Come conservare il prezzemolo fresco

Come conservare il prezzemolo fresco, ma comunque le erbe aromatiche in generale, penso sia, per chi abita in campagna come me (anche possedendo un orto di un metro quadrato come il mio, e di avere ugualmente prezzemolo “da vendere”), un obiettivo per poterlo sfruttare anche in inverno, godendo dei benefici di una coltura bio. Io lo metto proprio ovunque, come si suol dire…ma come fare a conservarlo senza che diventi una pappotta blobbosa? Credo che uno dei segreti (in caso lo si debba congelare) stia nel togliere abbastanza acqua affinché, una volta congelato, non si attacchino le foglie tra loro e una volta scongelato non si ammollino; ma non abbastanza da disidratarlo, cioè seccarlo completamente…perderebbe di profumo!

Io utilizzo 3 metodi:

Salsa al prezzemoloIl primo metodo è la salsa verde, per la quale vi rimando al link. E’ utilizzabile a cucchiaini…molto pratica. Ma il vantaggio di questa salsa è che può essere aggiunta a molte preparazioni allo scopo di insaporirle o anche a del pangrattato per fare un gratin particolarmente profumato

 

prezzemolo congelatoIl secondo metodo è molto semplice, utile quando serve del prezzemolo fresco: io ne prelevo dei mucchietti e lo trito, o lo inserisco nel BImby assieme ad altri ingredienti, come fosse appena colto:

  1. raccogliere il prezzemolo e staccare tutte le foglioline selezionando quelle sane e verdi. Io i gambi li butto…
  2. lavarle accuratamente più volte (a volte ci sono attaccate delle lumachine!)
  3. asciugare nella centrifuga per togliere la maggior parte dell’acqua residua
  4. stendere su un asciughino le foglie lavate e centrifugate e lasciar evaporare l’umidità (io lo lascio tutta la notte)
  5. mettere nei sacchetti da freezer e congelare
Nota: io quando lo utilizzo non lo faccio scongelare, ma lo uso direttamente prelevando la quantità che mi serve e la trito, magari assieme ad altri ingredienti, ad es. l’aglio.
prezzemolo tritato surgelatoIl terzo metodo, sperimentato con il prezzemolo fresco del mio ortino, prevede di tritarlo prima del congelamento:
  1. Fare esattamente come descritto nel secondo metodo, fino al punto 4, ma lasciando asciugare per un tempo inferiore
  2. tritare il prezzemolo asciutto con una lunetta o con una forbice tripla (è una forbice con 3 lame parallele e permette di tritare mentre taglia)
  3. quando sarà tritato come piace a noi, stenderlo nuovamente ad asciugare (tritandolo abbiamo fatto uscire l’acqua presente all’interno delle foglie), muovendolo ogni tanto per qualche ora (non si deve seccare del tutto)
  4. mettere il prezzemolo in un contenitore di vetro con coperchio e congelare in freezer

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Info su Lucia

45 anni. Infermiera; marito Massimo, coetaneo; 2 figli, Alessandro e Riccardo di 21 e 19 anni. Mi definisco una persona curiosa e lunatica. Hobby: tutto ciò che è creatività.

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere