PANE CON LIEVITO MADRE RICETTA BASE

Il pane con lievito madre ricetta base a lunga lievitazione è un pane classico italiano e il più semplice da fare per chi si avvicini per la prima volta ai lievitati con la pasta madre. La fragranza, il sapore casalingo di aromi perduti della civiltà contadina riscoperti in questa ricetta. Pronti a scoprirla?

“Il pane appartiene alla mitologia”  –  Ippocrate.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Pane con lievito madre a lunga lievitazione - Ricetta base
  • Preparazione: Lievitazione più la preparazione 20 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: Per un kg circa

Ingredienti

Per la biga

  • 100 g Lievito madre
  • 100 g Farina
  • 50 g Acqua

Per l'impasto

  • 500 g Farina Manitoba (O altra farina di forza)
  • 300 ml Acqua
  • 50 ml Olio extravergine d'oliva
  • 6 g Sale
  • 1 cucchiaino Miele di acacia
  • La biga lievitata

Preparazione

  1. La primissima cosa da fare è la biga. Amalgamare, a mano o con la planetaria, 100 g di lievito madre assieme alla farina e alla dose d’acqua. Io la lascio maturare nel frigo per 24 ore.

    Alla mattina seguente prendere la biga e unirla a tutti gli altri ingredienti in planetaria e fare lavorare l’impasto a lungo, almeno sino a quando è liscio e s’incorda al gancio. Trasferirlo sulla spianatoia lavorandolo ancora un poco con le mani e formare una palla. Inserire l’impasto in una ciotola capiente e la sciarlo lievitare almeno sino al raddoppio. In estate bastano poche ore, ma solitamente lo lascio lievitare sino al pomeriggo.

    Prendere l’impasto e decidere se fare una sola pagnotta o dei panini. Per chi decide per l’unica pagnotta fare almeno 4 pieghe di forza, piegando l’impasto a portafoglio, formare la pagnotta e lasciare lievitare sino al raddoppio.

    Per i panini della foto dividere l’impasto in tante pezzature da 95 g circa. Lavorare ogni pezzatura facendo le pieghe. Con un matterello stendere l’impasto in un rettangolo. Arrotolare il rettangolo dalla parte più corta. Rigirare il cilindro formato per il lungo e con il matterello stenderlo nuovamente. Arrotolare e mettere il panino sulla leccarda rivestita da carta da forno spolverata con la semola rimacinata. Procedere sino a esaurimento di tutte le pezzature. Lasciare lievitare sino al raddoppio in luogo lontano da correnti, tipo nel forno.

    Appena il pane è lievitato toglierlo dal forno delicatamente e preriscaldare a 230° ventilato. Inserire il pane abbassando a 200° per una decina di minuti circa, poi portare la temperatura a 180° e finire la cottura per altri 10/15 minuti.

    Il pane con lievito madre ricetta base è pronto per essere letteralmente divorato!!!

     

  2. BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consiglio

Il pane con lievito madre è possibile conservarlo sia in un sacchetto per alimenti e sia congelarlo, rimarrà sempre buono e fragrante. Consiglio di infarinare sempre con la semola rimacinata la spianatoia, così l’impasto non si attaccherà. Per chi ha optato per la pagnotta unica i tempi di cottura sono diversi: preriscaldare il forno a 250° inserire la pagnotta portando il forno a 230° (sempre ventilato, per lo statico lasciare i 250° poi abbassare a 230°) cuocere per 10 minuti per poi abbassare a 200° per ulteriori 20 minuti. Per chi fosse interessato consiglio anche di provare il pane con lievito madre ad alta idratazione cliccando qui.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.