CLAFOUTIS ALLE PESCHE

Il Clafoutis è un dolce di origine francese, molto morbido e ricco di succose e dolcissime pesche. La versione alle pesche è molto popolare, ma esistono anche versioni con altri tipi di frutta come ciliege, albicocche, lamponi, fragole, uva. Un dolce perfetto per questa stagione: trovate delle pesche dolci ed è fatta! Sì, perchè per il resto il clafoutis si prepara in poco tempo: un dolce delll’ultimo minuto, cosa di sicuro da non sottovalutare…
Il clafoutis, o clafouti, è un dolce che viene cotto in forno,con una consistenza morbida molto particolare e va gustato tiepido.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese

Ingredienti :

  • 3uova (GRANDI O 4 PICCOLE)
  • 100 gzucchero
  • 1 bustinazucchero vanigliato (o essenza alla vaniglia)
  • 90 gfarina 00 (setacciata)
  • 1 pizzicosale
  • 200 mllatte
  • 500 gpesche gialle
  • q.b.zucchero di canna (per la teglia)
  • q.b.burro (per la teglia)
  • q.b.zucchero a velo (per decorare)

Preparazione:

  1. Per realizzarlo, inizia lavando con cura le le pesche, poi snocciolale e tienile da parte. Imburra bene aiutandoti con un pennello, uno stampo rotondo del diametro di circa 26-28 centimetri, poi cospargilo con un pochino di zucchero di canna e tienilo da parte. In una ciotola capiente sguscia le uova, aggiungi lo zucchero, lo zucchero vanigliato o lessenza di vaniglia e il pizzico di sale, poi con l’aiuto di uno sbattitore elettrico monta le uova a lungo, fino a quando avrai ottenuto un composto molto gonfio (dovrà triplicare il suo volume) e chiaro. A questo punto incorpora alle uova la farina setacciata, quindi mescola il tutto con una spatola o un cucchiaio di legno, avendo cura di non lasciare grumi di farina. Unisci poi anche il latte a filo e mescola delicatamente il tutto. Trasferisci le pesche tagliate a fettine nello stampo imburrato e cosparso di zucchero, spargendole in modo uniforme, quindi versa sulle pesche il composto liquido di uova, latte, zucchero e farina, ricoprendole parzialmente. Trasferisci con cautela lo stampo in forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C e lascia cuocere il Clafoutis per 35-40 minuti, o comunque fino a quando sarà cotto e dorato in superficie. Una volta cotto, sfornalo e lascialo intiepidire, prima di cospargerlo con zucchero a velo e servirlo in tavola. Trascorso il tempo di cottura, sformate il clafoutis alle pesche e spolverizzatelo con lo zucchero a velo. Lasciate intiepidire e servite il vostro clafoutis alle pesche.

consigli:

Il clafoutis alle pesche si conserva per 4 giorni coperto sotto una campana di vetro. Il clafoutis alle pesche si può anche congelare in un sacchetto ben chiuso e poi lasciarlo scongelare a temperatura ambiente o nel microonde funzione defrost.

Potete aggiungere del brandy o del rum scuro, del cognac oppure dell’amaretto. Potete anche sostituire 100 ml di latte con la stessa quantità di panna fresca per rendere il clafoutis più corposo e saporito. Inoltre potete profumare il clafoutis con della cannella, se la gradite.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.