Pasta di sale per bambini: la creatività a portata di dispensa!


Sale, farina e acqua… sono ingredienti che non mancano mai in una dispensa!
Basta davvero poco per tramutarli in una attività creativa, volta all’intrattenimento dei bambini: modellare, creare forme e infine decorare!
La pasta di sale è un’alternativa naturale alla plastilina in quanto atossica e per questo adatta anche ai più piccoli, i quali tendono a portare in bocca, per esplorare attraverso tutti i sensi, qualsiasi cosa gli passi per mano.
Si prepara in pochi e semplici passaggi e si conserva benissimo in frigo per poter essere riutilizzata.
Ve la propongo nella sua versione classica, ma potrete successivamente suddividerla in palline e colorare ognuna di esse, preferibilmente con dei coloranti alimentari, così da mantenerla commestibile.

Io ho preferito lasciarla bianca e farla asciugare all’aria per poi pitturarla in un secondo momento, come ulteriore attività da proporre al mio piccolo. Per velocizzare invece l’asciugatura potete anche infornarla! Vi svelo subito gli ingredienti, come asciugarla oppure conservarla…

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 bicchiereFarina
  • 1 bicchiereSale
  • q.b.Acqua

Preparazione dell’impasto della pasta di sale

  1. In una ciotola, versate gli ingredienti secchi, dunque la farina ed il sale, e mescolateli tra loro.

    Unite poco per volta l’acqua e cominciate ad impastare.

    Regolatevi con l’acqua fino a quando non otterrete un impasto asciutto e lavorabile.

    Create una palla e lasciatela riposare mezz’oretta in frigo, avvolta nella pellicola.

Asciugatura della pasta di sale

  1. Una volta realizzate le forme, potete scegliere di asciugarle all’aria, per un tempo superiore alle 24h.

    In alternativa, infornatele a 60° fino a quando non si saranno seccate del tutto.

Conservazione della pasta di sale

  1. Terminata l’attività con i vostri piccoli, se ci sono degli avanzi di pasta di sale potrete conservarli e mantenerli addirittura per diversi giorni.

    Basterà con gli scarti formare una pallina, avvolgerla nella pellicola e riporla in frigo.

    In questo modo avrete sempre un po’ di impasto a portata di mano per tirarlo fuori quando sarete a corto di idee!

Pasta di sale colorata

Per dare colore alla vostra pasta di sale basterà aggiungere qualche goccia di colorante alimentare all’impasto ed il gioco sarà fatto!

Vi consiglio di seguire tutta la procedura sopra indicata e solo alla fine separare la pasta di sale in panetti per quanti sono i colori da voi scelti.

Versate poche gocce per volta di colore, in modo da regolarne l’intensità e lavorate l’impasto sino a quando il colore non sarà divenuto omogeneo.

Io ho adoperato questo comodo kit di coloranti, davvero assortito: clicca qui.

Dopodiché, potrete procedere con il riposo in frigo.

3,1 / 5
Grazie per aver votato!

5 Risposte a “Pasta di sale per bambini: la creatività a portata di dispensa!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.