Crea sito

Tette delle monache

Quanti di voi hanno assaggiato, anche solo per una volta, questo dolcino? Le Tette delle monache rapiscono al primo morso, son anche chiamate Sise delle monache o tre monti in abruzzo. In realtà le Tette delle monache sono un dolce tipico di Altamura e, si dice che il nome deriva dal fatto che, le suore clarisse, usassero mettere uno spessore di stoffa rotondeggiante tra i seni in modo che non si notasse; soffici delizie originariamente ripiene di chantilly, ma personalizzabile in base ai proprio gusti. Provarli a fare è davvero semplice, basta solo seguire alla lettera la grammatura della ricetta! Allora vi è venuta voglia di farle?

Tette delle monache

Tette delle monache

Ingredienti e preparazione per circa 18 Tette delle monache:

  • 260gr di farina “Mix africano” (non chiedetemi come sostituirla perchè il risultato cambia; non comprate la farina mix africano del “le farine magiche” perchè non vengono ma acquistate il mix africano puro),
  • 260gr di uova (5 uova circa),
  • 30/35gr di acqua

P.S Alcune conoscenti hanno provato a fare la montata con il bimby e non è venuta!!! Io raccomando l’uso della planetaria o dello sbattitore elettrico (avverto nel caso in cui diate la colpa alla ricetta hihihi ).

Nella planetaria, o in una ciotola, mettiamo le uova pesate senza guscio, la farina mix africano e l’acqua; iniziamo a montare fino a quando il composto non sarà molto denso e corposo e molto molto chiaro (quasi bianco).

Imburrare ed infarinare una teglia ed iniziare a creare degli spuntoni di impasto tenendo la sacca da pasticceria perfettamente verticale rispetto alla teglia (io ho utilizzato una bocchetta tonda con apertura da 2cm) oppure riempiendo un pirottino medio nel caso in cui non vi sentiate più sicure.

Infornare le tette delle monache in forno caldo a 170° per 20-25 minuti o fino a quando non saranno dorate.

Sfornare e farcite immediatamente senza farle raffreddare facendo un foro dalla base delle Tette con crema chantilly, crema pasticcera o come più ci suggerisce la fantasia.

Una volta raffreddate, spolverizzate con zucchero a velo e riponiamo in frigo su un vassoio di vetro coperto da pellicola trasparente. Lasciamo riposare qualche ora prima di servire in modo che si ammorbidiscano bene.

E che ve lo dico a fà? 😀

 

Se vuoi essere sempre aggiornato siamo anche su:

 

43 Risposte a “Tette delle monache”

  1. Che buone.. anche del mio paese esiste un dolce che si chiama “le sis delle monache” ma non ho mai provato a farle ❤ proverò con la tua ricetta 😀

  2. oooh finalmente ho trovato la ricetta! Impazzisco per questi dolcini, ma non ho mai trovato una ricetta decente! Proverò la tua e ti faccio sapere 🙂

  3. Ora non ho più scuse, dopo la tua ricetta ben spiegata devo per forza provare a farle anch’io!! Grazieeeeeee!!! 😀

  4. ho visto direttamente il video e me ne sono subito innamorata! l’impasto è qualcosa di eccezionale.. rubo, provo e condivido! 🙂 mascarpone e cioccolato? è una cattiveria ( in senso buono chiaramente).. Squisite

  5. Ma il peso delle uova è col guscio o senza. Ho provato varie volte ma senza successo faccio la ricetta della confezione ma l’impasto viene appiccicoso.

    1. ciao Caterina, se provi a pesare 5 uova senza guscio ti troverai con la ricetta 🙂 anche io non sai quante volte abbia provato a farle!!! Continua a provare e facci sapereeee 🙂 buona giornata cara

  6. Marilùùùùùùùùù ho fatto le tette delle monache con la tua ricetta! Sono venute benissimo e sono buonissime! Sei una garanzia!

  7. Ciao, scusa, nel video si vede lo zucchero a velo e non l’acqua come nella ricetta dove hai messo il link. Poi nella videoricetta il forno va a 180° invece dei 170. Il forno è ventilato o statico?

    1. ciao cara, si hai ragione… la video ricetta è vecchia e per quella farina usata tanti anni fa, c’era necessità di addizionare lo zucchero mentre quelle in commercio ora sono una miscela precomposta con tutto l’occorrente all’interno. vi farò vedere come realizzarle in una diretta sulla pagina facebook “a tu per tu con Marilù” così vi spiego bene nel dettaglio tutto <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *