Crea sito

Torta bonissima di Modena alle mandorle dolce veloce

Torta bonissima di Modena alle mandorle e miele, ricetta dolce facile e veloce, delizioso, perfetto a merenda ottimo a cena, dolce da dessert con pasta frolla ripiena

Torta bonissima di Modena alle mandorle dolce veloce

La torta bonissima di Modena è un dolce particolare e molto semplice da realizzare, no, non c’è un errore di battitura, per chi non la conosce si chiama proprio così, bonissima, il ripieno è con le noci, non le avevo e ho utilizzato le mandorle.

La ricetta originale della torta bonissima è un dolce di pasta frolla ripieno con noci e miele, profumato al rhum, in questo periodo non ci sono noci ovviamente, quelle che si trovano ai supermercati in bustine, già sgusciati, non sono un granchè per fare un dolce, avevo le mandorle e ho preferito questa variante.

La ricetta mi è capitata per caso tra le mani leggendo un libro di dolci, non ne avevo mai sentito parlare per cui ho incominciato a fare un po’ di ricerche.

E’ un dolce tipico natalizio nato nel medioevo, si chiama anche Sarzenta, prende il nome da una nobildonna modenese che nel periodo di carestia, intorno al 1400 regalò granaglie alla popolazione e per questo le fu dedicata una statuetta situata sulla facciata del palazzo del comune a Piazza grande. fonte

Seguitemi in cucina oggi c’è la torta bonissima!

Torta bonissima di Modena alle mandorle dolce veloce vickyart arte in cucina Torta bonissima di Modena alle mandorle dolce veloce vickyart arte in cucina

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Torta bonissima di Modena alle mandorle dolce veloce

Ingredienti:

  • 200 g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • buccia di limone grattugiato o vanillina
  • 100 g di zucchero

Per il ripieno:

  • 130 g di gherigli di noce (io mandorle)
  • 100 g di miele di acacia
  • 2 cucchiai di rhum

Per decorare:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 50 ml di panna

Procedimento:

  1. Preparate la pasta frolla lavorando insieme tutti gli ingredienti.
  2. Prendete l’impasto e mettetelo a riposare in frigo chiuso nella pellicola.
  3. Preparate il ripieno; tritate la frutta secca grossolanamente, versatela in una ciotola, aggiungete il miele e il rhum, mescolate per bene.
  4. Sciogliete il cioccolato con un cucchiaino di burro, mescolando con il cucchiaio, appena incomincia a sciogliere, spostatevi dal fuoco e mescolate sempre, ogni tanto ripassate sul fornello finchè è quasi sciolta.
  5. Lasciate sul fornello spento, mescolate a completo scioglimento, poi spostatevi e lasciate intiepidire un po’, tutto questo per evitarvi il temperaggio, è la stessa cosa solo che lo facciamo in un pentolino senza dover spatolare il cioccolato su un piano.
  6. Per fare tutto questo ci vorranno all’incirca 10 minuti.
  7. Appena il cioccolato è intiepidito, aggiungete la panna e mescolate per bene per amalgamarla, riaccendete il fornello, riposizionatevi e mescolate un po’ poi spegnete e lasciatelo sul fornello spento.
  8. Prendete la frolla dal frigo dividetela in due parti, una più grande per la base una per la copertura.
  9. Stendete la frolla in uno stampo da 20 cm a cerniera, rivestito da carta forno, versate il ripieno e richiudete con il disco di frolla, sigillate bene i bordi.
  10. Infornate nel forno caldo per circa 30-40 minuti, tenete il forno sotto controllo, appena incomincia a dorare la superficie è pronta.
  11. Sfornate, lasciate intiepidire, sistematela sul piatto da portata, versate sopra il cioccolato e decorate con le noci o mandorle.
  12. Lasciate raffreddare prima di servire.
  13. p.s. le mie foto sono state scattate (ovviamente -.-) quando il dolce era ancora troppo caldo, succede che il miele incomincia a fuoriuscire.
  14. Bon appétit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.