allo stesso modo di prima la farina dai lati.

  4. Scaldiamo un pochino di latte e in una tazza larga o una boule di vetro versiamo la bustina dell’ammoniaca, poi man mano versiamo il latte fino a farla sciogliere completamente. L’ammoniaca quando si scioglie ha un effetto tipo schiuma, è normalissimo.

    Una volta sciolta, versiamola nell’impasto e mescoliamo. Ora possiamo cominciare a impastare il tutto con le mani.

  5. Impastiamo fino ad ottenere un unico panetto.

  6. Tagliamo un pezzo di impasto e con il mattarello lo stendiamo, ottenendo una forma tonda, dello spessore di poco più di mezzo centimetro e del diametro di circa 20 cm.

  7. Scarcelle pugliesi di Pasqua

    A questo punto, con un bicchierino o una formina tonda piccola, facciamo quattro buchi, come vedi in foto.

  8. Mettiamo in teglia da forno, ricoperta di carta forno e facciamo cuocere a 180° (preriscaldato) per circa 8/12 minuti al terzo ripiano del forno.

    Facciamo molta attenzione perchè tendono a cuocersi molto velocemente sotto, quindi controlliamo con una forchetta sollevando leggermente la scarcella.

  9. Con questo impasto otterremo 3 scarcelle. Con la pasta che resta, possiamo fare le pastarelle, dalla forma tonda o, se preferisci, con le formine puoi dare la forma che vuoi (coniglio, uovo, cuore, fiore, orsetto, ecc.)

  10. Una volta raffreddate, dobbiamo realizzare la glassa. Ci basterà sbattere leggermente gli albumi (non devono essere montati, ma solo leggermente sbattuti) e incorporarli pian piano allo zucchero a velo, mescolando di volta in volta. Aggiungiamo anche un goccio di succo di limone che ci aiuta a nascondere quel sapore di uova.

    Se vogliamo, invece, farla solo con acqua, ci basterà aggiungere acqua allo zucchero a velo pian piano, un cucchiaio per volta, fino ad ottenere una consistenza cremosa (non deve essere liquida).

  11. Mettiamo la glassa con un cucchiaio sulle scarcelle e sulle pastarelle e poi ci distribuiamo i confettini colorati e attacchiamo anche gli ovetti di cioccolato.

    Dobbiamo attendere un’oretta finchè la glassa asciuga.

  12. Le nostre Scarcelle pugliesi di Pasqua sono pronte e… BUON APPETITO 🙂

    BUONA PASQUA!

Ricetta consigliata

Prova anche la buonissima Pastiera napoletana originale di pasticceria, con la ricetta di un mio amico napoletano pasticcere davvero eccezionale.

Il primo di oggi: Pasta al forno pugliese con polpette e chips di zucchine.

Il secondo di oggi: Pollo alla griglia marinato al curry con contorno di patate croccanti in padella come al forno.

Seguimi sui social

Puoi seguire la mia pagina Facebook Cuciniamo insieme con Rosy

Puoi seguire il mio canale Youtube Cuciniamo insieme con Rosy

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.