Arrosto di pollo e tacchino alla birra

L’arrosto di pollo e tacchino alla birra è un gustoso e raffinato secondo piatto, perfetto per un’occasione importante o per le festività.

Ingredienti semplici, cottura in casseruola o al forno e pochi accorgimenti per ottenere una carne tenera e gustosa, da servire rigorosamente con la salsina ottenuta con la cottura stessa della carne. 

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 20 Minuti
  • Porzioni5
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgArrosto
  • 500 mlBirra (Anche analcoolica)
  • 1Carote
  • 1Cipolla (O scalogno)
  • 2 costeSedano
  • 2 foglieAlloro
  • q.b.Sale
  • 1 cucchiaioFarina
  • 1 ramettoRosmarino
  • 3 cucchiaiOlio di oliva

Preparazione

  1. Cominciate la preparazione dell’arrosto la sera prima per consentirgli di marinare per tutta la notte. Disponete le foglie di alloro e il rametto di rosmarino nella rete che avvolge il vostro arrosto. Pulite la carota, la cipolla e i gambi di sedano e tagliateli a tocchetti. Disponete la carne e le verdure in una ciotola e irrorate tutto con la birra. Coprite la ciotola con della pellicola per alimenti, sigillando bene la chiusura, e fate riposare il tutto in frigorifero per una notte. Il giorno dopo scolate la carne dalla marinata e tamponatela con della carta da cucina per asciugarla, tenendo da parte la marinatura. Sbucciate e tritate la cipolla e fatela imbiondire in una casseruola ( o teglia da forno) con l’olio extra vergine di oliva. Aggiungete la carne e fatela rosolare da tutti i lati. Unite le verdure della marinata ben scolate, aggiustate di sale e lasciate cuocere per dieci minuti. Aggiungete la marinata alla birra, un mestolo per volta, continuando la cottura a fuoco dolce, rigirando di tanto in tanto l’arrosto per farlo cuocere bene da tutti i lati.  A questo punto potete decidere di infornare o continuare la cottura in casseruola. Dopo un’ora controllate la cottura della carne, pungendola con uno stecchino di legno: se il liquido che fuoriesce è chiaro, l’arrosto è cotto, se è rosato la carne è ancora cruda, se non fuoriesce liquido, la carne è stata cotta troppo. Quando l’arrosto sarà cotto, toglietelo dalla casseruola (o dalla teglia da forno) e frullate il fondo di cottura con un frullatore ad immersione. Stemperate la farina in un po’ di acqua calda, aggiungetela al fondo di cottura e fate addensare tutto fino ad ottenere una salsa con la quale servirete il vostro arrosto di pollo e tacchino alla birra tagliato a fette.

Note

Potete anche scegliere di non far marinare l’ Arrosto tutta la notte e iniziare la ricetta rosolando l’arrosto e cuocerlo con aromi è la birra.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Cuddura cu l’ova (Ricetta tipica Pasquale) Successivo Gli asparagi in cucina proprietà e benefici

Lascia un commento