Crea sito

Ciambella alla panna e caffè

Chi ha voglia di dolce? Prepariamo insieme questa ciambella alla panna e caffè! Ha una preparazione un pò particolare perchè la panna la utilizziamo montata, quindi se vi avanza della panna già montata magari preparata per accompagnare le fragole o per decorare una torta di compleanno, vi do la soluzione per non buttarla via o per non mangiarla a cucchiaiate! Ne verrà fuori una torta profumata e soffice! Prepariamola insieme! Buon lavoro!

Ciambella alla panne e caffè
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni16
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Strumenti

  • 1 Stampo da Angel Cake di 25 cm di diametro
  • 1 Planetaria o uno sbattitore elettrico

Preparazione della Ciambella alla panna e caffè

  1. Preriscaldare il forno a 180°.

    Montare con la frusta 200 g di panna fresca insieme ad un cucchiaio di zucchero a velo e tenere in frigo sino al momento dell’utilizzo.

    Nella ciotola versare le 3 uova con i 200 g di zucchero, e l’estratto di vaniglia e lavorare bene sinché non saranno belli spumosi.

    Aggiungere i 250 g di farina 00 e 50 g di fecola di patate, i 50 g di panna rimasta, un pizzico di sale, i 50 g di caffè e continuare a lavorare a velocità bassa e poi aumentare  pian piano.

  2. Unire il lievito setacciato e lavorare ancora, poi con la macchina spenta unire la panna montata e amalgamare facendo prendere aria all’impasto..

  3. Versare ora l’impasto ottenuto in uno stampo americano con i piedini, con la base rimovibile. 

    Questo tipo di stampo di solito non va imburrato ed infarinato, ma nel mio caso per la ciambella alla panne e caffè l’ho spruzzato con lo staccante spray; quindi se non hai questo tipo di staccante basterà ungerla con solo burro o poco olio e poi pulire l’eccesso con uno scottex.

  4. Posizionare lo stampo con la grata inserita nella parte più bassa del forno, in maniera tale che la superficie dello stampo rimanga a metà forno. 

    Cuocere la torta per circa 40 minuti a forno ventilato a 160/170°. Dipende poi sempre dal vostro forno. 

    Passato il tempo fare la prova stecchino, e se vedete che non è ancora asciutto lasciare in cottura altri 10 minuti, se si sta colorando troppo mettere un foglio di alluminio sopra.

    A fine cottura, lasciare raffreddare completamente capovolta sui piedini. 

    Prima di servire cospargere con abbondante zucchero a velo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.