Involtini di lonza e speck

Involtini di lonza e speck: un secondo piatto gustoso che si prepara in pochi minuti. Basta mezz’ora per portare in tavola questa ricetta profumata e saporita. Accompagna gli involtini con una purea di patate o con un’insalata mista se vuoi tenerti più fresco e leggero e il pranzo è servito! 😉

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12 fetteLonza di maiale (sottili)
  • 12 fetteSpeck
  • q.b.Farina 00
  • 50 mlCointreau (facoltativo)
  • 50 mlVino bianco secco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva, Sale
  • foglieAlloro

Preparazione

  1. Per preparare questi facilissimi involtini con speck ho chiesto al macellaio di tagliare la lonza piuttosto sottile, così che gli involtini non venissero troppo grossi. Con fette sottilissime l’involtino viene piccolo, più carino e soprattutto più facile e veloce da cuocere.

  2. La preparazione degli involtini di lonza e speck è semplicissima: ho disposto una fettina di lonza sopra una fetta di speck, ho arrotolato per bene e ho infilzato gli involtini a tre a tre usando un semplice stuzzicadenti. Infilzarli servirà a non farli aprire in cottura. Li ho infilzati tre a tre per evitare di bucherellarli troppo e per comodità di cottura: essendo piccoli, raggruppandoli mi è venuto più facile e soprattutto più veloce girarli nella padella e la cottura è venuta bella uniforme.

  3. Una volta pronti i mini-spiedini di involtini di lonza con lo speck, li ho infarinati velocemente nella farina 00, scuotendoli leggermente per eliminare la farina in eccesso. Ho scaldato un’ampia padella antiaderente con l’olio extravergine d’oliva e vi ho disposto gli involtini, facendoli rosolare per bene in tutti i lati.

  4. Ho versato il Cointreau e fatto evaporare con la fiamma. Il passaggio del flambè si può tranquillamente omettere e passare direttamente al vino bianco secco. Versato il vino bianco ho fatto sfumare, poi ho messo un pizzico di sale e le foglie di alloro spezzettate con le mani.


  5. Il piatto è pronto! Ho servito gli involtini di lonza con lo speck ben caldi. Se sei in un contesto informale, puoi servire direttamente i mini spiedini, ma ti consiglio di servire gli involtini dopo averli separati, eliminando gli stuzzicadenti.

    Buon appetito!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.