Muffin con biscotti al farro e pere

Ecco un’altra ricetta di riciclo per riutilizzare dei biscotti rotti, o che sono aperti da qualche tempo e hanno perso un po’ di fragranza.

Uso quelli di farro per il solito principio di evitare il glutine raffinato, idem per lo zucchero di canna anziché quello bianco.

Se vuoi utilizzare il burro come legante dell’impasto, ho proposto quello senza lattosio, più digeribile per tutti, oppure l’equivalente dose in olio se vuoi evitarlo del tutto.

Il latte non è indispensabile, comunque se lo usi ti suggerisco quello vaccino parzialmente scremato, oppure una bevanda di soia neutra, possibilmente non zuccherata.

muffin di biscotti al farro e pere
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Ingredienti necessari:

200 g biscotti secchi al farro (tipo Oswego, Marie, Petit)
100 g zucchero di canna
120 g burro senza lattosio (o in alternativa olio)
2 uova
2 pere
1 goccia latte parzialmente scremato (o bevanda soia)
1 cucchiaino lievito
1 cucchiaio zucchero di canna a velo

Ingredienti alternativi:

100 ml olio di semi (da usare al posto del burro)
1 goccia bevanda di soia (da usare al posto del latte)

Strumenti

1 Mixer
10 Pirottini per mini plumcake

Strumenti alternativi

1 Frullatore a immersione

Passaggi

Sbriciolare i biscotti con un batticarne oppure frullarli nel mixer. E per un effetto rustico, se vogliamo si potrebbero anche spezzare in dimensioni irregolari.

Far sciogliere il burro a temperatura ambiente oppure, se siamo di fretta, nel microonde o sul fornello un paio di minuti.

Nel frattempo sbucciare le pere e tagliarle grossolanamente per metterle nel mixer in cui verranno frullate nella dimensione desiderata. Alternativa: usare un frullatore a immersione per ridurle a purea.

In una ciotola rompere le uova e mescolarle con lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare nella ciotola i biscotti sbriciolati, le pere frullate e solo un cucchiaino di lievito. Questo perché non stiamo usando farina ma biscotti, che come dice la parola, sono già stati cotti e quindi già lievitati.

Aggiungere anche un goccino di latte solo se il composto risulta troppo asciutto.

muffin da infornare

Trasferire tutto il composto in pirottini da muffin : ok sia quelli di carta usa e getta, sia quelli di stagnola. Ma se non li hai, è utilizzabile anche uno stampo da forno per muffin, che però, a differenza dei pirottini, va infarinato e imburrato.

Cuocere in forno ventilato per 30 minuti a 180° (oppure 160° se statico). Verso fine cottura controllare con uno stecchino se sono cotti.

Una volta raffreddati cospargere di zucchero a velo.

Conservazione e consigli

I muffin si possono conservare 3-4gg  a temperatura ambiente in un luogo fresco e asciutto, chiusi ad esempio in una scatola di latta per biscotti, o un contenitore di vetro ermetico, o nella carta stagnola. Si possono anche congelare in freezer, ma poi una volta scongelati, vanno consumati subito in giornata, scaldandoli leggermente nel forno.

Vuoi riciclare i biscotti al farro in un’altra ricetta? Clicca qui:

Sbriciolata con biscotti al farro e zafferano

/ 5
Grazie per aver votato!