Cuddura cu l’ova (Ricetta tipica Pasquale)

Quanti ricordi mi dà questa Cuddura cu l’ ova! Oggi i miei figli hanno partecipato ad un laboratorio Pasquale dove hanno realizzato la Cuddura cu l’ ova e, parlando con gli organizzatori, non ho resistito dal chiedere la ricetta e rimanere un po’ ad impastare con loro. Mi ha riportato indietro nel tempo a quand ero piccina e anch’io realizzavo la Cuddura cu l’ ova, tanto che pensavo si trattasse di una ricetta salentina e invece ho scoperto che ha origini siciliane ma realizzata tanto in tutto il meridione. Ci vogliono pochi ingredienti e poche mosse per realizzare la Cuddura cu l’ ova.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6 cuddure
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina
  • 100 gZucchero
  • 50 gBurro (Temperatura ambiente)
  • 1Uovo (+ uno per spennellare)
  • 1 pizzicoBicarbonato
  • 30 mlLatte
  • 1 cucchiainoVaniglia
  • 1Limone (Buccia)
  • Codette colorate

Preparazione

  1. Come prima cosa mettete a bollire le uova e fatele raffreddare. In una ciotola impastate la farina setacciata, lo zucchero, il bicarbonato e il burro morbido. Aggiungete l’ uovo, la scorza di limone e la vaniglia. Aggiungete adesso il latte e lavorate fino ad ottenere un impasto morbido e compatto. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola e ponetela in frigo per 30 minuti circa. Formare adesso, con l’impasto, la forma scelta, io ho voluto ricreare la mia forma d’ infanzia: un cestino con dentro l’ uovo, ricoperto da delle treccie in modo da bloccarlo e dare appunto la forma di un cestino. Spennellate con l’uovo sbattuto e decorare con gli zuccherini colorati . Infornate a 200 gradi per 30-40min.

Note

Si possono realizzare tantissime forme pasquali appunto tipo la campanella il coniglietto o la colomba …..spazio alla creatività !!!!

3,5 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Ricetta dolce al cucchiaio con crema di fragole e panna ricetta facile Successivo Arrosto di pollo e tacchino alla birra

Lascia un commento