Caltanissetta: “Saperi e sapori del territorio” al ristorante Alessandro Papa

Grande successo all’evento “Saperi e sapori del territorio” svoltosi giovedì 28 novembre a Caltanissetta presso il ristorante Alessandro Papa- Il Brillo.

Evento gastronomico totalmente dedicato al territorio siciliano, alle sue eccellenze e ai suoi meravigliosi prodotti.

Elegante serata curata nei minimi dettagli presentata dallo showman Ernesto Trapanese  che ha saputo intrattenere con simpatia e professionalità  gli ospiti presenti.

Una raffinata cena gourmet a più mani realizzata da Alessandro Papa chef patron dell’omonimo ristorante, dallo chef Salvatore Gambuzza eccellenza della provincia di Agrigento e dal pastry chef Giuseppe Sparacello.

Presenti diverse aziende dell’isola partner dell’evento che hanno avuto lo possibilità di presentare e far degustare i propri prodotti ai tanti ospiti della serata.

Le aziende presenti: azienda vinicola Baglio del Cristo di Campobello (Campobello di Licata AG); Pasticceria Inglima (Canicattì AG); Molino Ferrara ( San Cataldo CL); Olio Gagir (Campobello di Licata AG); 3330 azienda di marmellate confetture e prodotti agrodolci ( Aci Sant’Antonio CT).

Per la stampa presenti Elisa Carlisi di EC Agency, Carmelo Pagano di Sicilia da gustare, Michele Spene del Fatto Nisseno, Gerlando Carratello Agrigentooggi/Tavula misa e pani minuzzatu.

Lo chef Alessandro Papa ci ha tenuto a precisare che “Saperi e sapori del territorio ” è il primo dei tanti appuntamenti gastronomici in programma, sempre con l’obiettivo di diffondere la cultura del cibo di qualità e ad affermare la tradizione siciliana applicando le più innovative tecniche di cucina.

Di seguito il menu della serata realizzato dagli chef Gambuzza, Papa, Sparacello.

Amuse-bouche

Cetriolo candito, tartare di gamberone rosso di Mazzara, chicche di panelle e maionese di pomodori gialli.

Antipasto

Gnocco caldo di calamaro e seppia, salsa di canocchia, polvere di prezzemolo,  verdure.

Primo

Fregola non fregola gambero, seppia e verdure.

Secondo

Ombrina doppia cottura sottovuoto e piastra con erbette, fonduta di patate affumicata con pigne e the verde, borragine, senape selvaggia, colatura di alici.

Pre-dessert

Gelato di melone, trasparenza di melone, mango, crumble.

Dessert

Dea sicana bavarese alle mandorle, gelèe al mandarino, glassa di cioccolato bianco e lime, macaron, mandorle e pistacchi.

Vini

Baglio del Cristo di Campobello

Gerlando Carratello Food Blogger presso 

TAVULA MISA E PANI MINUZZATU

 

 

Precedente Cuochi d’Italia: la Sicilia passa il turno con lo Chef Antonio Bellanca Successivo Donnalucata: Cantine Pellegrino e “A Varcuzza”: abbinamento Coast to Coast