Crea sito

Spaghetti poveri napoletani

Gli spaghetti poveri napoletani sono un primo piatto che ancora oggi viene mangiato e servito anche nelle tavole la domenica non solo a Napoli ma un po’ in tutto il meridione, un piatto simbolo dalla cucina povera appunto che si prepara con pochi ingredienti con aggiunta di pangrattato che dona senso di sazietà e che spesso si portava in tavola al posto del formaggio grattugiato, una nota croccante e delicata che fa di questo piatto semplice un qualcosa di unico che vi consiglio di provare.
Andiamo come sempre subito dopo la foto a scoprire come si prepara no gli spaghetti poveri napoletani!!
Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su INSTAGRAM o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette.

spaghetti poveri napoletani
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per gli spaghetti poveri napoletani

  • 320 gspaghetti
  • 1cipolla rossa
  • 80 golive nere (denocciolate )
  • 1peperoncino fresco
  • 50 gpangrattato
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 25 gcapperi sotto sale
  • 1 spicchioaglio
  • 80 gacciughe (alici)
  • 1 cucchiaioprezzemolo

Come si preparano gli spaghetti poveri napoletani

  1. Preparate gli spaghetti poveri napoletani partendo dall’acqua per la cottura della pasta.

  2. Tritate la cipolla insieme allo spicchio di aglio e fate saltare in padella con l’olio evo fino che inizia a diventare trasparente quindi aggiungete i capperi dissalati e tritati grossolanamente.

  3. Aggiungete il peperoncino tritato insieme alle acciughe, uniteci 1 mestolo di acqua di cottura dalla pasta stessa e lasciate disfare le acciughe.

  4. Aggiungete dunque le olive ed il prezzemolo tritato e tenete al caldo.

    In un’altra padella fate tostare il pangrattato con poco olio evo fino a farlo dorare e conservatelo.

  5. Scolate gli spaghetti poveri ancora al dente nella padella con il condimento insieme ad 1 mestolo di acqua di cottura, fate saltare per insaporire per 1 minuto.

  6. Uniteci il pangrattato tenuto da parte e 1 altro mestolo di acqua di cottura, finite di amalgamare il tutto e..

    BUON APPETITO

Conservazione spaghetti poveri napoletani

Gli spaghetti poveri vanno mangiati appena preparati.

Altre ricette

Se volete vedere altro tipo di ricette potete tornare in HOME.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.