Crea sito

Mustazzoli siciliani al vino cotto dolci dei morti

Mustazzoli siciliani al vino cotto, dolci tipici dei morti e di S.Martino, ricetta facile, mostaccioli morbidi o duri, ricetta dolce senza uova, burro e olio.

Mustazzoli siciliani al vino cotto dolci dei morti ricetta

I mustazzoli siciliani al vino cotto sono semplicissimi da realizzare, un impasto senza uova, burro e olio, in pratica si lavora la farina con il vino cotto

Ci vuole un attimo sia per la preparazione dell’impasto base che dei dolci in se.

Rispetto alla ricetta originale QUI ho dovuto modificare la quantità di vino cotto, ne ho dovuto utilizzare quasi il doppio.

Io in realtà ho usato la sapa più o meno è la stessa cosa, e la cottura, 220° per 20 minuti beh diciamo che ho rischiato di carbonizzarli 😀

I mustazzoli siciliani al vino cotto sono dolci tipici del giorno dei morti e di S.Martino, a seconda della cottura possono essere morbidi o duri, inoltre si differenziano un po’ per zone

Ci sono quelli con arancia a mezzi, mandorle, miele, strutto, limone, pistacchi, ma partono tutti da questa ricetta base.

Seguitemi in cucina oggi ci sono i mustazzoli siciliani al vino cotto!

Mustazzoli siciliani al vino cotto dolci dei morti vickyart arte in cucina Mustazzoli siciliani al vino cotto dolci dei morti vickyart arte in cucina

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

Mustazzoli siciliani al vino cotto dolci dei morti ricetta

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di vino cotto o 100 g di zucchero+50  g di miele
  • 50 g di zucchero
  • semi di sesamo
  • 1 bustina di cannella in polvere
  • 6 g di ammoniaca in polvere
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero macinato
  • buccia di un’arancia grattugiata

Procedimento:

  1. In una ciotola o sulla spianatoia, sistemate quindi tutti gli ingredienti secchi, poi unite un po’ alla volta il vino cotto, io ne ho dovuto mettere il doppio rispetto alla ricetta originale.
  2. Lavorate poi gli ingredienti in modo da ottenere un impasto omogeneo una sorta di pasta frolla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare un oretta a temperatura ambiente.
  3. Trascorso il tempo, prelevate l’impasto, formate quindi dei filoncini di 2, 5 cm di spessore e lunghi circa 6 cm.
  4. Appiattiteli poi formando un rettangolo, ritagliate a forma di rombo, io ho utilizzato un coltello quindi ritagliati a mano uno alla volta
  5. Passateli quindi in un piatto con i semi di sesamo, fateli aderire per bene, sistemateli sulla carta forno, distanziati, e cuocete a 200° per 10 minuti tenete il forno sotto controllo!
  6. Se li volete morbidi cuocete a 180° per 10-15 minuti
  7. Bon appétit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.