Pasta alla norma classica con melanzane fritte

Pasta alla norma classica con melanzane fritte

Mi piace stare in forma ma ogni tanto un peccato di gola me lo concedo anche perchè se ogni tanto non ci lasciamo stare a qualche stravizio ci intristiamo e poi… poi ci buttiamo su caramelle e cioccolatini peggiorando la situazione . Quindi ? quindi la ricetta che vi suggerisco oggi è proprio di quelle classiche classiche … che più classiche non si può. La pasta alla norma e quindi con deliziose melanzane fritte e croccantine

Ingredienti in ordine di apparizione…. taaaa dannn LE MELANZANE!!

io amo farla con le melanzane lunghe ,quelle con un retrogusto piccantino perchè secondo me il contrasto è perfetto con il sugo un pò dolciastro .

e poi? e poi la ricotta salata da grattugiare su . e se non la trovate? va bene anche il pecorino anche se non è proprio molto classico !

Pronti per pasticciare??

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • pasta corta 350 g
  • melanzane lunghe nere 2
  • Pomodori pelati 350 g
  • Ricotta salata q.b.
  • cipolla q.b.
  • olio per friggere q.b.
  • Basilico q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

  1. Iniziamo a prepare il sugo

    quindi mettiamo un pezzetto di cipolla in un tegame con un giro di olio extravergine di oliva, facciamo rosolare per bene. Io non amo molto trovarmi la cipolla nel sugo quindi ne metto un pezzo piuttosto evidente e non lo taglio a pezzettini ,quindi una volta fatto il sugo elimino il pezzo di cipolla se non avete problemi potete farla a cubettini .

    Unite i pelati ben schiacchiati con una forchetta, salate e chiudete con un coperchio . Il sugo dovrà cuocere una mezz’oretta .

  2. Mentre il sugo cuoce iniziamo a preparare le melanzane. Tagliamole a rondelle piuttosto sottili

    poi mettiamo a scaldare dell’olio per frittura .

    Dovrà essere ben caldo perchè le melanzane friggano senza assorbirlo come una spugna, la temperatura ideale è 170°

    tuffiamo le melanzane 4 o 5 per volta e lasciamole friggere fino a che non si doreranno leggemente . Scoliamole e facciamole riposare su della carta assorbente . Quando saranno fredde salatele leggermente e ..giù le mani ! cercate di non mangiarvele tutte…vi servono per la pasta!

  3. Allora il sugo c’è , le melanzane anche… potete cuocere la pasta

    Scolatela piuttosto al dente, diciamo un paio di minuti prima del tempo previsto sulla confezione .

    aggiungete al sugo delle foglie di basilico rigorosamente spezzate con le mani , metà delle melanzane fritte e saltateci la pasta per un paio di minuti .

    Una generosa grattata di ricotta salata e servite accompagnando ogni piatto con qualche fettina di melanzana fritta !

Note

se ti proprio non vuoi peccare con le melanze fritte  prova anche questa pasta senza melanzane fritte

Precedente Crostatine di Sezze ricetta originale (paste di visciole) Successivo La tecnica frigo/forno per la panificazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.