Panettone con uvetta

Il panettone non può assolutamente mancare sulle nostre tavole nel giorno di Natale. Dolce tipico della tradizione milanese divenuto ormai simbolo del Natale in tutta Italia.
Si tratta di un impasto lievitato semplice da realizzare farcito con uvetta, dalla mollica soffice, filante e profumata.
È il primo anno che provo a farlo e come primo tentativo posso ritenermi più che soddisfatta.
Anche se si tratta di una lunga lavorazione vi assicuro che il procedimento è facile e il risultato assicurato.
Se amate le sfide vi invito a provare questa ricetta e se non riuscite nel primo tentativo non scoraggiatevi, ma ritentate sempre!

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • PorzioniPer 8/10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Preimpasto

  • 100 gfarina Manitoba
  • 170 glatte a temperatura ambiente
  • 5 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainomiele di acacia

Impasto

  • 250 gfarina Manitoba
  • 1/2limone (buccia grattugiata)
  • 1/2arancia (buccia grattugiata)
  • 100 guova pesate sgusciate
  • 80 gzucchero
  • 15 grum
  • 8 gsale
  • 100 gburro morbido a pezzetti
  • 60 guvetta
  • 1tuorlo per pennellare

Strumenti utilizzati

Se siete interessati agli strumenti utilizzati per la realizzazione della ricetta li trovate su Amazon dal link:
Stampi per dolci
Spillone per lievitati
  • Stampo Panettone diametro 18 cm circa
  • Spillone per panettone

Preparazione panettone con uvetta

Preimpasto

  1. In una ciotola versate il latte, poi fatevi sciogliere il lievito ed unire 100 g di farina. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e lasciate lievitare il composto, protetto con pellicola, in un luogo caldo per 1 ora circa.

Impasto

  1. Dopo la prima lievitazione, aromatizzate l’impasto con la buccia di limone ed arancia, la metà delle uova e la restante farina.

    Lavorate e, una volta amalgamati gli ingredienti, unite le restanti uova e lo zucchero. Appena l’impasto avrà assorbito questi ultimi ingredienti aromatizzate con il liquore, aggiungete il sale e il burro a poco a poco.

    Mettete la pasta in un ampia ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare per 2 ore o comunque fino al raddoppio del volume della pasta.

    Nel frattempo mettete l’uvetta in ammollo e, poco prima di inserirla nell’impasto scolatela, strizzatela e asciugatela per bene.

    Una volta completata la seconda lievitazione, unite l’uvetta e lavorate per incorporarla al composto.

    Sul piano di lavoro unto con del burro, pirlate l’impasto fino a dargli una forma di un panetto, e ponete il panettone nello stampo (altezza 11,5 cm e diametro 18 circa). Lasciatelo lievitare al caldo (coperto con pellicola) per 6 ore circa (la pasta dovrà raggiungere il bordo dello stampo).

    Prima di infornare, pennellate la superficie con il tuorlo e infornate a 180° per 50 minuti circa. Trascorsi i primi 10 minuti di cottura, proteggete il panettone con un foglio di carta alluminio e completate la cottura.

    Il panettone sarà cotto quando al centro raggiungerà 95° (servitevi di un termometro da cucina per controllare la temperatura).

    A cottura ultimata estraete il dolce dal forno, infilate alla base lo spillone e lasciate raffreddare completamente il panettone a testa in giù, ci vorranno 5 o 6 ore circa (io lo lascio tutta la notte).

    Panettone pronto non mi resta che augurarvi buone feste!

    In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

Variazioni

Per chi ama i canditi potete aggiungerli (40 g circa) oppure se non amate né l’uvetta e né i canditi potete optare per le gocce di cioccolato.

/ 5
Grazie per aver votato!