RISOTTO Melograno e Zafferano

RISOTTO Melograno e Zafferano
Lo sapevate che il melograno, frutto tipico di questo periodo dell’anno è non solo ricco di principi nutritivi, ma addirittura è ricco di antiossidanti e vitamina C e possiede proprietà antitumorali?
Io l’ho scoperto da poco e visto che tra l’altro ne vado matta o pensato a come potessi consumarlo più spesso cercando di integrarlo nella mia alimentazione.
Ho ritrovato in un libro di cucina questa ricetta del Risotto Melograno e Zafferano e mi sono lasciata tentare.
Prepararlo è molto semplice l’unica attenzione bisognerà prestarla nell’estrazione dei chicchi di melograno.
Questi infatti non dovranno presentare alcuna traccia della parte bianca presente nel frutto in quanto la buccia ha un sapore amaro e sgradevole in bocca.
I chicchi dal sapore leggermente acido si sposano benissimo con la mantecatura finale di burro e parmigiano del risotto creando un piatto molto raffinato e dal gusto particolare.
Se siete amanti dei gusti nuovi e fuori dai canoni della cucina classica vi consiglio assolutamente di provare questo risotto melograno e zafferano, un primo piatto insolito e delicato bello anche da guardare.
RISOTTO Melograno e Zafferano

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • riso Carnaroli (320 g)
  • burro (100 g)
  • vino bianco (40 ml)
  • melagrana (1)
  • 1cipolla (1)
  • Grana Padano DOP (grattugiato 80 g )
  • zafferano in pistilli (1 cucchiaino)
  • brodo vegetale (1 l)

Preparazione

pistilli di zafferano

  1. Come prima cosa per preparare il risotto melograno e zafferano mettete i pistilli di zafferano in un bicchiere e ricopriteli con dell’acqua, mescolate e lasciateli in infusione per tutta la notte.

pulitura melagrana

  1. Poi sgranate la melagrana: tagliatela a metà, capovolgetela a testa in giù sopra un piatto e battette con un cucchiaio di legno sopra la buccia, vedrete che i chicchi cadranno giù da soli.

    In alternativa potete strizzarla leggermente come si fa per il limone avendo cura di non schiacciare i semini, i chicchi cadranno naturalmente nel piatto.

    Selezionateli per il risotto ed eliminate le parti bianche attaccate ai chicchi che potrebbero risultare amare.

risotto step 1

  1. Passate ora al soffritto per il risotto.

    Pulite e tritate finemente una cipolla.

    In una pentola capiente sciogliete a fuoco dolce 50 g di burro poi aggiungete il trito di cipolla e lasciate stufare per circa 10 minuti aggiungendo del brodo vegetale per non far asciugare troppo il soffritto.

    Quando la cipolla sarà morbida e bella trasparente versate il riso e tostatelo per 3-4 minuti per far sigillare bene i chicchi.

risotto step 2

  1. Sfumate con il vino bianco, alzate leggermente la fiamma e lasciate evaporare.

    Continuate la per altri 18-20 minuti circa sempre aggiungendo il brodo un mestolo alla volta man mano che verrà assorbito dal riso 9.

    Cinque minuti prima del termine di cottura, versate nel risotto l’acqua dove avevate messo in infusione i pistilli di zafferano ed unite la metà dei chicchi di melagrana, mescolate e proseguite la cottura.

risotto step 3

  1. Una volta terminata spegnete il fuoco, regolate di sale se necessario, e mantecate con burro (50 g) e formaggio grattugiato.

    Lasciate riposare un paio di minuti prima di servirlo.

    Guarnite il piatto con chicchi di melagrana e qualche pistillo di zafferano.

    Servite caldo.

CONSERVAZIONE

Il risotto melograno e zafferano va consumato non appena pronto.

CONSIGLI E VARIANTI

Attenzione quando pulirete i melograni ad eliminare dai chicchi la buccia bianca, dal sapore sgradevole e troppo acido.

Per un sapore più corposo potete mantecare il risotto melograno e zafferano con un formaggio fresco cremoso tipo la robiola o il caprino oppure uno dai sapori più decisi come il taleggio.

A Tavola con Tea su Instagram https://www.instagram.com/atavolacontea_

Per altre idee su ricette natalizie torna alla home page del mio blog https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/ e consulta la sezione “NATALE E CAPODANNO”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.