LASAGNE EMILIANE

Le lasagne emiliane sono un primo piatto della nostra tradizione e in questa ricetta sono spiegate nella versione veloce con la sfoglia già pronta. Ebbene sì, quando stasera mi hanno chiesto un piatto al quanto veloce da fare non mi sono scomposta più di tanto e per velocizzare il tutto ho utilizzato le lasagne già pronte di una marca emiliana famosa, ed ecco le mie lasagne emiliane super veloci. Volendo farle con la sfoglia fresca seguire le istruzioni nella ricetta dei cappelletti.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Lasagne emiliane. Un primo piatto della tradizione dell'Emilia Romagna
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore 20 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti per le lasagne emiliane

Ingredienti base

  • 1 confezionelasagne all’uovo
  • (ragù di carne)
  • besciamella
  • parmigiano Reggiano DOP

Per la besciamella

  • 3 cucchiaifarina (cucchiai da tavola)
  • 3 bicchierilatte
  • q.b.sale
  • q.b.noce moscata

Per il ragù

  • 450 gcarne macinata (mista bovino e suino)
  • 150 gcarota cipolla sedano
  • 1 mazzettoaromi per arrosto
  • 500 gpomodori pelati
  • 1 bicchierevino rosso
  • 1 mestolobrodo
  • q.b.burro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Ingredienti per chi vuole fare la pasta sfoglia fresca

  • 400 gfarina
  • 4uova (medie)
  • 1 filoolio extravergine d’oliva

Strumenti per la preparazione delle lasagne emiliane

  • 1 Pirofila per lasagne
  • 2 Pentole per la besciamella e il ragù
  • 2 Cucchiai di legno
  • 1 Coltello

Preparazione delle lasagne emiliane

  1. Innanzitutto iniziare a preparare il ragù tritando gli odori e gli aromi. Mettere un tegame con una noce di burro e l’olio sul fuoco. Appena si è sciolto il burro inserire il trito di verdure e lasciarle appassire un minuto.

  2. Aggiungere il macinato di carne mista e lasciare rosolare assieme alle verdure. Quando la carne ha preso colore sfumare con il vino e lasciarlo evaporare.

  3. A questo punto inserire i pomodori pelati tagliati, salare e mettere (per chi lo ha un mescolino di brodo) o acqua calda per non perdere il bollore. Lasciare cuocere il tutto.

  4. Per una spiegazione più dettagliata del ragù cliccare qui.

  5. Dedichiamoci alla preparazione della besciamella. Ho letto parecchie ricette per la besciamella, ma sono stata abituata a farla in questo modo: a freddo poi cuocerla come una crema.

  6. Quindi in un tegamino mettere la farina, una spolverata di noce moscata e un pizzico di sale e stemperare il tutto con il latte, aggiungere una noce di burro e portare il tutto sul fuoco facendola addensare.

  7. Prendere una pirofila da forno adatta per le lasagne e fare un primo strato con besciamella, ragù e parmigiano reggiano.

  8. Fare uno strato di lasagne e proseguire con besciamella, ragù e parmigiano reggiano sino a formare cinque strati, lasciando per ultimo lo strato con la besciamella, ragù e parmigiano reggiano.

  9. Mettere qualche fiocco di burro sulla superficie e infornare a 180° per una ventina di minuti

  10. A fine cottura sfornare e servire le lasagne emiliane calde accompagnate con un Lambrusco di Sorbara.

    BUONA DEGUSTAZIONE !!!

Consigli

Consiglio di conservare le lasagne nel frigo per un massimo di 2 giorni. Per chi vuole è possibile congelare le lasagne sia crude che precotte: cuocere nel formo le lasagne per 10 minuti, toglierle dal forno e lasciarle raffreddare prima della congelazione. Consiglio di provare anche le lasagne al salmone.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.