Crea sito

Insalata di riso

INSALATA DI RISO…cosa c’è di meglio di questo fresco primo piatto da portare in tavola durante le giornate estive? Sicuramente avrai già preparato tante insalate di riso, ma talvolta non sei riuscita a trovare quel giusto equilibrio tra leggerezza e sapore.

Infatti, molto spesso, l’errore è quello di utilizzare in maniera eccessiva la verdura sott’olio che tende a rendere il piatto molto “pastoso”, dandoti un senso di pesantezza che non è proprio quello che ci si aspetterebbe da un piatto del genere; al contrario, l’insalata di riso deve essere ben digeribile per consentirti di pranzare o cenare in modo leggero e di avere l’energia e lo sprint giusto per affrontare il resto della giornata (che sia lavorativa o meglio ancora, di festa e divertimento con gli amici o la famiglia).

Se seguirai i piccoli consigli e gli accorgimenti che puoi trovare in questa ricetta, ti renderai conto che è veramente semplice preparare un’insalata di riso perfetta. Potrai così avere un piatto freddo da portare con te durante le gite al mare oppure semplicemente per un pranzo veloce a lavoro.

Leggi anche: riso Venere ai frutti di mare.


ISCRIVITI A MESSENGER per ricevere GRATIS ricette facili e gustose.
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gRiso per risotti
  • 200 gTonno sott’olio
  • 1Costa di sedano
  • 1Carota di medie dimensioni
  • 12Pomodorini ciliegino
  • Peperone rosso
  • Peperone giallo
  • 80 gOlive nere denocciolate
  • 100 gMais dolce
  • 80 gFunghetti sott’olio
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. 1. Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e quando l’acqua sarà bollente, fai cuocere il riso avendo però cura di scolarlo circa un minuto prima rispetto al tempo necessario per la cottura indicato sulla confezione.

  2. 2. A cottura ultimata, scola il riso e passalo sotto un gesto d’acqua fredda per qualche secondo per arrestarne la cottura.

  3. 7. Metti nel recipiente anche il mais dolce e le olive nere dopo averli ben scolati dal liquido in cui sono conservati; fai la stessa cosa anche con i funghetti sott’olio avendo cura di farli sgocciolare bene dall’olio prima di aggiungerli agli altri ingredienti.

  4. 3. Durante l’operazione di cottura del riso, lava bene la costa di sedano e sbuccia la carota, quindi tagliali a dadini abbastanza piccoli e riponili in una bacinella abbastanza grande (tale da poter poi contenere anche il riso una volta cotto).

  5. 4. Lava bene anche i pomodorini e tagliali in 4 parti, oppure in 8 se preferisci (o se i pomodorini sono troppo grandi); poi inserisci anche i pomodorini nella bacinella con le altre verdure tagliate in precedenza.

  6. 5. Scola bene il tonno dall’olio; per ottenere un risultato ottimale, io preferisco usare il tonno in tranci conservato sott’olio, ma nei vasetti di vetro. Infatti, questo metodo di conservazione permette di avere pezzi di tonno più grandi e compatti rispetto a quelli nelle scatolette; inoltre, il tranci nel vetro mantengono meglio il sapore del pesce senza che questo venga alterato troppo dalla conservazione sott’olio.
    Una volta ultimata la scolatura, schiaccia leggermente con una forchetta il tonno ed inseriscilo nelle bacinella con gli altri ingredienti.

  7. 6. Taglia anche i mezzi peperoni a cubetti piuttosto piccoli dopo aver accuratamente lavato gli ortaggi  e dopo averli privati dei semi interni; infine, inserisci anche i peperoni nella bacinella.

  8. 8. Non appena il riso sarà pronto, versalo nella bacinella assieme agli altri ingredienti, amalgama bene il tutto e condisci con un filo d’olio extravergine d’oliva, sale e pepe a tuo piacimento; a questo punto potrai portare in tavola la tua insalata di riso.

    Non perderti queste ricette:

Consiglio

Come hai potuto notare, per questa ricetta ho utilizzato più verdure fresche rispetto agli ingredienti conservati sott’olio; questi ultimi, come già detto, avrebbero reso l’insalata di riso più pesante.

Per quanto riguarda gli ingredienti conservati sott’olio che ho utilizzato (funghetti, mai, olive) ho avuto cura di sgocciolarli bene dall’olio. Infatti, l’olio utilizzato per la conservazione dei cibi non è generalmente di ottima qualità e la sua eliminazione ci consente, al contrario, di condire l’insalata di riso con dell’olio extravergine d’oliva che dona tutto un altro sapore alla ricetta.

L’utilizzo di verdure fresche rende anche molto più croccante ed appetitosa l’insalata di riso. BUON APPETITO!!!

Torna alla HOME PAGE per leggere tutte le ricette!!!

Ti piacciono le mie ricette? Allora, segui PRONTI IN UN ATTIMO anche su Facebook per non perdere nessuna novità!!! CLICCA QUI e lascia il tuo LIKE!!! GRAZIE!!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.