Crea sito

Romania a tavola

Romania a tavola

preparatevi ad una carrellata di bontà ,inusuali ma non troppo. NON aspettatevi cose strane come bistecche di orso  ( e si c’è anche questa specialità in alcune zone…. non troppo lontane ..esempio ristoranti in  Poiana Brașov )

La cucina romena molto ricca e molto saporita ha saputo utilizzare a regola d’arte le influenze delle cucine ungheresi ,sassoni e tedesche ;ad Sud verso il Mar Nero da influenze ottomane ed in generale verso i confini della Repubblica si hanno influenze slave. 

LE MINESTRE 
In Romania sono divise in due categorie: ciorbe (minestre generalmente acide) e supe (zuppe) 
Le ciorbe (in alcune zone della Romania chiamate anche bors) sono totalmente di verdure , di carne, pesce o pollo. In questa categoria entrano ciorba de perisoare (con polpettine di carne), ciorba de vacuta (con carne bovina e inacidita con panna acida), ciorba de pui (con carne di pollo), ciorba de peste (con pesce) e ciorba de burta ( trippa).  Alla fine della preparazione si può aggiungere panna acida o un preparato di uovo fresco sbattuto con un goccio di aceto/limone per farlo inacidire. E a fine  cottura si mette una manciata di levisco (pianta aromatica simile al prezzemolo).  Per la ciorba de fasole /burta non viene mai usato l’aceto. 

ciorba de legume

romania in tavola
Le zuppe sono generalmente senza carne ma fatte con brodo di carne (bovina / pollame) molto simili alla classica minestrina italiana ( pasta , carote, cipolla, patate e altre verdure). Molto particolare è la supa cu galuste (la zuppa con polpette di semolino). 

supa cu galuste

romania a tavola

IL PESCE 
In Romania il pesce si mangia più che altro fritto in olio accompagnato dalla salsa o dalla crema d’aglio (viene chiamato saramura de pastrav ) oppure sotto forma di ciorba , zuppa di pesce. Altri modi per preparare il pesce sono al forno, al cartoccio oppure lesso.

saramura de pastrav cu mamaliga

pastrav-in-malai-83 

LA CARNE

è la regina della cucina romena, che sia essa suina, bovina, di pecora o pollame. Cucinata in tutti i modi: fritta, arrosto, in umido o alla brace. 
1. Sărmăle – un misto di carne trita (bovina e suina) speziata avvolto in foglie di verza sotto salamoia oppure in foglie di vite. Se le sărmăle vengono avvolte in foglia di vite si mangiano accompagnate dalla panna acida . In ogni distretto vengono perfezionate , modificati gli ingredienti . In Moldavia le sărmăluţe  moldovenești sono creatate piccine piccine .Spesso in Romania vengono preparate con verza 

sărmăluţe moldovenești

romania a tavola

 

2. Tochitura – molto simile agli straccetti alla pizzaiola a cui si aggiunge la polenta su cui viene messo un uovo occhio di bue 

tochitura

romania a tavola

 

3. Pastrama – fatta generalmente di carne di pecora o di montone messa sotto sale, speziata e lasciata un po’ asciugare al vento. E’ una preparazione specifica della zona del Mar Nero. Questa carne viene fatta alla brace e accompagnata da vino 

pastramaromania a

 

4. Mici o mititei – piccole salsicce (mici in romeno significa piccoli e mititei piccolini) molto speziate fatte da un misto di carne di montone /pecora/maiale / bovino, rigorosamente alla brace .Vengono sempre accompagnati da senape ( muștar)

mititei

romania a tavola

LE VERDURE 
Le verdure sono d’obbligo nella cucina romena. Ci sono tanti piatti fatti solo di verdure, tante volte tutte le portate sono solo di verdure soprattutto nei periodi di quaresima  quando non si può mangiare carne, uova e qualsiasi altro prodotto di origine animale .Molto usate sono le verze cappuccino , peperoni , cetrioli ( castraveți ) ,patate fritte / cotte  ( cartofi prăjiți / la cuptor ) , zacusca ( creme di peperoni ,melanzane,cipolle,pomodori ,olio e spezie ,fatti e conservati in barattoli di vetro .Ideali come provviste invernali). Ottime sono le salate de vinete (crema di melanzana con maionese da spalmare su crostini di pane accompagnati da succosi pomodori )


IMG_4754_1

 

I LATTICINI 
 I formaggi tipici sono: Brânză di burduf che viene prodotta in modo particolare  ; il latte coagulato è tagliato a piccoli pezzi, poi è salato e impastato. Poi per stagionare, la miscela viene lasciata riposare per alcune settimane nello stomaco di una pecora o in un contenitore di corteccia di abete.Il Brânză di burduf si presenta in grandi palle quando è stato conservato nello stomaco di una pecora. Se è conservato in corteccia di pino, il formaggio ha forma cilindrica e tipico sapore di resina di pino o di abete.

Il formaggio Cașcaval  prodotto con il latte di mucca /pecore  , originariamente di produzione Siciliana , ma ormai diffuso da tempo in Romania /Balcani .

Brânza de oaie (formaggio di pecora ) in Maramures si prepara come una caciotta e si appende avvolta nei teli leggeri di cotone ad asciugare all’aria aperta aperta . Alcune persone preferiscono gustarlo dopo pochissimo tempo (tipo una ricotta) ma i più lo fanno stagionare in modo da poterlo grattugiare  come noi facciamo con il Grana . Ottimo per le placinte salate. Vedete la foto? A Destra è la Brânza de oaie che produce la mia cognata Dana( Per leggere la ricetta delle placinte cliccate sulla foto )

palcinte

Molto buona l’ urdă ( ricotta)  preparata nel nord della Romania. 

urda

 

I SALUMI

,ogni distretto ne ha tantissimi 

I miei preferiti sono salam de Sibiu o salam de Iarna (salsicce invernali) è un slame a base di carne di maiale, di grasso di maiale, sale e condimenti. Salsicce di Sibiu sono considerati come un cibo di lusso

Kaiser una specie di prosciutto affumicato ,molto usato in cucina .Si taglia a cubetti e si gusta con pomodorini , cipolle .Ma anche viene messo nelle ciorbe.

E parliamone…. la slanina  o bacon da assaporare in ogni dove ; non è propriamente una pancetta visto che contiene quasi il 90% di carne di maiale affumicata cosparsa di sale e spezie . In alcune zone assomiglia più al lardo che alla pancetta…. (slanina fiarta / pancetta cotta)

Non si può dimenticare la mamaliga, la polenta di mais che accompagna molti piatti (sia carne che pesce), alimento base secoli fa per i contadini romeni. Viene sempre accompagnata da kg di smântână (panna acida ) e brânza de oaie .

La smântână è piccante e dolce,cremosa al punto giusto . Dagli  antipasti, primi piatti, zuppe e dessert viene usata in cucina .Viene aggiunta alla ciorba/supa  ed è usata come condimento per la  mamaliga ,sarmale , galuste .smantana

 

 

I DOLCI

E che dire dei dolci??????? Il cozonac (simile al panettone) immancabile con i suoi ripieni golosi : cu mac (semi di papavero ) , cu nuci si cacao (noci e cacao) solo per citarne alcuni ; mi ci vorrebbero 5 anni solo ad elencarvi tutti i dolci tipici……….cozonac-carnaciori-mom-and-dad-017

 

La placinta (una specie si sfoglia farcita di mele, zucca, formaggio – dolce o salato) e i papanasi 

Cosa sono i papanasi?  Sono ciambelle fritte ,accompagnate con panna da cucina leggermente acida o normale , marmellata e spolverizzata di zucchero a velo. La panna non deve essere troppo liquida ; invece la marmellata deve essere meglio leggermente asprigna , come quella di prugne ,ciliegie o frutti di bosco. Si preparano con del formaggio ricotta,farina ,uova, zucchero, aromi  . La sua forma classica è di una ciambella con il buco .I papanasi fierti (lessati), hanno l’impasto sempre a base di formaggio a cui vengono aggiunti il semolino ed aromi. La forma è tonda come delle polpette. Si lessano in acqua salata , si ripassano nel burro fuso e pangrattato con lo zucchero. Si servono con la marmellata .

Papanasi

La Romania è tra i primi 10 produttori mondiali di vino con vini apprezzati dai conoscitori. Ma in Romania si consumano litri e litri di birre e  superalcolici tipo grappa e acquavite sono serviti come aperitivo per “aprire lo stomaco”. Tra questi Țuică(una grappa di frutta), la palinca (alcol di frutta distillato più  volte fino ad arrivare a 70 – 80°,molto usata in Maramures )…ma questa è un’altra storia che più avanti racconterò…….

Una parte delle bontà che vi offre la Romania  romania a tavola

nb tutte le foto sono reperibili nel mondo web  e riportano al sito di porvenienza(cliccate su di esse per leggere le ricette corredate)

Per le mie ricette transilvane cliccate qui > QUI<

salata de bouef

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.