La piadina contadina (dalle Marche con amore)

La piadina contadina è fatta con un tipo di impasto molto ricco che nella mia zona ( campagna fanese in provincia di Pesaro Urbino nelle Marche) si tramanda da molte generazioni di famiglie contadine del posto. Non credo che si trovi nei vari ricettari, infatti è una di quelle ricette che si passano a voce o al limite scritte in un foglietto scambiato sull’uscio di casa (che bella immagine, vero?). Personalmente non credo nemmeno che il nome “piadina” sia corretto per questo tipo di ricetta, secondo me è più una crescia in padella, ma tant’è, me l’hanno passata così e così la pubblico.

la piadina contadina ricetta blog
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    2 minuti
  • Porzioni:
    15 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 0 (più quella che serve per impastare) 300 g
  • Latte intero 300 ml
  • Strutto (a temperatura ambiente) 150 g
  • Uova (medie) 3
  • Sale q.b.
  • Pepe (nero macinato al momento ) q.b.

Preparazione

Impasto

  1. In una ciotola metti la farina, fai una conca al centro e sguscia le uova.

  2. Aggiungi il latte. Unisci delle cucchiaiate di strutto bello morbido, il sale e il pepe e inizia a mescolare con una forchetta.

  3. Quando avrai tra le mani un impasto morbido e abbastanza compatto, trasferiscilo su di una spianatoia infarinata e continua a lavorarlo con vigore.

  4. Non lesinare sulla farina quando impasti, alla fine della preparazione, dovrai averne aggiunta circa 150 g. in più.

  5. Quando l’impasto sarà sodo e pronto da lavorare, dividilo in 15 palline e sistemale su di un vassoio infarinato, spolverizza di farina e copri con uno strofinaccio pulitissimo. Riponi in frigo, nel ripiano meno freddo per almeno un’ora.

La cottura

  1. Metti una padella antiaderente sul fornello, accendilo per scaldarla leggermente.

  2. Infarina il piano di lavoro, prendi una pallina e stendila con il mattarello, dalle forma tonda, che stia nella padella  come grandezza e dalle no spessore di circa 4/5 mm.

  3. Senza ungere la padella. Metti la piadina nella padella e cuocila 2 minuti per parte. Continua così fino a terminare tutte le palline di impasto.

Note

Le palline di impasto si possono anche congelare nei sacchetti per alimentari. Ricordati di tirarle fuori con parecchie ore di anticipo sull’orario di cottura previsto.

Le piadine cotte si possono conservare in frigorifero, in un piatto e ricoperte da pellicola da cucina. Non superare i 3 giorni comunque.

Ecco alcune idee per servire la piadina:

MINI PIADINE FINGERFOOD

CON ERBETTE E PHILADELPHIA

CON RIPIENO RUSTICO

CON PROSCIUTTO E MELANZANE GRIGLIATE

PIADINA ARROTOLATA

GIRELLE DI PIADINA 

Senza categoria

Informazioni su martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

Precedente Sciroppo di menta senza zucchero Successivo Bulgur con zucchine e gamberetti

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.