Crea sito

Brioche soffici da colazione

Brioche soffici da colazione…immaginate delle brioche soffici e profumate come quelle del bar, che sono ottime “vuote” o farcite come crema, Nutella, marmellata. Questa ricetta è perfetta (senza presunzione eh 😉 ) per ottenere delle brioche soffici che fanno impazzire grandi e piccini, una lenta lievitazione consente loro di essere così morbide e leggere che ne mangerete una dietro l’altra senza sosta. Mia mamma le preparava spesso quando eravamo piccoli e la domenica ci svegliava con questo delizioso profumo, infatti vengono cotte al mattino, dopo una notte di lievitazione e così potrete anche voi svegliare i vostri familiari con il classico profumo delle brioche del bar…altro che bar, queste sono ancora più buone 😀

brioche soffici da colazione ricetta come fare brioche soffici

Brioche soffici da colazione

Ingredienti per  12-16 brioche

  • 240 g di Farina manitoba (oppure 0 oppure totale 450 grammi di farina 0 o 00)
  • 210 g di farina 00
  • 120 g di zucchero
  • 200 ml di latte
  • 60 ml di olio di semi o 80 grammi di burro 
  • 5 g di lievito di birra fresco 
  • burro per sfogliare (30-50 g circa)*
  • 1 uovo grande
  • sale

Preparazione

Per preparare le brioche soffici da colazione disponete sul piano di lavoro la farina a fontana, fate un buco al centro ed aggiungete l’uovo e il latte tiepido, poco alla volta, in cui avrete sciolto il lievito. Aggiungete lo zucchero e l’olio di semi raccogliendo poco alla volta la farina circostante. Infine aggiungete un pizzico di sale e continuate ad impastare energicamente a mano. Formate un panetto e mettetelo a lievitare in una ciotola coperto da un panno fino al raddoppio (circa 4 ore). Se risulta leggermente appiccicoso non preoccupatevi. Trascorso il tempo riprendete l’impasto e mettetelo sul piano di lavoro leggermente infarinato. In questa fase procediamo ad una sorta di sfogliatura delle brioche, in modo che risultino quasi sfogliate, leggere e soffici, appunto. Stendete l’impasto in una sfoglia rettangolare molto sottile, spessa pochi millimetri e cospargetela per metà con del burro morbido a temperatura ambiente. Ripiegate la sfoglia su se stessa e procedete nello stesso modo, cospargendola di burro per metà. Fate lo stesso procedimento anche piegando la sfoglia dall’alto verso il basso. Ottenuto un rettangolino pressatelo con il mattarello e tagliatelo a metà e ciascuna metà in 2 rettangoli, ogni rettangolo in 2 triangoli. Con le mani arrotolate ciascun triangolo ottenendo la forma di un cornetto.
*le dosi del burro sono indicative, ne basta uno strato leggero e sottile ma chiaramente potete usarne di più e rendere le vostre brioche più “sfogliate” 🙂

Nota bene: la foto ritrae metà dell’impasto (l’ho diviso in 2 panetti per comodità così da sfogliarlo meglio 🙂 ) per cui procedete semplicemente formando un rettangolo dopo le pieghe e la sfogliatura e dividendo in rettangoli e poi triangoli. Scegliete voi quante brioche fare e quanto grandi 🙂

brioche soffici sfogliate da colazione ricettaMettete tutti i cornetti in una teglia da forno foderata di carta forno e lasciate lievitare per almeno 10 ore nel forno spento e chiuso, ovviamente) tutta la notte ancora meglio così potrete cuocerle il mattino successivo. Cuocetele in forno statico a 180° per circa 15-20 minuti fino a che non saranno dorate in superficie. Ora, se non resistete proprio, cospargetele di zucchero al velo e servitele caldissime. Vuote o farcite queste brioche soffici soffici sono semplicemente fantastiche.

brioche soffici da colazione ricetta dolce brioche sfogliate

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook! 🙂 Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e per chiedermi qualunque chiarimento!

Ti aspetto! Conosci già i miei account GooglePlus e Twitter? Un modo semplice per tenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette.

162 Risposte a “Brioche soffici da colazione”

    1. Ciao Roberta, si puoi congelarle. Ti consiglio di congelarle in sacchetti per alimenti dopo averle arrotolate. Poi le scongeli la sera prima e le lasci lievitare tutta la notte. Magari al mattino tienile un’oretta in forno spento e con luce accesa 🙂
      fammi sapere!

    1. Ciao Elisa, nella ricetta c’è scritto che si possono ottenere 12 o 16 brioche. Nella foto vedi solo 4 rettangoli perchè io ho diviso l’impasto in 2 parti e quindi ne ho ottenuti esattamente il doppio di quelli che vedi in foto. Ma sono o 12 o 16 piccoli.
      Con questo impasto puoi ottenerne anche 8 in totale, semplicemente dividendo l’impasto in 4 rettangoli e poi 8 triangoli 😉
      Fammi sapere e se hai bisogno di altri chiarimenti chiedi pure!

  1. Appena fatte…doppia dose = 42 brioche…
    Suggerisco cottura 170-180 gradi, 200 troppo alta, ed a chi piace la pasta un pochino più dolce, un 20% in più di zucchero non guasta.
    Per il resto è una ricetta ben fatta.
    Ciao
    Max

  2. Ciao…leggevo la ricetta e volevo farle per il week end…ma non riesco a capire bene la parte della sfogliatura.
    dopo averla stesa sottile la prima volta, imburrata per metà e richiusa su stessa poi va nuovamente stesa con il mattarello o procede direttamente con il burro?
    grazie per la risposta in anticipo.

  3. Ciao! Si può sostituire il lievito di birra con il lievito madre? Se si in che quantità ? Grazie è complimenti per le vostre ricette!

  4. Salve!!!!!!!!! Una informazione, al posto dei 13 gr di birra quanto lievito madre dovrei mettere? Grazie mille!

      1. Sono venute benissimo!!!!!!!!!!!! Ho fatto solo metà dose per cominciare, ma sono sparite come polvere al vento!! Ahahahah!!! 😉 Domani le ripreparo!(Y)

  5. ciao ho provato a farla ho seguito con attenzione la ricetta ma quando lo infornata è rimasta intatta e dura. non capisco xke ..forse ho usato poco burro x sfogliare 30gr.

  6. Ciao!
    Grazie mille per aver condiviso questa ricetta! l’ho provata sabato scorso ed è fantastica!! La pasta sembra quasi una sfoglia ma ha due vantaggi in più: è molto facile e veloce da preparare e di certo non ha tutte le calorie della vera sfoglia! Credo che se avrò tempo farò come tua mamma…ogni sabato sera!! Complimenti per tutto!

    1. Grazie a te per averle provate! E’ proprio vero quello dici, molto più leggere di quelle sfogliate con molto più burro. Vedrai che una volta “abituata” anche tu le farai sempre più spesso ^_^
      Altro che quelle del bar!
      A presto

  7. Il profumo che si è sparso per casa ha fatto alzare dal letto i miei figli senza doverli chiamare ottocento volte… 😉 …. sembravano due cani da tartufi…. grazie per aver condiviso questa ricetta, è semplicemente una goduriaaaaaaaaa… le ho farcite con una crema artigianale a base di nocciole tipica della mia zona (vivo in Piemonte…) ed il risultato è stato favoloso.

  8. Le ho fatte ora e stanno lievitando. L’impasto era molto appiccicoso tanto che non sono riuscito a fare un panetto, usciranno bene lo stesso?

  9. La pasta dopo un ora non era affatto cresciuto e quando stamattina le ho infornate e sono rimaste compatte, cosa ho sbagliato?

  10. Ciao! Hai per caso una ricetta simile però per cornetti salati?
    Grazie!!!
    Questi dolci vanno a ruba!! Ormai li faccio ad occhi chiusi!!! Ahahahahaha!!!! 😉

  11. perdonami…ma quando tiri la pasta x sfogliarla,metti il burro sopra x meta’…la richiudi….a questo unto continui a piegarla fino a formare un rettangolino….ma devi sempre cospargere con il burro?

  12. ho preparato i cornetti…deliziosi…buonissimi……una parte li ho fatti lievitare una notte dentro il forno,gli altri sono stati congelati….

  13. Buonasera!!! Ho letto la ricetta e vorrei provarla, ma il passaggio più ostico è la sfogliatura, che proprio non capisco: 1) quando dice di ripiegare fino ad ottenere un rettangolino, si deve poi ristendere tutto insieme con il matterello e poi ritagliare?; 2) la stenditura va fatta ad ogni piega?!
    Aiutooo…grazie in anticipo per la risposta :D.

    1. Allora… fai un rettangolo, la metà (sulla tua destra) la spalmi con il burro, ripieghi l’altra metà su di essa (da sinistra verso destra). Hai ora un rettangolo/quadrato, ripeti l’operazione.. metà (sulla tua destra) la spalmi con il burro, ripieghi l’altra metà su di essa (da sinistra verso destra). Hai ora un rettangolo piccino che stenderai leggermente con il matterello e che andrai a tagliare in triangoli.
      Va meglio ora?

  14. Ciao vorrei preparare le brioche ma non capisco come procedere x la sfogliatura metto il burro poi piego la pasta a questo punto la lascio riposare o continuo aggingere il burro e x quante volte la devo piegare prima di tagliare .grazie mille ciao

  15. ciao !ho preparato ra il panetto..ma e’ un po duretto nn come quando faccio la pizza! ma ci va acqua?grazie mille

  16. ciao ho fatto le brioche e sono una bonta una volta formata la brioche sono bastate 5 ore di lievitazione e prima di arrotolarle le ho farcite con la nutella !!!!! da leccarsi i baffi in 3 giorni fatte gia 2 volte GRAZIE

  17. Ciao, sono venuti buonissimi e molto soffici, solo che a me non vengono sfogliati, forse li appiattisco troppo con il mattarello? Non so dare una spiegazione.

  18. Ok! Li ho rifatti cercando di fare la sfoglia più sottile possibile, per evitare di usare il mattarello il meno possibile, e si sono sfogliati. Ho un dubbio, da me attualmente ci sono 30 gradi, tenere i cornetti nel forno per tutta la notte non possono diventare brutti?

    1. No certo in estate meglio di no, puoi farli lievitare in frigorifero tutta la notte e tirarli fuori un paio di ore prima oppure farli lievitare solo 2-3 ore in tutto e infornarli. Fammi sapere 🙂

  19. Ottima ricetta! Sabato proverò a farle e ti faró sapere! Sono un golosone e ho una ragazza da coccolare 😉

    1. Ti consiglio di congelarle in sacchetti per alimenti dopo averle arrotolate. Poi le scongeli la sera prima e le lasci lievitare tutta la notte. Magari al mattino tienile un’oretta in forno spento e con luce accesa (ma con il caldo estivo non ce n’è bisogno).

  20. Ciao, io ho provato a farle e nonostante le abbia lasciate lievitare nel forno spento tutta la notte (e sono cresciute!), quando le ho cotte l’interno è restato compatto, non soffice e sfogliato e fuori si sono “indurite ” e scurite subito (forno statico a 180°, piano intermedio del forno)
    Che dici, da cosa può dipendere???
    Devo spennellare l’esterno con il latte per farle restare soffici fuori ??

    1. Può dipendere da tanti fattori, non legati alla ricetta piuttosto alla farina o al lievito. Magari ora che fa caldo prova a farli lievitare meno ore, facendole di pomeriggio e infornandole la sera oppure falle lievitare in frigo e un paio di ore prima di infornarle le tiri fuori.
      Puoi spennellarle volendo e cuocerle nel ripiano in basso (dipende dal tuo forno). Fammi sapere se ci riprovi.

  21. Ho provato un sacco di ricette per fare le brioche come piacevano a me… finalmente ho trovato quella giusta!!!!!!
    sono buonissimissime!!!!!!!!!!!

  22. Sono molto incuriosita dai commenti positivi sulla ricetta, li devo fare al presto! Ma ho un dubbio non avendoli mai fatti: che dimensioni deve avere più o meno il rettangolo iniziale….così x regolarmi?! Grazie 1000!! 🙂

  23. Wooow infornati stamani! Buonissimi, anche se ho usato tutta farina OO e fatto metà dose me ne sono usciti x sei persone! Comunque li rifarò presto!

  24. Ops. Non mi ha caricato tutti il commento!! Dicevo che non sono molto pratica e a casa ho il lievito di birra disidratato, quello mastrofornaio! Mi sapresti dire come mi devo comportare? Grazie

      1. Scusa se approfitto della tua disponibilità 🙂 ma 4g corrispondono a circa un cucchiaino ?

  25. Sfornati stamattina!! Davvero buonii 🙂 incredibilmente sofficiii.. Credo proprio che li farò spesso vista anche la semplicità nella preparazione, poi per una poco pratica come me sono davvero una bellissima scoperta 😀 grazie mille 🙂

  26. Ciao vorrei provare A fare i cornetti. So di essere l ennesima persona a chiederlo però ho un dubbio nella stesura:
    Rettangolo, metà burro e piego da sinistra a destra, ora metà burro di nuovo e ripiego da sinistra a destra, stendo leggermente con il matterello per ottenere un rettangolo alto e stretto giusto? Sulla tua spiegazione c è scritto che la piega va fatta anche dall alto verso il basso… Quindi ora metto metà burro in alto del rettangolino stretto e piego verso il basso di nuovo per poi tagliare? Oppure finivano lì i passaggi senza l ultima piega dall alto verso il basso? 🙂 grazie in anticipo e complimenti che hanno un aspetto delizioso! ^_^

    1. Ciao Claudia, sono qui per questo 🙂
      Hai capito benissimo, la sfoglia va piegata 2 volte da sinistra a destra e una volta dall’alto verso il basso, a questo punto lo dividi in rettangoli e fai cornetti.. Vedrai che è semplicissimo, più di quanto sia spiegarlo 🙂
      Fammi sapere, attendo il risultato finale!

      1. Grazie mille per la tua immediata disponibilità e.gentilezza! 🙂 senz altro ti farò sapere ! Grazie ancora ! ^_^

  27. Ciao ho provato i tuoi cornetti e sono davvero semplici e buoni ma volevo farti una domanda, quando stendo la pasta x sfogliarla, essendo molto sottile si buca, di conseguenza non riesco a spalmare bene il burro e quindi ce ne va un po’ in più. Ho pensato di scioglierlo proprio così da stendere la giusta dose. Che ne pensi? Grazie in anticipo x la risposta!

    1. Se vuoi metterlo fuso ti consiglio però di farlo intiepidire molto..non vorrei che sciogliesse la sfoglia. Altrimenti falla un po’ più doppia così da spalmarlo bene. Io lo lascio a temperatura ambiente una mezz’ora poi si scioglie con il calore delle mani 🙂

  28. Ciao io ho provato a fare la ricetta raddoppiando la dose degli ingredienti, ma appena finito di dare la forma ai cornetti mi sono resa conto di non aver raddoppiato la dose di lievito. Ora ho provato a cucinarne uno ma non è lievitato e ci mette più tempo del previsto a cuocersi. Quindi la mia domanda è : hai qualche consiglio ?

    1. Ciao Martina semplicemente dovrai farle lievitare di più, meno lievito non è sbagliato ma richiede comunque tempi di lievitazione più lunghi. Tranquilla. Quando avranno raddoppiato il volume infornali 🙂

      1. Ho seguito il tuo consiglio , sono lievitati e una volta sfornati ho potuto appurare che sono delle brioche davvero buone! Finalmente ho trovato una ricetta semplice e con ottimi risultati! Grazie !

  29. L’impasto sta lievita di ora in forno spento a luce accesa…però era molto molto appiccicoso…spero venga bene ugualmente

      1. In effetti non sono venute benissimo… ma sono certa che ho sbagliato qualcosa nella sostituzione delle farine… non avevo la manitoba e oltre alla farina 00 ho messo farina integrale e farina 0… l’impasto era superappiccicoso e credo di non averlo lavorato abbastanza (con la planetaria) tanto che la prima lievitazione è stata minima… CI DEVO ASSOLUTAMENTE RIPROVARE 😉

      2. Un bel mix di farine 🙂
        Ogni farina ha il suo diverso assorbimento dei liquidi! Fammi sapere se ci riprovi e controlla sempre che lievito e uova siano freschi e non vecchi 🙂

  30. Già fatte 2 volte di seguito, ho anche messo meno lievito: semplicemente deliziose!!
    Mia figlia continua a chiedere quando le rifarò.
    Prestando attenzione alle tue indicazioni è stato semplice.
    Sono lievitati del triplo nella notte! Bella ricetta.

  31. Ciao li ho fatti oggi x la prima volta sembrano buone ora stanno lievitando in forno spero che vengono buone cosa metto sopra il latte???

  32. Vorrei provare a farle con la planetaria. Uso il gancio o la k? E poi per la prima ora posso lasciare l’impasto nella ciotola della planetaria oppure il metallo è sconsigliato? Grazie

  33. Ciao,
    si possono mettere a congelare dopo la seconda lievitazione, in modo da tirarle fuori e metterle direttamente a cuocere al momento del bisogno?!
    Grazie, ciao
    Elisa

  34. Ok, grazie mille.
    Temevo che così facendo diventassero troppo molli e perdessero la lievitazione.
    Avevo in mente certe brioches, tipo quelle che si comprano nel banco dei surgelati, che si portano dal freezer al forno.
    Grazie ancora, ciao

    1. Ciao, io ho preparato ieri questi splendidi cornetti, e questa mattina li ho cotti. Sono a dir poco favolosi, e facili nella preparazione. Ho un blog, e volevo chiederti se posso pubblicare la ricetta, citando chiaramente la fonte.
      Grazie

  35. Ciao, li ho fatti ieri e cotti stamattina. A dir poco favolosi. Li ho portati in ufficio e hanno fatto furore. Io li ho fatti più’ piccoli, proprio perché dovevo portarli fuori,ne sono usciti 22. Ho un blog, volevo chiederti se posso mettere la ricetta citando chiaramente la fonte.
    Alla prossima

  36. Ciao, ho provato a farle ieri e sono venute morbidissime! Però è rimasto un forte sapore di lievito di birra, quindi volevo chiederti se la lievitazione durante la notte va fatta in frigorifero o possono stare fuori per 12 ore?

    1. Dipende, magari la temperatura in casa era alta ma questo non comporta odore di lievito, semmai odore di “acido” quindi la prossima volta puoi ridurre il lievito. Se metti a lievitare in frigo poi non puoi infornare al mattino ma devi far acclimatare le brioche almeno 2-3 ore 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.