Marmellata di ciliegie

Qui vi racconto da dove viene la mia marmellata di ciliegie. Sabato e domenica pomeriggio li ho trascorsi con mio marito su un ciliegio…è l’albero che tanti anni fa lui ha piantato per me nella casa di sua mamma, in campagna. Inutile dire che è stato un momento meraviglioso, irreale, tra la quiete e il tepore di queste giornate, disturbati solo dagli uccelli fra gli alberi da frutto vicini e il muovere delle fronde di una brezza leggera. Momenti magici, come sospesi nel tempo.

marmellata spalmata

Ingredienti: per circa 1,1 kg di marmellata

  • 1 kg di ciliegie (pulite da semi)
  • 500 gr di zucchero

Procedimento:

  1. ciliegie denocciolate con apposito strumentoLavare le ciliegie, togliere i piccioli e, armati di santa pazienza, denocciolarle Nota: esiste l’attrezzo che denocciola (cherry stoner) che ora ho anche io (foto)
  2. Nel Bimby: inserire le ciliegie a pezzi nel boccale e tritarle 10 sec Vel 7. Aggiungere lo zucchero e mescolare 10 sec Vel 5. Impostare la cottura a 100°  40 min  Vel 1; quando arriva in temperatura togliere il tappo e lasciar cuocere. Togliere la schiuma che si accumula nel centro e impostare il Varoma 20 min  a Vel 1. Nota: in questa fase è utile mettere il cestello del Bimby sopra il coperchio come paraschizzi, perché bollendo eruttano lapilli!
  3. Marmellata di ciliegie in cottura e schiumatura Nella pentola: Unire ciliegie a pezzetti e zucchero e mettere a bollire dolcemente per almeno un’ora, schiumando. Frullare la marmellata o passarla con il passino. Ma se la si preferisce con i pezzi frullarne solo una parte.
  4. Nel frattempo selezionare i vasetti in cui riporre la  armellata e bollirli in una capiente pentola, al fine di sterilizzarli, per almeno 10 minuti.
  5. Verificare la consistenza della marmellata facendo la  prova del piattino: metterne un po’ su un piattino e lasciar raffreddare; inclinare il piattino  nelle foto sono inclinati a 90°, dritti!): se rimane ferma significa che è pronta, se scivola, significa che bisogna  bollirla ancora un po’. Io ho voluto aumentare il tempo Varoma di altri 9 minuti*.
  6. Inserire nei barattoli sterilizzati fino ad un cm dal bordo, mettere i coperchi o valvole ben stretti e capovolgerli fino a raffreddamento.

marmellata nei vasetti

Note: *con questi tempi è venuta molto compatta, addirittura soda; a me piace così ma se la si preferisce morbida 40 minuti di cottura a 100° e 20 minuti di Varoma sono giusti!

Ho utilizzato 600 gr di zucchero, come mi ha suggerito mio nipote Andrea, ma, per il mio gusto è troppo dolce, per cui la prossima la faccio riducendola a 500gr  per ogni kg di ciliegie. Credo sia una variabile dipendente, oltre che dal gusto personale, anche dalla qualità di ciliegie che si usa.

la raccolta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Cheesecake chiaroscura Successivo Liquore alla Liquirizia

4 commenti su “Marmellata di ciliegie

    • Lucia il said:

      Grazie per il bel complimento; la campagna può fare questo effetto! NB: Ho ridotto le dosi dello zucchero nella ricetta (da 600 gr a 500 gr) e aggiunto delle note, dopo che l’ho assaggiata.

    • Lucia il said:

      Ciao carissima…bellini quei sacchetti eh? Quest’anno è andato mio marito a raccogliere le ciliegie dal nostro enorme albero. Ne ha raccolte circa 70 kg! Stiamo producendo marmellata a raffica! 🙂 Buon fine settimana anche a te & famiglia

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.