Petto d’anatra all’aceto balsamico con finocchi e radicchio in padella

Il petto d’anatra all’aceto balsamico con finocchio e radicchio in padella, è un piatto davvero buono che con qualche piccola accortezza si può realizzare senza problemi. Una ricetta leggermente complicata per i meno esperti per via della cottura della carne, ma di grande soddisfazione. La verdura in padella di contorno, completa questo delizioso secondo piatto donandogli una marcia in più. La ricetta è provvista di  foto passo passo per aiutarvi nella realizzazione del piatto.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 4 petti anatra
  • q.b. sale pepe
  • 3 Finocchi
  • 1 Radicchio
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Vino bianco secco
  • q.b. Aceto balsamico
  • q.b. noce di burro (facoltativo)

Preparazione

  1. Prendete i petti d’anatra e incideteli a griglia dalla parte della pelle senza tagliare la carne. Salateli, pepateli e fateli riposare.

  2. Intanto prendete i finocchi, privateli dei gambi esterni lavateli e tagliateli in 6 parti metteteli in una ciotola e ungeteli con un poco di olio di oliva.

  3. Scaldate una padella antiaderente e buttateci i finocchi fateli rosolare per qualche minuto a fiamma medio alta.

  4. Una volta che i finocchi sono rosolati sfumate con poco vino bianco e lasciate evaporare l alcool a fiamma alta. Aggiungete poca acqua e mettete il coperchio. Ora potete abbassare la fiamma e fare cuocere per circa 5 minuti, o almeno fino a quando i finocchi non saranno morbidi ma non troppo. A fine cottura salate e pepate. Lasciate intiepidire da parte.

  5. Prendete il radicchio e tagliatelo in 4 parti ungetelo con dell’ olio di oliva. Date una veloce sciacquata alla padella che avete utilizzato prima con i finocchi e fatela scaldare sul fornello. Una volta bella calda mettete il radicchio e fatelo appassire un poco in padella rigirando spesso ci vorranno meno di 5 minuti  salate e pepate fate intiepidire.

  6. Scaldate una padella antiaderente e quando sarà bella calda mettete i petti d’anatra dalla parte della pelle abbassate leggermente il fuoco e fate cuocere fino a quando la pelle non sarà dorata.

  7. Solo allora potrete rigirarli dall’altra parte e cuocere la carne. Fate andare per circa 5/6 minuti. ( dipende sempre dalla grandezza dei petti io avevo dei petti abbastanza piccoli e in più la cottura la volevo lasciare al sangue.) Togliete i petti d’anatra dal fuoco riponeteli in un piatto e lasciateli riposare per pochi minuti.  Riaccendete il fuoco e dove avete cotto la carne e sfumate parte del grasso e succo che ha rilasciato con dell’ aceto balsamico fate addensare ulteriormente con una piccola noce di burro. Componete i piatti e servite questa salsa sopra le verdure e l’anatra.

  8. Il petto va rigirato soltanto una volta quindi bisogna stare molto attenti che la pelle sia cotta dorata e croccante. Meglio non mettere mai il coperchio o sfumare sopra la parte della pelle altrimenti non rimarrà mai croccante. Questi sono i miei consigli spero che la ricetta vi sia piaciuta e che possiate rifarla a casa.  Vedi anche l’ossobuco al marsala con cavolo rosso alla soia, un buonissimo secondo piatto abbastanza semplice da fare. Se avete bisogno di consigli o suggerimenti sulla ricetta o semplicemente vi siete trovate in difficoltà, commentate nel box in basso nel più breve tempo possibile riceverete una risposta.

Note

TI piace il mio blog? iscriviti per ricevere ricette nuove tramite mail. Puoi farlo attraverso il box a destra della home. Ricordati di confermare l email. Oppure attiva i web push del blog per essere sempre informato/a

Se ti piace cucinare iscriviti al gruppo di cucina su facebook cucinare oggi oppure alla mia community su google plus

Seguimi anche sulla pagina di semplice,buono,economico su facebook.

Precedente Torta di mele noci e uvetta Successivo Petto di pollo in padella in gabbia di crudo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.