Baccalà mantecato alla veneziana

il baccalà mantecato alla veneziana, di solito lo mangiavo a ristorante per il cenone di fine anno, fin che un giorno ho detto, ci provo a farlo da me, vediamo, e da allora, lo mangiamo spesso e volentieri, ad ogni festa in famiglia mi viene chiesto di farlo, accompagnato con dei crostini di pane casereccio, oppure con la polenta meglio quella bianca,  vi garantisco che è “la morte sua”

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su GOOGLE o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

Baccalà mantecato alla veneziana
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 Stoccafisso (varietà ragno)
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 500 ml Acqua
  • 400 ml Latte
  • 2 pizzichi Sale e Pepe
  • q.b. Prezzemolo

Preparazione

  1. La preparazione del baccalà mantecato alla veneziana è un po lunga, ma vi assicuro che vale la pena. Per prima cosa, lavare lo stoccafisso sotto l’acqua corrente fredda per togliere tutte l’impurità.

  2. Quindi, mettere in ammollo in abbondante acqua fredda, in frigorifero per almeno 48 ore, avendo l’accortezza di cambiare l’acqua almeno 2 volte al giorno.

  3. Una volta ammollato, sciacquare per bene, rimuovendo pelle e lische molto attentamente, spezzettarlo grossolanamente e  mettere a cuocere nel latte, aggiungendo poca acqua.

    Ci vorranno circa 25 minuti, a seconda dalla grandezza del pesce.

  4. Scolare la polpa con un mestolo forato,togliere i resti de lische pelle che possa essere rimasto attaccato alla polpa del pesce e ancora caldo mettere dentro il boccale del robot da cucina, facendo passare per 4 minuti.

  5. . Aggiungendo a filo l’olio, cosi facendo si rompono le fibre, poi, togliere dal boccale ed iniziare a mantecare con le fruste a bassa velocità, aggiungendo man mano altro olio, ed un poco del liquido di cottura, previamente filtrato, fino ad avere una mousse cremosa.

  6. A questo punto assaggiare il suo sapore e se dovesse mancare, aggiungere sale e pepe, e se piace anche del prezzemolo tritato, e trasferire in un contenitore da frigo cercando di farlo riposare per almeno 1/2 giornata.

  7. Servire a piacere con della polenta bianca alla piastra, oppure semplicemente come faccio io, su dei crostini di pane tostati al momento e strofinati con uno spicchio d’aglio. E…

    BUON APPETITO

Note

Il baccalà mantecato alla veneziana si conserva in frigorifero per 3 giorni, non vi scoraggiate dei passaggi e preparatelo che non ve ne pentirete.

QUI e QUI trovate altre RICETTE con BACCALÀ.

Se volete vedere altre ricette TORNA IN HOME 

Precedente Torta di rose Successivo Confettura di fichi

2 commenti su “Baccalà mantecato alla veneziana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.