ARISTA DI MAIALE IN PORCHETTA AL FORNO

L’Arista di maiale in porchetta al forno e’ una ricetta secondo piatto tipica marchigiana, dai sapori robusti e gustosi.
A rendere profumata la carne di maiale sono le erbe aromatiche, quali finocchietto selvatico fresco e rosmarino, irrorato con vin cotto che è un tipico prodotto enologico delle Marche.
Inoltre, lasciare la cotenna durante la cottura, non solo conferisce un gusto corposo all’arrosto di maiale, ma permette di rendere la cotenna stessa croccante come quella della famosa porchetta di Ariccia.

Per chi non volesse utilizzare la cottura al forno proporrò, in alternativa, anche la procedura con la cottura in pentola.

La ricetta dell’arista di maiale in porchetta al forno e’ una specialita‘ da servire nei pranzi importanti come le festivita’ natalizie, Pasqua (in alternativa all’agnello), pranzi delle feste, oppure come ricetta tradizionale della domenica quando si riunisce tutta la famiglia.

L’Arista di maiale in porchetta al forno e’ una ricetta indicata per chi segue una dieta senza latticini o un’alimentazione senza lattosio.

 

 

LEGGI ANCHE

  1. INTOLLERANZA AL LATTOSIO: sintomi, test e cosa mangiare
  2. FORMAGGI CONOSCERE LA QUANTITA’ DI LATTOSIO NEI LATTICINI
  3. FARMACI CHE CONTENGONO LATTOSIO
  4. DIFFERENZA TRA INTOLLERANZA AL LATTOSIO E ALLERGIA AL LATTE

 

 

ARISTA DI MAIALE IN PORCHETTA AL FORNO -Blog Ricette senza Lattosio per intolleranti – Copyright © All Rights Reserved (Blog Giallozafferano)
ARISTA DI MAIALE IN PORCHETTA AL FORNO -Blog Ricette senza Lattosio per intolleranti – Copyright © All Rights Reserved (Blog Giallozafferano)

 

 

RICETTA: Arista di maiale in porchetta al forno

 

Autore Ricetta e Foto: Latte di Mandorla Blog Copyright © Immacolata

Categoria: Secondo piatto di Carne al forno
Dosi ricetta (o persone): 8/10 persone
Tempo Preparazione: 10 minuti
Tempo Cottura: 1 ore 15 minuti
Difficolta’: Ricetta facile 

 

INGREDIENTI:

  • 1 kg di Arista in un solo pezzo intero, se preferite lasciate anche la cotenna (prosciutto di maiale)
  • finocchietto selvatico fresco
  • rosmarino fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • vino bianco secco 400 ml
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 50 gr. di burro vegetale di soia (oppure 2 cucchiai di olio di oliva extravergine)
  • sale e pepe fresco
  • 100 ml di vin cotto oppure vino rosso dolce
  • 1 cucchiaino di fecola di patate o farina 00

 

Se sei intollerante o allergico a qualche ingrediente indicato nella ricetta, scrivimi sotto a questo articolo. Ti consigliero’ delle alternative anche nel caso in cui alcuni ingredienti non sono reperibili nella tua’ citta’.  :)

 

 

 

 

CERCHI ALTRE RICETTE PER INTOLLERANTI?

Ti consiglio di provare anche queste mie ricette:

  1.  Focaccine senza lievito cotte in padella
  2. Pane Azzimo senza lievito in padella
  3. Torta sofficissima con olio extravergine di oliva,
  4.  biscotti senza zucchero uova latte e lievito 
  5.  Torta al cacao con farina integrale senza zucchero burro latte 

Ricette Senza per intolleranti…Ma con Gusto.

 

 

 

LEGGI ANCHE

☆ RICETTE PER INTOLLERANZE ☆

 

 

 

Come si prepara l’ Arista di maiale in porchetta al forno:

  1. strofinate su tutto il pezzo di carne l’aglio, salate e pepate
  2. preparate un trito di erbe aromatiche con il finocchietto selvatico e rosmarino fresco, poi aggiungete l’olio ed emulsionate
  3. passate l’arista nell’emulsione del trito delle erbe aromatiche, massaggiate su tutta la carne, cercando di ricoprire tutto il pezzo di carne, poi legate con lo spago da cucina il pezzo di maiale

PROCEDIMENTO COTTURA SUL FUOCO

  1. dopo aver legato la carne, in una padella a bordi alti, inserite il burro o l’olio e fate rosolare su tutti i lati della carne
  2. sfumate con il vino rosso o vin cotto, fate evaporare
  3. poi irrorate con il vino bianco e cucinate a fiamma bassa, per almeno un’ora e mezza

PROCEDIMENTO COTTURA IN FORNO

  1. dopo aver legato la carne, disponete l’arista in una terrina di coccio (adatta per la cotture in forno), fate rosolare su tutti i lati della carne
  2. poi sfumate con i due vini, cuocete in forno per almeno 1 ora a 180°, spennellando con il liquido di cottura (se e’ secco utilizzate altro vino)

FASE FINALE

  1. Terminata la cottura, indipendentemente se avete scelto la cottura in forno o in padella (pentola o casseruola), quando la carne sara’ cotta avvolgetela nella carta alluminio e fate raffreddare
  2. successivamente tagliatela a fette
  3. il sughetto che fuoriesce dall’alluminio conservatelo e mescolatelo insieme ad un cucchiaino di fecola di patate o di farina 00, quest’ultimo addensandosi diventera’ una cremina che potete servire sulla carne; in alternativa utilizzate il fondo di cottura come sughetto per condire la carne
  4. nel frattempo ho preparato,per contorno, le patate sabbiose in padella oppure potete preparare le patate al forno con erbe aromatiche da abbinare all’arista in porchetta.

 

Ciao, alla prossima ricetta! Immacolata

Se ti piacciono le mie ricette, diventa FAN della mia pagina Facebook Clicca MI PIACE  (poi inserisci la pagina TRA I PRIMI) per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!

  …e se vuoi puoi unirti al mio Gruppo Forum di Supporto per l’ Intolleranza al Lattosio  Grazie! 😀

Torna alla HOME 

 

 

 

 

 

UNISCITI AI FOLLOWERS SUI SOCIAL NETWORK

 

 

 

 

NOTA PER CELIACI: Utilizzare solo ingredienti senza glutine, verificando l’etichetta riportata sulla confezione del singolo ingrediente e comunque in base a quanto disposto dalle vigenti leggi locali in materia di etichettatura degli alimenti o verificando il prontuario redatto dall‘AIC, Associazione Italiana Celiachia. Tutti i prodotti debbono riportare l’immagine con la spiga sbarrata. Per conoscere quali sono le tipologie e le marche degli alimenti consentiti ai celiaci è necessario visionare il prontuario dell’Associazione Italiana Celiaci degli alimenti.

 

 

ATTENZIONE: I consigli dietetici forniti sono puramente indicativi e non debbono essere considerati sostitutivi delle indicazioni del medico, in quanto alcuni pazienti possono richiedere adattamenti della dieta sulla base della situazione clinica individuale. Pertanto  non devono in alcun modo essere interpretate come diagnosi e/o sostituirsi in alcun modo ad una accurata visita presso centri medici specializzati.

 

FOTO E RICETTA: Copyright © “Latte di Mandorla” All Rights Reserved

NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.