Crea sito

Pizzi leccesi, ricetta salata lievitata

I pizzi leccesi sono dei pani conditi con cipolle, pomodori e olive classici della tradizione leccese, potete aggiungere all’impasto anche  zucchine, capperi o le olive verdi al posto di quelle nere.

I pizzi leccesi li ho preparati insieme a tanti blogger di gz che giovedi 26 settembre si sono dati appuntamento on line nel gruppo di gz ed hanno realizzato questi bellissimi pani sotto la guida di Maria Angela del blog “Le passioni di Mam“.

Colgo l’occasione per ringraziare Maria Angela per questa sfiziosa ricetta.

pizzi leccesi

Ingredienti circa 15 pezzi:

300 grammi di farina 0

150 grammi di farina 0 per l’infarinatura dei pizzi

300 grammi di farina 00

1/2 cubetto di lievito di birra fresco

15 grammi di sale

350 ml di acqua

1 cucchiaino di zucchero

 

2 cipolle bionde medie (200 grammi circa)

200 grammi di pomodorini

3 cucchiai di pelati o passata di pomodoro

una manciata di olive nere denocciolate

60 grammi di olio evo

sale

origano

peperoncino (se gradito)

Io per fare l’impasto ho usato la planetaria ma potete farlo tranquillamente a mano.

Sciogliete il lievito in metà acqua tiepida, ora mettete nella planetaria o in una ciotola capiente i due tipi di farina (mi  raccomando non mettete i 150 grammi che serviranno dopo), lo zucchero e l’acqua con lo lievito ed iniziate a lavorare il composto.

Successivamente aggiungete la restante acqua e il sale e impastate per una decina di minuti, l’impasto rimarrà morbido ma è giusto che sia così.

Coprite con un canovaccio la ciotola e fate lievitare per 2 ore.

Mentre l’impasto lievita preparate il condimento:

Pulite le cipolle e tagliatele prima a fettine e poi a pezzi più piccole e fatele cuocere per 5 minuti nell’olio successivamente aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi piccoli, la passata di pomodoro o i pelati schiacciati, il sale, l’origano e il peperoncino se lo gradite.

Fate cuocere girando spesso per 10 minuti.

Spegnete il gas e quando si è raffreddato aggiungete le olive tagliate a pezzettini.

Passate le due ore prendete la ciotola con l’impasto lievitato e al centro metteteci metà del condimento ed iniziatelo a lavorare, aggiungete il restante condimento e mischiate bene fino a quando il condimento non si sia ben amalgamato con la pasta.

L’impasto sarà molto morbido e scivoloso ma è giusto che sia così.

Con l’impasto ottenuto formate dei mucchietti, passateli nella farina 0 e metteteli su una teglia infarinata di farina 0, coprire la teglia con pellicola o un canovaccio e fate lievitare per un’ora.

Metteteli distanti tra di loro perché tenderanno ad aumentare di volume.

Ci vorranno due teglie per contenere i pizzi.

Accendete il forno a 220° statico e quando è caldo infornate per 15 minuti.

I pizzi leccesi sono ottimi sia caldi che a temperatura ambiente.

 

4 Risposte a “Pizzi leccesi, ricetta salata lievitata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.