RISOTTO ALLA BARBABIETOLA ROSSA

Il risotto che vi propongo oggi è un ottimo primo piatto semplice, veloce e cremosissimo! Sto parlando del risotto alla barbabietola rossa! Oltre alla bella colorazione della barbabietola si aggiunge la cremosità della robiola così che, occhi e palato viaggiano a pari passo. La beta vulgaris (questo è il nome scientifico della barbabietola) è un fittone che sino ai primi anni del 1800 veniva consumata solo la parte delle foglie e già conosciuta dagli antichi greci e dai romani. Fu un certo Franz Karl Achard che iniziò utilizzarla per estrarne lo zucchero. Da lì la sua commercializzazione e i vari utilizzi in cucina, nella cosmesi, come colorante naturale etc… Ah dimenticavo! Un etto di radice ha solo 84 kcal quindi adatta anche a chi segue una dieta essendo inoltre depurativa.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Risotto alla barbabietola rossa cremoso con robiola
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone

Ingredienti

  • 320 g Riso
  • 500 g Barbabietole (Rosse cotte)
  • 100 g Robiola
  • 1 Cipolle bianche (Piccola)
  • q.b. Brodo
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Vino bianco
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Iniziare a preparare il risotto alla barbabietola rossa pulendo e tagliando sottilmente la cipolla. Versare la cipolla in un tegame da risotti con un filo d’olio evo e lasciarla appassire. Una volta che la cipolla è velata inserire nella pentola il riso e lasciarlo tostare per qualche minuto. Sfumare il tutto con un poco di vino bianco.  Quando il vino è evaporato bagnare il riso con il brodo portandolo a cottura pian piano e se necessita aggiustare di sale.

    Nel frattempo che il riso cuoce, tagliare a piccoli pezzi la barbabietola rossa dopo averla accuratamente lavata e tenendone una da parte. Inserire in un frullatore la robiola assieme alla barbabietola con un filo di olio evo. Azionare il frullatore standard, o un frullatore a immersione, e creare una bella crema liscia. Inserire nella crema anche la barbabietola tenuta da parte e tagliata a julienne. Tenere la mousse  da parte  nel frigo sino al suo utilizzo.

    Due minuti prima che il riso sia cotto totalmente versare la mousse di barbabietola e mantecare bene il tutto. Spegnere il fuoco.

    Il risotto alla barbabietola rossa è pronto per essere servito caldo e accompagnato con un buon vino bianco come il Trebbiano d’Abruzzo.

     

  2. BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consiglio

Per un risotto più light si può omettere la robiola procedendo nell’esecuzione della ricetta allo stesso modo. Per chi lo gradisce è possibile spolverare il risotto con del formaggio grattugiato. Vi piacciono i risotti colorati? Vi consiglio di provare la ricetta del risotto alle fragole, delicatissimo oppure il risotto speck e melone, un bel abbinamento estivo!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.