Confetture di pere e di fichi per salumi e formaggi c

Confetture di pere e di fichi, da servire con salumi e formaggi

Confetture di pere e di fichi

Per un goloso aperitivo autunnale, un tagliere misto di formaggi e salumi è l’ideale, accompagnati da confetture, frutta fresca e secca. Le confetture di pere e di fichi si adattano alla perfezione.
La vastità di prodotti vi permetterà un’infinita carrellata di abbinamenti, vi proponiamo il nostro tagliere, che abbiamo preparato con:

  • confettura classica di pere
  • mirtilli freschi
  • confettura classica di fichi
  • formaggio gorgonzola DOP
  • un grappolo di uva bianca
  • Prosciutto di Parma DOP
  • un grappolo di uva nera
  • formaggio Parmigiano Reggiano DOP.

Ecco le ricette per la preparazione delle confetture di pere e di fichi:

confettura di pere

confetture di pere e di fichi

Con le pere, dolci e succose, che iniziamo a raccogliere in questo periodo prepariamo un’ottima confettura,  che potremo utilizzare per torte e crostate o per accompagnare i formaggi.
La ricetta è semplice, poco calorica, perché con poco zucchero aggiunto essendo già ricca di fruttosio; la presenza della buccia ricca di fibra permette di mantenere molte delle proprietà nutritive, vitamine, minerali, antiossidanti e sostanze vegetali benefiche.

ingredienti:

  • 3 kg di pere pulite
  • 500 g di zucchero semolato (o di canna)
  • succo di un limone ed un pezzo di scorzetta

procedimento:

Utilizzare pere mature ma sode, togliere il torsolo e tagliarle a pezzi, pesare la polpa,
metterle in una pentola con fondo alto;
aggiungere lo zucchero semolato, il succo di limone e scorzetta;
cuocere a fuoco basso, senza coperchio per circa tre ore e comunque fino a che si addensa;
passare il composto nel passaverdure per avere la grana desiderata.

sterilizzazione e conservazione :

Sterilizzare i vasi e coperchi con alcol non denaturato o grappa, invasare la confettura bollente e capovolgere i vasi.
Contenendo una bassa percentuale di zucchero aggiunto, è opportuno procedere ad un’ulteriore sterilizzazione:
mettere i vasetti di confettura un una pentola avvolti con canovacci, coprirli di acqua fino a 5 centimetri sopra il coperchio,
mettere sul fuoco a bollire per 30 minuti dal bollore, spegnere e lasciare raffreddare. Togliere i vasetti di confettura sterilizzata.
Controllare dai coperchi, anche nei giorni successivi, la formazione del vuoto. Conservare in luogo fresco.

La confettura di pere si sposa bene con formaggi stagionati come il Parmigiano Reggiano e il Pecorino stagionato, ed erborinati come il Gorgonzola o il Roquefort.
Oltre alla classica confettura di pere, possiamo preparare varianti con sapori particolari:
aggiungere in cottura 2 cucchiai di zenzero grattugiato per ottenere una confettura fresca e piccante, ideale per accompagnare i formaggi. mettere 300 g di noci tritate a fine cottura; aggiungere un bicchiere di vino rosso fermo; fantastiche con i formaggi.
Altri abbinamenti per gustose colazioni, con cannella o cioccolato fondente.

confettura di fichi

confetture di pere e di fichi

In questo periodo iniziamo a raccogliere anche i fichi, dolci e sodi, per preparare un’ottima confettura,  non molto calorica, ricca di fibra e vitamine, ideale per farcire torte e crostate oppure per accompagnare formaggi freschi di capra, il Camembert e il Brie, di media stagionatura o erborinati, pecorino, o stagionati come  Parmigiano Reggiano.

ingredienti:

  • 3 kg di fichi puliti
  • 300 g di zucchero semolato (o di canna)
  • 1 bustina di vanillina
  • il succo di mezzo limone ed un pezzo di scorzetta.

  procedimento:

Utilizzare fichi maturi, ma compatti, sbucciarli e tagliarli a metà e pesare la polpa,
metterla in una pentola con fondo alto;
aggiungere lo zucchero, la vanillina, il succo di limone e scorzetta;
cuocere a fuoco basso, senza coperchio,
i fichi rilasceranno acqua sulla quale galleggeranno i piccoli semi,
toglierli con una schiumarola a pelo d’acqua;
continuare la cottura a fuoco basso per circa tre ore e comunque fino a che si addensa;
lasciare il composto a pezzi, oppure passarlo con il passaverdure fine,
o frullarlo per avere una grana omogenea.
Sterilizzare i vasi come indicato per la confettura di pere.

confettura di fichi

Come tutte le confetture, oltre alla ricetta classica ne esistono diverse versioni, con sapori unici;
fichi e zenzero, aggiungere in cottura 2 cucchiai di zenzero grattugiato per ottenere una confettura fresca e per accompagnare i formaggi;
fichi e mandorle, mettendo 100 g di mandorle a scaglie, tostate, a fine cottura, per gustose torte e crostate.

Continua a leggere altre ricette nel blog Caos&Cucina
seguici sulla
pagina Facebook e sul profilo Instagram