Mattia Balli: miglior allievo degli istituti alberghieri della provincia di Agrigento

È Mattia Balli dell’istituto Alberghiero Ambrosini di Favara a vincere la selezione provinciale per il concorso “Miglior allievo degli istituti alberghieri”.

Manifestazione nazionale giunta alla quarta edizione che vede protagonisti ogni anno i migliori allievi degli istituti alberghieri di tutta Italia, attraverso una selezione sui territori, coordinata dalle Unioni Regionali della FIC (Federazione Italiana Cuochi).

I 20 finalisti, uno per regione, si affronteranno per le finali del “Premio METRO Italia Ca sh and Carry” il giorno di sabato 16 febbraio 2020, all’interno dei Campionati della Cucina Italiana.

Lunedì 16 Dicembre nell’Istituto Alberghiero Calogero Amato Vetrano di Sciacca si sono svolte le selezioni provinciali indette dal presidente territoriale FIC dell’Associazione Cuochi AgrigentoSalvatore SchifanoVincenzo Di Palma davanti una qualificata giuria di chef professionisti: Salvatore Gambuzza, Massimiliano Ballarò,Tonino Butera, Liborio Bivona e Antonino Fiannaca.

A sfidarsi nella selezione provinciale Mattia Balli dell’Istituto Alberghiero Ambrosini di Favara e Emanuele Ferrara dell’istituto Alberghiero Amato Vetrano di Sciacca.

Con il piatto “Ovo punto zero” (uovo poche su cicorie saltate, salsa alle acciughe, arance e corallo croccante) ha vinto e superato  la selezione provinciale il talentuoso Mattia Balli allievo dell’Istituto Alberghiero Ambrosini di Favara.

La selezione regionale si svolgerà a Palermo nel mese di Gennaio 2020, Mattia Balli rappresenterà la provincia di Agrigento, nel frattempo avrà il tempo di prepararsi alla sfida seguito ed allenato dal Prof. Luigi Parello di Favara.

Gerlando Carratello Food Blogger presso 

TAVULA MISA E PANI MINUZZATU

 

 

 

 

Precedente Donnalucata: Cantine Pellegrino e “A Varcuzza”: abbinamento Coast to Coast Successivo Al ristorante “A Varcuzza” di Donnalucata Coast to Coast con i vini Cantine Pellegrino