Il Risotto di Alle n° 518 di Santino Strizzi

Risotto dedicato da Santino all’amica Alessandra Gatti

image

Ingredienti
riso Carnaroli 240 g
fiori di zucca 6
scalogno tagliato a rondelle sottili 1
olio E.V.O. 3 cucchiai
vongole veraci 1/2 kg
vongole nostrane (paparazze) 1/2 kg
code di gamberi sgusciate 16
Most di BepiBruno 1 bicchierino
Trebbiano d’Abruzzo 1/2 bicchiere
asparagi bolliti 400 g
burro 40 g
Parmigiano 30 g
peperoncino

Procedimento:
appassire lo scalogno in olio E.V.O, aggiungere la borragine spezzettata e sbollentata, i fiori di zucca, e gli aromi freschi (salvia , rosmarino, basilico, dragoncello) e lasciar cuocere per alcuni minuti. Intanto aprire le vongole nostrane e la metà delle vongole veraci. Sgusciarle e raccogliere l’acqua. Pulire le code di gamberi. Importante è il tipo di riso, in questo caso ho adoperato il riso di: De Medici Agostino delle riserie di Trecate (Novara), che mi ha regalato la mia amica Alessandra Gatti. aggiungere il riso alla base di verdure e farlo tostare per 2 minuti. Evaporare con la grappa e subito dopo ho evaporato con 1/2 bicchiere di Cerasuolo di Trebbiano. A metà cottura ho aggiunto gli asparagi precedentemente scottati. A 12 minuti dal termine ho aggiunto l’acqua delle vongole, i gamberi e le vongole sgusciate. A 15 minuti, il burro e dopo averlo fatto fondere a fiamma spenta ho aggiunto il parmigiano e mantecato per un paio di minuti.
il riso ha avuto una consistenza ed una tenuta di cottura… “eccezionale”.

image

Precedente Il Nespolino di Gerolamo Orlando Successivo Albicocca Street di Girolamo Orlando

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.