Riso in agrodolce gambero rosso e pesche croccanti “un finger food per l’estate”

Ciao ragazzi per “Ricette sotto l’ombrellone” oggi vi proponiamo una sfiziosissima ricetta per l’estate ideata del nostro amico Marco Chiarenza originario di Riesi (CL) ex studente dell’Istituto Alberghiero “Sen. Angelo Di Rocco” di Caltanissetta attuale allievo borsista all’Accademia “Cast Alimenti” prestigioso Istituto di formazione professionale dei mestieri del gusto con sede a Brescia fondata dal famoso Maestro pasticcere Iginio Massari e l’attuale presidente Vittorio Santoro.

Continua la crescita di Marco che con passione, impegno e sacrificio investe sul proprio futuro lontano da casa. È un ragazzo giovane ma con le idee chiare, molto determinato, curioso dell’arte culinaria e creativo, con tanta voglia di crescere tra libri, laboratori e cucina.

Quando si parla di piatti, ingredienti e ricette gli si illuminano gli occhi e riesce a trasmettere la sua passione facendoti innamorare della cucina.

Tanti auguri Marco è sempre un piacere sentirti  sei un esempio per i giovani e per la categoria a presto. 

RISO IN AGRODOLCE GAMBERO ROSSO E PESCHE CROCCANTI

INGREDIENTI  

400gr Riso Carnaroli riserva San Massimo 

600 ml Acqua 

250 gr Gambero rosso fresco

2 Pesche 

PER LA MARINATURA 

10 Cucchiai di aceto di mele

5 Cucchiai rasi di zucchero

1 Cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO 

Mettete il riso in ammollo per 10 minuti dopo di che lo scolate e lo portate a cottura con i 600 ml di acqua a temperatura ambiente utilizzando il coperchio. 

A bollore raggiunto fate sobollire il riso per 12 minuti spegnete il fornello e lasciate riposare per altri 10 minuti non aprendo mai il coperchio della pentola. 

Per la marinatura fate sciogliere in un tegamino a fuoco moderato l’aceto il sale e lo zucchero.  

Appena il riso è pronto versatelo in una ciotola e condite con olio extravergine d’oliva aggiungete il composto in agrodolce amalgamate il composto e far raffreddare. 

Aggiungete le pesche tagliate a Julien e il gambero crudo (abbattuto) sgusciato.  

Impiantate e buon appetito 

Consigli: Se le ricette prevedono l’utilizzo di pesce crudo, assicuratevi sempre che sia fresco ed abbattuto e/o scongelato. Consigli per una sana cucina.

Gerlando Carratello Food Blogger presso 

TAVULA MISA E PANI MINUZZATU

Precedente Tartare di pesce spada marinato limone e menta Successivo Maître D‘ -Sicilia: accoglienza, ospitalità e ristorazione