Crea sito

TORTA DOPPIO STRATO DI MELE

Nel nostro blog ci sono davvero tantissime versioni diverse di torte di mele, oggi aggiungiamo un’altra alla lista:  torta doppio strato di mele, perché le mele in una torta non bastano mai.

La particolarità di questa torta doppio strato di mele è l’assenza di tuorli, questo oltre a renderla molto più leggera, è una mano santa per quelle volte che facciamo la crema pasticcera o altre preparazioni che ci lasciano degli albumi, giusto per alternarla alla nostra torta al cacao con albumi

 

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:9 fette
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Ricotta 250 g
  • Albumi 4
  • Mele Golden 2
  • Zucchero di canna 100 g
  • Miele 2 cucchiai
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Farina 200 g
  • Olio di semi 50 ml

Preparazione

  1. Sbucciamo le mele, priviamole del torsolo e tagliamole a fettine sottilissime.

  2. Montiamo a neve gli albumi.

    Nella planetaria o con un frullatore uniamo la allo zucchero di canna la ricotta e l’olio; successivamente aggiungiamo poco per volta la farina e il lievito setacciati.

    Nel caso in cui il vostro impasto risulti troppo denso potete aggiungere mezzo bicchiere di latte.

    Con gli albumi aggiungiamo il miele agli altri ingredienti, mescolando dall’alto verso il basso.

     

  3. Ungiamo uno stampo a cerniera, versiamoci dentro metà dell’impasto e aggiungiamo metà delle mele a fettine.

    Completiamo con la parte rimanente dell’impasto e delle mele mettendole sulla superficie.

    Aggiungiamo le mandorle a lamelle ed inforniamo a 180 °C forno statico per circa 40 minuti, controllando con la prova dello stecchino.

Note

Se cercate una ricetta più saporita, sostituite l’olio con 100 g di burro.

Per tornare alla HOME cliccate QUI

Seguiteci anche su FB e su INSTAGRAM

2 Risposte a “TORTA DOPPIO STRATO DI MELE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.