Torta alle pesche ricotta e amaretti

La Torta alle pesche ricotta e amaretti è un dolce da forno semplice e delizioso, ideale per la prima colazione o la merenda di tutta la famiglia. Gli ingredienti si sposano a perfezione tra loro dando alla torta un bel contrasto tra il soffice ed il croccante.

Provatela anche voi, è molto facile e golosa, sono sicura vi piacerà.

Ecco qui la mia ricetta:

Torta alle pesche ricotta e amaretti
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15-20 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    8, tortiera da 22-24 cm di diametro
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Uova 3
  • Zucchero 200 g
  • Sale 1 pizzico
  • Ricotta vaccina 200 g
  • Olio di semi di girasole 60 g
  • Farina 200 g
  • Lievito chimico in polvere 1/2 bustina
  • Pesche noci 3
  • Amaretti 30 g

Preparazione

  1. Torta alle pesche ricotta e amaretti

    Per la Torta alle pesche ricotta e amaretti preparate limpasto: con l’aiuto del frullino elettrico montate le uova con lo zucchero semolato e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. È preferibile usare uova tenute precedentemente a temperatura ambiente.

    Aggiungete la ricotta, poi l’olio di semi a filo, sempre continuando a lavorare con il frullino.

    Setacciate la farina con il lievito in polvere, quindi uniteli al composto a mano, o con il frullino a bassa velocità e per poco tempo.

    Lavate una pesca, tagliatela a dadini e unitela delicatamente nell’impasto.

    Rivestite la tortiera con carta forno , (oppure oliatela e infarinatela), versate l’impasto e livellatelo.

    Lavate e tagliate a spicchi o fettine le due pesche restanti e posizionatele in superficie a raggiera o nel modo che desiderate. Infine aggiungete gli amaretti sbriciolati.

    Infornate la Torta alle pesche ricotta e amaretti a 180°C (statico) per circa 50 minuti. Controllate i tempi di cottura nel vostro forno, in quanto non tutti i forni sono uguali. Potete fare la prova con uno stecchino o coltellino, se esce asciutto vuol dire che la torta è pronta.

    Sfornatela e fatela raffreddare, dopodiché toglietela dallo stampo, ed è pronta da servire.

  2. Torta alle pesche mandorle e ricotta

    Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!

Note

La Torta alle pesche ricotta e amaretti si conserva per circa 2-3 giorni, e va tenuta in frigo.

Precedente Risotto ai calamari con limone Successivo Frittelle di zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.