Pasta con Cannolicchi di mare Surgelati

Pasta con Cannolicchi di mare Surgelati, un primo di mare molto semplice e gustoso, da realizzare in ogni momento dell’anno.
Adoro tutti i molluschi, i cannolicchi o cappelunghe erano a me sconosciute, nella nostra zona, in provincia di Trapani non se ne vedono molte, la loro forma mi ha incuriosita e dovevo assolutamente conoscerne il sapore.
Il loro è un sapore molto intenso di mare, si avvicinano molto al sapore delle vongole.
Anche questi sono molluschi che vivono sotto sabbia quindi bisogna stare attenti a farli spurgare per bene, passaggio che si salta con i cannolicchi surgelati, si passa direttamente alla pulizia togliendo la sacca intestinale e alla cottura.
Ho voluto realizzare un primo piatto semplice e in bianco, proprio per esaltare più possibile il sapore dei cannolicchi di mare surgelati.
Questo piatto è realizzabile allo stesso modo con i cannolicchi freschi, sicuramente ancora più buoni, ma i cannolicchi surgelati sono altrettanto gustosi e anche molto comodi. Li metti in freezer e li consumi quando vuoi , senza dover fare il passaggio di togliere la sabbia. Essendo poi dei frutti di mare, basta davvero i minuti del tempo di cottura della pasta per realizzare un primo di mare super saporito e di grande effetto.
Andiamo a vedere la ricetta…

pasta con cannolicchi di mare surgelati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 porzioni
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta con cannolicchi di mare surgelati

  • 800 gcannolicchi
  • 360 gpasta
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 spicchioaglio
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Preparazione pasta con cannolicchi di mare surgelati – prima fase

  1. pasta con cannolicchi di mare surgelati
  2. Per la realizzazione della vostra pasta con cannolicchi di mare surgelati o cappelunghe, la prima cosa fare è scongelare i molluschi a temperatura ambiente o sotto acqua corrente fredda.

Come si puliscono i cannolicchi di mare surgelati?

  1. pasta con cannolicchi di mare surgelati

    Quando i cannolicchi di mare surgelati saranno scongelati, apriteli con le mani. Individuate dove si trova la sacca nera, la sacca dell’intestino e staccatela delicatamente, per facilitarvi il lavoro utilizzare una forbice o un coltellino.

  2. Avendo utilizzato i cannolicchi di mare surgelati, non dovrete fare altro.

    Se utilizzate invece i cannolicchi freschi, apriteli e passateli uno ad uno sotto acqua corrente per eliminare l’eventuale sabbia presente.

Preparazione pasta con cannolicchi di mare surgelati – seconda fase

  1. Quando i vostri cannolicchi saranno puliti da sacca intestinale e sabbia, accendete la pentola dove metterete a cuocere la vostra pasta.

    Io ho utilizzato delle linguine, ma va bene qualsiasi tipo di pasta di formato lungo.

  2. Nel frattempo, in una padella versate un po’ di olio di oliva, aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato intero e metà del prezzemolo tritato finemente.

    Lasciate rosolare qualche minuto.

  3. Aggiungete i cannolicchi di mare, salate, pepate e aggiungete mezzo bicchiere di acqua di cottura.

    Quando l’acqua di cottura si sarà quasi del tutto asciugata, sfumate con il vino bianco.

    I vostri cannolicchi di mare surgelati sono pronti!

  4. Versate la pasta sgocciolata direttamente in padella insieme ai cannolicchi.

    Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e accendete la fiamma lenta, lasciate mantecare qualche minuto.

    Questo passaggio renderà la vostra pasta cremosa e non asciutta e stopposa.

    Spegnete e aggiungete il restante prezzemolo fresco tagliato finemente!

  5. Servite la vostra pasta con cannolicchi di mare surgelati ben calda.

    Se amate come me i crostacei e non li fate mai mancare in freezer per comodità, curiosate queste ricette.

    QUI troverete pasta con cozze surgelate e sgusciate.

    QUI PASTA CON VONGOLE IN BARATTOLO O SURGELATE SGUSCIATE.

    Per tante altre ricette metti MI PIACE su Facebook QUI e su Instagram QUI.

    Alla prossima da Sapore di Arianna!

Variazioni:

Per rendere questo primo piatto più ricco e colorato potete aggiungere qualche pomodorino.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.