Biscotti FLORENTINE facili e deliziosi

Biscotti Florentine facili e deliziosi

Se ci fosse un premio per il miglior biscotto al mondo sicuramente i FLORENTINE sarebbero i vincitori.

A dire questa frase non sono stata io bensì la migliore e più popolare chef inglese Delia Smith.

E se una chef e critica gastronomica così famosa questo biscotto deve avere qualcosa di speciale.

Per chi non li conoscesse i FLORENTINE (fiorentini) a volte chiamati biscotti di pizzo, sono dolcetti a base di mandorle tritate finemente ed aromatizzati con un pizzico di arancia e vaniglia per poi finire immersi nel cioccolato.

Nonostante il nome non hanno origini italiane ma francesi.

La mia scoperta per i Florentine nasce in uno dei miei viaggi annuali a Londra, dalla mia amica Sheelaough, me li ha preparati, me ne sono innamorata e dopo avene fatti fuori una decina mi sono fatta dare la ricetta.

Ma quale è la chiave per ottenere un “fiorentino” di successo?

La miscela di base deve legare insieme gli altri ingredienti senza appesantirli o lasciarli mollicci, perché un florentine fatto a regola d’arte deve frantumarsi tra i denti.

Vedrai che una volta provati conquisteranno anche te.

E poi possono essere un goloso regalo per i tuoi amici in qualsiasi momento dell’anno.

Usa questa ricetta ed adattala alla tua combinazione preferita di aromi: ciliegia e cioccolato fondente, arancia e cioccolato al latte, o ancora zenzero candito, pistacchi e cioccolato bianco

Saranno comunque un successo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzionicirca 24 biscotti
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

  • 70 gZucchero
  • 60 mlPanna fresca liquida
  • 50 gMandorle in scaglie
  • 40 garance candite
  • 20 gBurro
  • 2 cucchiaiFarina 00
  • 1/2 cucchiainoEstratto di vaniglia
  • 2 cucchiainizenzero candito
  • 150 gCioccolato fondente al 70%

Preparazione biscotti Florentine

  1. Per preparare i biscotti Florentine come prima cosa trita finemente le mandorle nel robot da cucina, e lo stesso fai con la scorza di arancia e lo zenzero, che però taglierai a parte con un coltello.

    Versa in una terrina le mandorle e mescolale con la farina, la buccia d’arancia e lo zenzero.

    Nel frattempo metti una piccola casseruola sui fornelli a fuoco basso e aggiungi lo zucchero ed il burro ammorbidito mescolandoli velocemente.

    Cuoci a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto fino a quando il composto raggiunger l’ebollizione e lo zucchero si sarà completamente sciolto, quindi aggiungi gradualmente la panna.

    Continua a cuocere a fuoco basso per 1 minuto.

    A questo punto togli dal fuoco e aggiungi al composto la miscela di mandorle insieme alla vaniglia.

    Mescola bene il tutto.

    Infine lascia raffreddare il composto circa 15 minuti.

cottura

  1. Ora sei pronto per infornare.

    Fodera una teglia grande (43 x 30 cm) con carta da forno o con un tappetino in silicone.

    Aiutandoti con dei cucchiaini fai cadere dei piccoli cumuli di impasto sulla teglia lasciando un po’ di spazio l’uno dall’altro poiché in cottura tendono ad allargarsi.

    Cuoci in forno preriscaldato a 180 ° gradi C  (modalità statica) per 12-15 minuti, fino a doratura.

    Una volta cotti toglili dal forno e lasciali sulla teglia per 2 minuti. Se li sposti prima rischi di romperli perché sono ancora troppo morbidi.

    Poi trasferiscili su una griglia per il completo raffreddamento.

Decorazione biscotti

  1. Nel frattempo, sciogli il cioccolato a bagnomaria mettendolo in una ciotola sopra una pentola di acqua bollente.

    Una volta sciolto trasferiscilo in una tasca da pasticciere o in un sacchetto da congelo e taglia un piccolo angolo.

    Prendi un biscotto raffreddato e distribuisci sopra il cioccolato. Rimetti nuovamente su una griglia e lascialo riposare 10-15 minuti fino a completo raffreddamento del cioccolato, prima di mangiare i biscotti o trasferirli in una scatola.

CONSERVAZIONE

Una volta pronti asciare raffreddare i biscotti completamente prima di riporli in un contenitore ermetico.

Si conservano fino al massimo di 2 settimane.

CONSIGLI

Se durante la cottura i biscotti allargandosi dovessero unirsi utilizzate un coltello affilato per separarli mentre sono ancora caldi e morbidi sulla teglia perché si induriranno molto rapidamente.

In questa ricetta è stata utilizzata la scorza di arancia che può anche essere messa prima della cottura sbriciolata sui biscotti oltre che nell’impasto, sarò un’aggiunta deliziosa.

Al posto dell’arancia potete utilizzare i vostri frutti secchi preferiti e combinarli con il cioccolato come ad esempio: ciliegia e cioccolato fondente, zenzero candito pistacchi e cioccolato bianco, arancia e cioccolato al latte.

Quando prepari l’impasto cerca di rendere le palline più rotonde possibili poiché durante la cottura tenderanno ad appiattirsi ed allargarsi.

Per decorare al meglio i tuoi biscotti con il cioccolato mettilo, una volta fuso in una piccola tasca da pasticcere o in una busta per surgelare.

Poi taglia un pezzettino dell’angolo e comincia a decorare con movimenti rapidi sopra il biscotto.

Questo ti permetterà di ottenere la “pioggerellina” perfetta.

A tavola con Tea su Instagram

Segui il mio profilo Instagram https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

Altre Ricette

Se adori i biscotti guarda questa raccolta https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/ricette-biscotti-facili-e-veloci/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.