Torta in tazza all’acqua

torta in tazza all'acqua
La Torta in tazza all’acqua è una deliziosa torta che si cuoce al microonde in un paio di minuti e si prepara senza uova, latte e burro. Dopo le due torta in tazza al microonde e le tante torte senza uova latte e burro, ho deciso di preparare la torta in tazza all’acqua al microonde, senza questi tre ingredienti. E’ soffice e buonissima, si prepara e si cuoce in meno di 5 minuti e potete aromatizzarla con l’aroma che preferite, potete anche aggiungere gocce di cioccolato o Nutella se siete più golosi 🙂

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, queste sono le dosi per una torta in tazza all’acqua:

60 g di farina 00
30 g di zucchero
30 g di acqua
20 g di olio
un cucchiaino raso di lievito
scorza di limone, vaniglia o ciò che preferite per aromatizzare

zucchero a velo q.b.

Procedimento:
● Preparare la torta in tazza all’acqua è semplicissimo: in una ciotolina mischiate la farina, lo zucchero ed il lievito, dopodiché aggiungete l’acqua, l’olio, l’aroma che avete scelto e lavorate il composto con una forchetta fino a farlo diventare liscio e senza grumi. Se volete, potete aggiungere gocce di cioccolato o Nutella.

● Versate il composto della torta in tazza all’acqua in un mug, ossia una tazza alta e stretta, e cuocetela al microonde alla massima potenza per 2 minuti e mezzo, dovete impostare la funzione per scaldare i cibi, non quella per cuocerli.

● Verificate la cottura della torta al microonde in tazza con uno stecchino, se dovesse risultare leggermente cruda, fatela cuocere per altri 15 secondi.

● A cottura ultimata, spolverizzate la torta in tazza all’acqua con dello zucchero a velo e gustatela, vedrete che buona e che soffice! 🙂

Spero che questa ricetta sia stata di vostro gradimento, se vi va seguitemi anche su Facebook su CucinafacileconElena per rimanere sempre aggiornati <3

Precedente Gateau di patate senza uova e burro Successivo Pasta Frolla all'acqua (senza uova e burro)

53 commenti su “Torta in tazza all’acqua

  1. Irene il said:

    Bellissima ricetta, la aspettavo tanto 🙂
    L’ho provata subito, l’unica cosa è che il gusto è un po’ amarotico, puo’ essere che ho esagerato la dose del lievito?
    Bacioni 🙂

  2. Deborah il said:

    Ciao, mi chiedevo che lievito è meglio usare per questa ricetta e quanta nutella posso mettere (immagino vada verso il fondo, ma è uguale)

  3. Ciao cara,
    in questi giorni sono un po’ incasinata causa trasloco,per questo non mi son più fatta viva..cmq conto di tornare al più presto come prima.. :-))
    è assolutamente deliziosa cara la tua torta… 😛

    Un bacione a presto <3

  4. Roberta il said:

    Ciao! Ho provato questa ricetta.. Da urlo! È venuta benissimo ed è super rapida e ottima x ricevere ospiti all’improvviso! Grazie della dritta!

      • Maria il said:

        Si si ho fatto tutto come scritto nella ricetta..amalgamato per bene e messo in micro per il tempo indicato alla massima potenza. L’aspetto esteriore era identico come nella foto, il problema è il gusto…era gommoso, amarognolo…… peccato. inutile illuderci mi sa che x fare una torta fatta bene dobbiamo ritagliarci il tempo che c vuole 😉

  5. stefania il said:

    ciao!!appena l’ho letta l’ho provata..era venerdì sera alle 23!!ahahha
    il giorno dopo non contenta l’ho provata con la farina di riso….ancora più gustosa e morbida a mio gusto!!ottima ricettina, semplice e velocissima!!

  6. Fràfrà il said:

    Ciao Elena, complimenti ricettina molto furba e deliziosa 😉
    L’unico problema è che mi è venuta bassa quindi il mug risultava mezzo pieno o mezzo vuoto (dipende dai punti di vista :P) cosa ho sbagliato?

  7. Giulia il said:

    Ciao !
    ho provato a fare questa ricettina ma purtroppo la consistenza della torta è venuta gommosa (la potenza era di 750watt) e sapeva tantissimo di farina!..eppure le dosi mi sembravano giuste !! 🙁
    Inoltre non ho ben capito la differenza tra l’impostazione ‘per scaldare’ e quella ‘per cuocere’ (per cuocere intendi il grill) ? Io ho usato il forno a microonde in modalità normale, quindi né defrost ne grill.. Dove posso aver sbagliato?

    • Ciao Giulia, se è venuta gommosa non era ancora cotta, hai fatto la prova stecchino per vedere se fosse cotta internamente prima di mangiarla? Hai mischiato per bene tutti gli ingredienti facendo attenzione a non lasciare grumi? La funzione per cuocere si chiama crisp e non va bene per cuocere la tortina, va utilizzata la classica funzione per scaldare i cibi 🙂

  8. cristina il said:

    Ciao Giulia,
    se posso darti un suggerimento:
    per la torta in tazza ho usato la funzione “jet start” ed è venuta bene.
    Cordialità

  9. cristina il said:

    ciao Elena,
    ho rifatto la torta, l’ho consumata dopo cca 20 minuti, la parte superiore era soffice mentre più sotto era dura e secca.
    E normale.?
    mi puoi dire dove ho sbagliato ?
    Grazie!

  10. cristina il said:

    Ciao Elena,
    scusa se ti disturbo, ma le tua ricetta mi piace talmente tanto che vorrei perfezionarla e i tuoi consigli sono preziosi.
    Usando la farina di riso, ho seguito alla lettera il procedimento,il composto l’ho diviso
    in due tazze.e ho messo nel micro: la prima tazza per 1 minuto e 90 secondi: immangiabile, troppo dura; La seconda 1 minuto e 30 secondi: superficie morbida poi, ancora troppo dura.( eppure mi sempra di avere capito che cambiando quantità non si dovesse cambiare il tempo di cottura).
    Dovrò diminurie ancora i tempi di cottura?
    Grazie di cuore per la tua risposta.
    Cordialità

  11. cristina il said:

    Il mio micro è 750 w..ho usato 2 tazze lunghe e strette, la funzione “jet” per scaldare i cibi.
    Ti informo che per la tortina unica tazza, ottengo un buon risultato con la cottura di 1 minuto e 😯 secondi
    Grazie

  12. Provata subito, non appena l’ho vista!
    Semplicissima da fare e soprattutto è uno dei pochi dolci che, con qualche piccola modifica, posso adattare alla mia dieta senza sgarrare 🙂 Avere questa alternativa mi aiuta a rinunciare alle tentazioni, perché so che in casi estremi ho questo dolce (oltre ad altri che sto sperimentando e che se vengono bene pubblicherò nel mio blog neonato, eheheheh).
    Dieta, e studio (per non parlare della tesi) non sono proprio un’accoppiata perfetta, ma grazie alle tortine all’acqua “questo matrimonio si può fare” [semi cit.].

  13. Cinzia il said:

    Ciao, ho provato la ricetta e sono rimasta piacevolmente sorpresa! Con il minimo sforzo tanta bontà! Unica perplessità, che forse potrai chiarirmi prima del prossimo tentativo, è che mi è venuta un pizzico gommosa. Tra i commenti ho letto che potrebbe essere dettato dalla temperatura troppo alta del microonde, però io l’ho cotta a 700 W (il max per il mio microonde) e per 2 min e mezzo. Tuttavia ho sostituito l’olio d’oliva con quello di semi, perchè ne ero sprovvista, e ho aggiunto scaglie di cioccolato (post uova di Pasqua). Secondo te, la consistenza un pizzico gommosa è dovuta all’olio? O la prossima volta riduco la cottura di circa 15 secondi? Grazie.

    • Ciao Cinzia, grazie! L’olio indicato nella ricetta è quello di semi, non quello di oliva, l’olio di oliva non lo consiglio mai per la preparazione di dolci. Forse la tortina doveva cuocere ancora, hai fatto la prova stecchino per vedere se internamente era ben cotta?

  14. Stefy il said:

    Ciao, ho preparato tre tortine sostituendo l’olio di semi con quello evo (10g perchè in rapporto alle dosi della torta all’acqua mi sembrava un po’ troppo) e al lievito il bicarbonato, le ho cotte singolarmente al massimo vattaggio, il mio microonde supera i 750 w (c’è la funzione “jet”), ma erano completamente dure anche se sono cresciute… forse troppi w? Inoltre, non capisco la differenza tra funzione “riscaldamento” e “cottura”, non vorrei errare ma con il microonde non è la stessa cosa? a me di diverso c’è la funzione “scongelamento”, “crisp” ecc. ma no “riscaldamento”. GRAZIE

    • Devi utilizzare la funzione per riscaldare i cibi, non quella per cuocerli che é la crisp, inoltre non devi effettuare sostituzioni, le dosi e gli ingredienti vanno rispettati, altrimenti é chiaro che il risultato viene compromesso 🙂

      • Per quanto riguarda le dosi è vero… sob ma per la cottura non ho usato la funzione crisp, che tra l’altro prevede un piatto apposito senza il quale non è possibile scegliere questa opzione, forse la funzione “jet” che nel mio forno corrisponde a più di 750W è un po’ troppo; tra l’altro leggevo in altri commenti che anche chi l’ha cotta a 750W ha avuto problemi simili per cui forse è meglio optare per 650W e se dovesse essere ancora cruda si fa stare ancora un po’, che dici? Un’ultima cosa… si mangia fredda? Grazie ancora!! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.