patate della nonna

le ho chiamate così perchè non hanno un nome ben preciso,possono essere definite ‘arrosto’ ma non sono la stessa cosa delle patate arrosto,allora siccome è un’altra ricetta che mi ha insegnato la nonna ho pensato di dare questo nome…mi ricordano moltissimo la mia infanzia…le adoravo e le adoro tutt’ora…provare per credere!!!!

INGREDIENTI:(4 persone)

1 kg di patate a pasta gialla

1 bicchiere di vino bianco

acqua

1 dado

4 foglie di salvia

olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

in una padella antiaderente scaldare 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e metterci le patate tagliate a pezzetti irregolari ma non grossi (le patate sono da lavare con la buccia,asciugate e poi spelate…in questo modo resteranno compatte,vale anche per quando le fate fritte),farle saltare per 5 minuti a fuoco vivace senza toccarle con cucchiai o forchette devono proprio ‘saltare’in padella,

 a questo punto aggiungere la salvia,il dado,il bicchiere di vino bianco e tanta acqua quanto basta per coprirle e abbassate la fiamma,fate cuocere un quarto d’ora poi alzate la fiamma e fate assorbire tutto il liquido,sempre senza mescolarle con cucchiai ma facendole ‘saltare’…quando non c’è più liquido fatele colorire a piacimento…io le rosolo almeno 7-8 minuti se ho fretta altrimenti anche di più…hanno un sapore fantastico

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente fegato alla veneziana Successivo mini muffins

2 commenti su “patate della nonna

Lascia un commento