Crea sito

Banana bread vegano mandorle e the matcha

Dovete provare il banana bread, un plum cake con le banane famosissimo in America! Anch’io ero scettica ma devo ammettere che il sapore è sorprendente! Io ho voluto aggiungere la farina di mandorle ed il the matcha, che secondo me si sposano benissimo con le banane! Quindi solo ingredienti salutari per questa ricetta, che e’ anche semplicissima e velocissima da preparare! Non solo per i vegani, ma anche per chi non vuole utilizzare burro, uova e latte.
Io ho utilizzato lo stampo da plumcake che trovate QUI.

Banana bread
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3banane mature
  • 180 gfarina di farro integrale
  • 80 gfarina di mandorle
  • 120 gzucchero
  • 1 bustinalievito chimico in polvere
  • 50 golio di semi di mais
  • Mezzo bicchierelatte di mandorle
  • 1 cucchiaioThe matcha (Raso)

Per la superficie

  • 2 fettebanana (Sottili)
  • q.b.succo di limone

Preparazione del banana bread

  1. Per cominciare, sbuccia le banane, tagliale a tocchetti e frullale fino ad ottenere un composto omogeneo oppure schiacciale con una forchetta.

  2. Sciogli un cucchiaio di the matcha in mezzo bicchiere di latte di mandorle tiepido, uniscilo alle banane assieme all’olio di semi e mescola.

  3. In un’altra ciotola unisci tutti gli ingredienti secchi e mescola: le farine setacciate, il lievito, lo zucchero.

  4. Ora unisci il composto liquido a quello secco e continua a mescolare con cura.

  5. Ungi ed infarina uno stampo da plumcake, dopodiché versaci il composto finale.

  6. Decora la superficie con 2 fette sottili di banana cosparse di succo di limone (per evitare che diventino nere).

  7. Cuoci il banana bread in forno statico a 180° C per 45 – 50 minuti circa e prima di estrarre dal forno fai la prova stecchino.

Conservazione del banana bread

Puoi conservare il banana bread per 2-3 giorni a temperatura ambiente e sotto una campana di vetro. Puoi anche congelarlo.

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta ti può interessare anche quella del pandarancio tutto in frullatore con pistacchi e farina di mais.

*Presenza di link di affiliazione all’interno del testo, su cui il blog ottiene una piccola percentuale, senza variazioni di prezzo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucicucina

Ciao a tutti, sono Roberta e vivo a Torino. Ho cominciato ad appassionarmi alla cucina dopo i tempi dell'università. Mi rilassava e mi piaceva pensare e sperimentare sempre cose nuove, cercando di migliorarmi continuamente. Ma il salto di qualità l’ho avuto con l’arrivo di mia figlia, il giudice più severo!.. Così ho pensato di concretizzare la mia passione creando questo blog appena ho scoperto che Giallozafferano, di cui sono sempre stata grande fan, poteva offrire quest’opportunità. Cerco quasi sempre di creare ricette gustose con un occhio alla salute. Ed un altro ai gusti di mia figlia!... Spero che le mie ricette possano essere di spunto anche per tutti voi. Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.