Crostata di ricotta e ciliegie

Questa crostata di ricotta e ciliegie è davvero ottima. L’ho vista realizzata da una signora su di un gruppo Facebook poi, con qualche modifica, ho provato a prepararla ed il risultato mi ha soddisfatto. Non eccessivamente dolce, morbida e golosa, ottima sia a merenda che come dessert a fine pasto.

La base è fatta con pasta frolla al cacao senza burro, con la mia ricetta che trovate qui. Quindi rimane un pochino più leggera della classica pasta frolla al burro. Non ne perde però di gusto. E’ inoltre molto semplice da lavorare, oltre che rapida da preparare, senza necessità di riposo in frigorifero.

Per alleggerire il ripieno potete anche omettere l’uovo. Rimarrà appena meno compatto ma comunque molto gustoso e cremoso.

Io ho utilizzato delle ciliege sciroppate che avevo preparato nei barattoli l’anno scorso, già denocciolate, ma è ottima anche con le ciliegie fresche. Ovviamente vi consiglio di togliere il nocciolo o tagliarle a metà.

Non vi resta che provarla e farmi sapere se vi è piaciuta!!

Crostata di ricotta e ciliegie
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30-35 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 Dose pasta frolla al cacao
  • 250 g Ricotta
  • 1 Tuorlo (facoltativo)
  • 50 g Zucchero
  • 1 Barattolo ciliegie sciroppate

Ingredienti per una dose di pasta frolla al cacao

  • 300 g Farina 00
  • 125 g Zucchero
  • 1 Uovo
  • 20 g Cacao amaro in polvere
  • 50 g Latte
  • 80 g Olio di semi
  • 8 g Lievito in polvere per dolci
  • Scorza di limone grattugiata
  • Scorza d'arancia grattugiata (facoltativa)
  • 1 cucchiaio Liquore (es. rum o amaretto)

Preparazione

  1. Preparare la pasta frolla come da mia ricetta che trovate qui. Per comodità vi ho riportato sopra gli ingredienti, dato che il procedimento è quello di una normale frolla.

  2. Pasta frolla al cacao senza burro

    Foderare di carta forno il fondo di una tortiera apribile da circa 24-26 cm.

    Stendere la pasta frolla ad un altezza di circa 1/2 cm abbondante e sistemarla nella tortiera facendo attenzione a schiacciare i bordi, rendendoli uniformi nello spessore. Dovranno avere un’altezza di circa 1-2 cm.

  3. In una ciotola mescolare con un cucchiaio la ricotta, lo zucchero ed il tuorlo.

    Aggiungere questa cremina alla base di frolla livellandola bene.

    Se i bordi della crostata sono troppo alti regolarli con una rotella dentata, anche per ottenere un motivo sul bordo stesso.

  4. Disporre le ciliegie sopra la crema di ricotta in cerchi concentrici.

    Cuocere in forno caldo ventilato a 160° per 30-35 minuti, regolatevi in base al vostro elettrodomestico.

  5. Crostata di ricotta e ciliegie

    La crostata di ricotta e ciliegie è pronta!

    Continuate a seguirmi sulla mia pagina Facebook Presto e bene con Bea e sul mio profilo Instagram!

Consigli

La crostata di ricotta e ciliegie si conserva fuori frigo per 3-4 giorni.

Con la pasta che dovesse avanzare potete fare dei biscottini ottimi da accompagnare al tè o delle crostatine alla marmellata, vi consiglio quella di pesche.

Senza categoria
Precedente Pasta frolla al cacao senza burro Successivo Biscotti con scarti e polpa dell'estrattore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.