Crea sito

Calamari ripieni in padella

Calamari ripieni in padella

Calamari ripieni in padella.
Semplici, sfiziosi, saporiti.
I calamari ripieni in padella sono un piatto molto sfizioso e gustoso, si preparano semplicemente e conquistano tutti al primo assaggio.
Questi calamari ripieni sono quelli che prepara la mia mamma e nella ricetta trovate il suo trucco per non farli scoppiare durante la cottura 😉

Calamari ripieni in padella
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Calamari (oppure 8 totani medi)
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Prezzemolo
  • 150 gMolliche di pane raffermo
  • 20 gPinoli
  • 40 gParmigiano Reggiano grattugiato
  • 2Uova
  • Mezzo bicchiereVino bianco secco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Calamari ripieni in padella

    Pulire i calamari o totani.

    Staccare la testa con i tentacoli, eliminare le interiora e la cartilagine dalla sacca, eliminiamo anche l’occhio presente al centro della testa (potete farlo fare anche dal vostro pescivendolo).

    Tagliare i tentacoli a pezzettini.

    Sminuzzare del prezzemolo e i pinoli.

    Sbucciare 1 spicchio d’aglio e farlo dorare in una padella con dell’olio, unire i tentacoli e farli cuocere velocemente.

    Togliere l’aglio e trasferire i tentacoli in una ciotola.

    Ammollare il pane nell’acqua fredda, strizzarlo, sbriciolarlo e unirlo ai tentacoli.

    Unire il prezzemolo e i pinoli sminuzzati, il parmigiano grattugiato, le uova, sale e una macinata di pepe, e mescolate il tutto. Lasciate insaporire un attimo. 

    Mettere un’ampia padella sul fuoco e farla riscaldare, unire le sacche dei calamari e farle scottare velocemente da entrambi i lati, si ritireranno (questo passaggio serve a non farle esplodere ripiene durante la cottura).

    Con l’aiuto di un di un cucchiaino, riempite i calamari senza però arrivare fino al bordo, bisogna lasciare vuota l’ultima parte per poterla chiudere con uno stuzzicadenti, in modo da non far fuoriuscire il ripieno durante la cottura.

    Riscaldate una padella che contenga tutti i calamari con dell’olio e uno spicchio d’aglio sbucciato, adagiate i calamari (fate attenzione contengono acqua e potrebbero far schizzare l’olio), farli dorare da entrambi i lati. 

    Unire il vino bianco secco da far sfumare, coprire con un coperchio e continuare la cottura per 10 minuti girandoli di tanto in tanto.

    I calamari ripieni sono pronti per essere gustati, potete servirli accompagnati da patate cotte al vino, trovate la ricetta CLICCANDO QUA.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.