Crea sito

Impasto pizza integrale

Impasto pizza integrale

Impasto pizza integrale.
Semplice, sano e a lunga lievitazione.
L’impasto pizza integrale è una ricetta che non potete perdere! Avrete a casa una pizza perfetta, ricca di fibre, digeribile e genuina.
In questa ricetta troverete tutti i segreti e i trucchi per avere a casa una pizza perfetta, lievitata lentamente e buona buona.

Impasto pizza integrale
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina integrale
  • 400 gFarina tipo 1
  • 500 mlAcqua (a temperatura ambiente)
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 20 gSale
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 5 g. Lievito di birra fresco oppure 250 g lievito madre
  • Farcitura a piacere

Preparazione

  1. Impasto pizza integrale

    IMPASTO:

    Se usate il lievito madre servono 25 g di sale, se usate il lievito di birra ne basteranno 20 g.

    L’impasto va preparato la sera per il giorno dopo, oppure la mattina presto per la sera.

    In una ciotola capiente, mettere l’acqua a temperatura ambiente, unire lo zucchero e scioglierci il lievito (se usate il lievito madre occorrerà un pò di tempo in più per scioglierlo, ma va sciolto bene, deve diventare tipo una crema), aggiungere la farina integrale e la farina forte setacciata poca alla volta mescolando continuamente in modo da amalgamare bene il tutto, man mano, appena tutta la farina è incorporata unire l’olio e il sale e mescolare, a questo punto trasferire l’impasto su una spianatoia e impastare bene il tutto a mano per almeno 15 minuti, l’impasto deve essere ben lavorato allargandolo sulla spianatoia, arrotolandolo a palla e sbattendolo sulla spianatoia, ripetere l’operazione più volte, serve ad asciugare le parti umide dell’impasto.

    Mettere l’impasto ottenuto in una capiente ciotola, coprirla con pellicola per alimenti e farlo lievitare per circa 5 ore a temperatura ambiente, se la casa è troppo fredda, chiudere l’impasto nel forno spento lasciando accesa solo la luce.

    Passato il tempo, se volete le pizze singole prelevate dall’impasto delle palline di 300 g e formare delle pagnotte arrotondate che metterete a lievitare distanziate tra di loro su una spianatoia infarinata per altre 5 ore almeno, se volete un’unica teglia lavorate l’impasto in un’unica palla e lasciate lievitare 5 ore.

    Potete preparare anche l’impasto il giorno prima, io ho fatto così, l’ho impastato alle 9.00 del giorno prima e tenuto in frigo fino alle 11.00 del giorno dopo, l’ho tolto dal frigo, lasciato 3 ore a temperatura ambiente e poi ho fatto le palline e le ho fatte lievitare altre 4 ore.

  2. COTTURA:

    Passato il tempo della lievitazione l’impasto pizza integrale è pronto per preparare le pizze.

    A casa avete 2 alternative, le ho provate entrambe.

    COTTURA PADELLA + GRILL: Stendere la pizza con le mani dal centro verso il bordo, lasciando il cornicione più alto e adagiarla in una grande padella antiaderente, io spesso la stendo direttamente in padella e una volta stesa la lascio riposare 1 ora, trasferire la padella sul fuoco e cuocere la pizza 2 minuti a fiamma media coperta da un coperchio, metterci il pomodoro (che avrete condito con sale e olio) ricoprire col coperchio e cuocere finché la base è bella dorata, alzo un pò la fiamma.

    Nel frattempo accendete il forno modalità grill e mettere la griglia del forno il ripiano appena sotto il grill, il forno va riscaldato con lo sportello chiudo, appena la pizza sotto è ben dorata trasferirla nel forno con tutta la padella ma lasciando il manico fuori e lo sportello aperto, cuocere 1 minuto, estrarre velocemente la pizza, aggiungere la mozzarella e rimetterla in forno sempre manico fuori e sportello aperto, appena il cornicione e ben dorato come quello della pizzeria estrarre la pizza e ruotarla con l’aiuto di una spatola, rimettere in forno e far forare anche il lato del manico sempre a sportello aperto. Appena la pizza e ben dorata toglierla dal forno, adagiata in un piatto per pizza, un filo d’olio a crudo, un pò di basilico ed è pronta. Lo stesso procedimento vale per tutti i tipi di farcitura.

    COTTURA DIRETTAMENTE IN FORNO: Accendere il forno a 220°.

    Oliare una teglia, o più teglie se volete fare le pizze singole, stendere l’impasto su una spianatoia molto leggermente infarinata con le punte delle dita allargando l’impasto dal centro verso il bordo dove formerete un cornicione leggermente più alto e adagiate la pizza nella teglia, farcire la pizza a piacere e infornare sulla teglia del forno, per cuocere la pizza nel forno casalingo è preferibile infornarla nella parte più bassa del forno, quella proprio in fondo per i primi 12 minuti e completare la cottura per altri 5 minuti circa nella parte alta, quella appena sotto il grill.

    Servire subito con un filo d’olio a crudo…

  3. FARCITURA:

    Ed ora la farcitura perfetta:

    -La mozzarella: va tagliata a dadini piccoli e messa a sgocciolare in un colino per almeno 3 ore in frigo.

    -Il pomodoro: il mix perfetto é pelati schiacciati con le mani e passata di pomodori, io mescolo i 2 tipi di pomodoro, li condisco a crudo con un pò d’olio extravergine d’oliva di buona qualità e sono generosa col sale, il pomodoro mi piace saporito, ma questo è a gusto, infatti potete aggiungere un aglio schiacciato e del basilico, lasciate riposare il pomodoro condito in frigo ad insaporire per un paio d’ore almeno e toglieremo dal frigo un’oretta prima di preparare la vostra pizza.

    -Verdure: le verdure o i funghi che farciranno la vostra pizza vanno trifolati o cotti precedentemente in padella con olio, aglio e sale e fatti raffreddare.

    Ora non vi resta che preparare il vostro impasto pizza integrale, buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.