Crescia con le mele, ricetta marchigiana

Essere entrata a far parte del progetto CUCINA E TERRITORIO mi sta facendo riscoprire moltissime ricette della tradizione della mia terra che conoscevo veramente pochissimo e questo mi sta entusiasmando veramente tantissimo. Per il mese di maggio la proposta del tema era basato sulla frutta, dall’antipasto al dolce.
Nelle Marche, un prodotto veramente tipico del territorio dell provincia di Pesaro-Urbino solo le VISCIOLE, ma,ahimè, non è periodo, perciò ho dovuto optare per un dolce, la CRESCIA CON LE MELE.

crescia con le meleCrescia con le mele ricetta tipica marchigiana

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

500 g di mele
500 g di  farina per dolci
120 g di burro
100 g di zucchero
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 limone
1 bicchierino di mistrà* (sostituire con liquore leggero a base di anice)
zucchero a velo per decorare o miele

*Il Mistrà è un liquore tipico marchigiano e laziale una variazione di anice più profumata.

Procedimento: per prima cosa eliminate la buccia alle mele e il torsolo centrale tagliando a fettine abbastanza spesse. Mettete le fette di mela in un pentolino con 80 g di zucchero e coprite a filo con acqua. Cuocete fino a che queste non saranno cotte ma rimarranno sode. Scolatele, fatele raffreddare e tenete da parte il liquido di cottura, che vi servirà per l’impasto della crescia con le mele.
Su una spianatoia setacciate la farina con il lievito formando una fontana, aggiungete al centro lo zucchero rimanente, la buccia grattugiata del limone, il bicchierino di mistrà, 3 cucchiai del liquido di cottura, il burro da frigo tagliato a cubetti piccoli e le uova leggermente sbattute. Impastate per realizzare una sorta di frolla, lavoriamo velocemente fino a che l’impasto risulta omogeneo.
Imburriamo e infariniamo uno stampo da 24 cm (io ho usato uno a cerniera), usiamo poco più della metà dell’impasto stendendo la pasta con il mattarello e realizzando un primo disco (di circa 30 cm) con il quale fodereremo lo stampo. Adagiamo ora all’interno le fettine di mele e infine realizzeremo il secondo disco, grande quanto lo stampo che adageremo sopra, sigillandolo con il primo disco. Potete tenere da arte un poco di impasto per realizzare delle decorazioni che salderemo bagnando con un poco di acqua.

crescia con le mele passaggi

Infornate in forno statico a 180 °C per 30/35 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare e decorate la crescia con le mele con una spolverata di zucchero a velo o con una spennellata di miele.

crescia con le mele, ricetta tipica della regione Marche.

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
Giorno dopo giorno lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Scoprite tutte le ricette che la rubrica cucina e territorio vi offre questo mese!

Toscana: “Buccellato di mele e noci”
Lombardia – Tùrta cui piri – Torta con le pere
Sardegna – Confettura di fragole e altre chiacchiere http://paneegianduia.it/confettura-di-fragole-e-altre-chiacchiere/
 

9 thoughts on “Crescia con le mele, ricetta marchigiana

  1. Adoro le ricette regionali, i dolci rustici, semplici, gustosi e profumati. E questa torta sicuramente ha tutte queste caratteristiche. Bravissima

  2. le visciole si quelle le conosco ma quesa torta di mele mai sentita nè vista,grazie e che fortuna che sei entrata nel gruppo io vivo a Pesaro da 10 anni ma alcune delle tue ricette,come questa,non le conoscevo, da fare

  3. Ciao Katia, la penso come te, far parte di questo gruppo è uno stimolo per riscoprire le proprie radici e conoscere altre tradizioni. Complimenti per questa ricetta curatissima, dalla preparazione,alle foto.

  4. Adoro le torte di mele e trovo geniale l’idea di mettere parte del succo delle mele nell’impasto.
    Sono contenta che far parte di questo nostro gruppo faccia conoscere a te, e quindi anche a noi queste deliziose ricette
    Un abbraccio

Lascia un commento

*