Fave bollite

I “fafe arricciate” come le chiamiamo a Foggia, sono delle fave bollite in acqua, con foglie di alloro e sale. Un piatto della cultura contadina, sano e gustoso. Tradizione vuole che vengano preparate nel giorno di Santa Lucia (13 dicembre), dove si utilizzano le fave secche, tenute a bagno un paio di giorni e poi bollite. Vengono mangiate togliendo la pellicina, che viene via facilmente dopo la cottura. ?‍?

  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFave fresche o secche (Se usate le fave secche occorre tenerle a bagno un paio di giorni)
  • 500 mlAcqua
  • q.b.Sale grosso
  • 2 foglieAlloro

Preparazione

  1. In un pentolino portiamo a bollore l’acqua, aggiungiamo il sale e versiamo le fave e l’alloro. Lasciamo cuocere per 25 minuti, scoliamo e lasciamo intiepidire. Serviamo.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Burger Buns (Panini per Hamburger) Successivo Kranz