Buns: panini americani per hamburger

Da adolescenti, tutti noi li abbiamo desiderati, assaporandoli prima con gli occhi, attraverso film e cartoni animati, poi finalmente dal vivo, con l’arrivo delle prime catene americane di fast food in Italia. Sono proprio loro, i Buns: panini americani per hamburger, tempestati di sesamo.
Serviti in tutti i fast food che si rispettino, racchiudono sempre al loro interno uno o più hamburger e sono accompagnati principalmente da salse, bacon e fette di formaggio, nel caso dei classici cheeseburger.
Posso dire di averli assaggiati in diversi ristoranti e acquistati in panifici o supermercati, ma nessuno di questi sarà mai paragonabile al risultato che ho ottenuto realizzando questo semplice impasto. È stata una sorpresa anche per me! Convinta di averne una confezione in dispensa, ho preparato, come solitamente faccio, gli hamburger di carne di scottona (clicca qui per la ricetta), per poi rendermi conto di averli terminati. Ho dunque improvvisato un impasto, affidandomi agli ingredienti in casa ed a precedenti esperimenti di panificazione e di Pan Brioche vari. Il risultato è stato a dir poco entusiasmante: dei panini estremamente alti e soffici! Vi lascio immaginare, una volta imbottiti, la goduria nel mangiarli…

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gfarina 0
  • 50 gzucchero
  • 20 glievito di birra fresco
  • 30 gburro
  • 2uova (uno da inserire nell’impasto e uno per spennellare)
  • 180 mlacqua
  • 1 cucchiainosale
  • q.b.sesamo

Preparazione

  1. Prima di cominciare, accendete il forno in modalità statica a 50° per mezz’ora, in modo da creare una sorta di camera di lievitazione.

    Nel frattempo, in una ciotola, lavorate la farina con lo zucchero, il burro e l’uovo.

    Fate sciogliere il lievito fresco in acqua tiepida e unitelo al composto precedente.

    Quando avrete amalgamato l’impasto per bene, aggiungete il sale.

    Continuate finché l’impasto non sarà diventato liscio.

    Riponete l’impasto in una ciotola, copritela con un canovaccio e riponetela in forno spento.

    Lasciate lievitare per 2 ore.

    Una volta raddoppiato il volume, prendete l’impasto e adagiatelo sul tavolo di lavoro.

    Allungatelo, formando un serpentone e dividetelo in 6 parti uguali. Io utilizzo sempre un taglia impasto con sopra indicati i centimetri, che mi permettono di misurare per bene i panetti in modo da ottenere dei Buns della stessa misura (clicca qui per visionarlo).

    Create delle palline facendole roteare sul piano di lavoro con l’aiuto del palmo di una mano. Tenete le dita semichiuse, come se la mano fosse una conchiglia. Vi consiglio di stirate la superficie dell’impasto raccogliendola verso il basso, in modo da lisciarla maggiormente.

    Disponete le palline su una teglia rivestita di carta forno.

    Inseritela nel forno spento ma con la luce accesa. Sempre all’interno del forno, sul ripiano basso, riponete un pentolino colmo d’acqua. Questo servirà a mantenere umido l’ambiente e a non far creare una patina dura sui vostri Buns.

    Fate lievitare per 1 ora.

    Tirate fuori la teglia dal forno ed accendetelo, regolandolo in modalità statica a 200°, in modo che sia ben caldo ancor prima di infornare i vostri Buns.

    Spennellate dunque la superficie dei Buns delicatamente, in modo da non farli sgonfiate e spolveratevi sopra il sesamo.

    Infine, infornateli e lasciateli cuocere per 15 minuti circa.

Note

Potrete farcire i vostri Buns con il classico hamburger di carne (trovate la ricetta cliccando qui), accostandolo a salse e verdure di ogni tipo, oppure con burger alternativi, vegetali o di pesce. Inutile dire che si prestano ad essere imbottiti anche con i salumi o, se amate il dolce, con marmellata o Nutella!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.