Pizza rotonda in teglia con lievito madre

Pizza rotonda in teglia con lievito madre… ci sarebbe tanto da dire sulla pizza, perché ce ne sono tante di ricette una diversa dall’altra e ognuno ha la sua preferita: basse, alte, in teglia, alla palla su pietra refrattaria, con più o meno idratazione, con lavorazioni e tipi di farine diverse, ecc…

Pizza rotonda in teglia con lievito madre (a modo mio)

A casa mia amiamo tantissimo mangiarla e quindi la preparo praticamente tutte le settimane. Dopo tante sperimentazioni fatte negli ultimi anni ho trovato la mia pizza ideale che non è molto elaborata né difficile da fare ed è questa: impasto diretto e con idratazione non troppo alta in modo da poterla lavorare sulla spianatoia senza difficoltà. Viene una pizza piuttosto bassa con cornicione alto.

La mia ricetta prevede il lievito madre, ma se non ce l’avete potete sostituirlo con il lievito di birra: consiglierei di usare pochi grammi di lievito di birra (3-4 g), aumentare la dose di farina di circa 25-30 g e di acqua di circa 12-15 g.

Altra precisazione: se non trovate la farina tipo 1 potete sostituirla con una buona farina di tipo 0.

Pizza rotonda in teglia con lievito madre

Pizza rotonda in teglia con lievito madre

INGREDIENTI :  (per 2 pizze diametro  28)

Per l’impasto:

  • 240 g di farina di grano tenero tipo 1 (io mulino Moras)
  • 100 g di farina di semola grano duro rimacinata (io mulino Moras)
  • 50 g di lievito madre rinfrescato  (d’inverno un po di più, circa 60-70 g)
  • 190-200 g circa di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di malto
  • 1 cucchiaino di miele
  • 2 – 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 8 g di sale

Per farcire:

  • Salsa di pomodoro qb
  • un pizzico di sale
  • origano qb
  • olio extravergine d’oliva qb
  • mozzarella qb
  • ingredienti per farcitura a piacere (io in questa ricetta ho usato pomodorini datterino  e acciughe, un pizzico di peperoncino e 1 spicchio d’aglio)

PROCEDIMENTO:

Per la Pizza rotonda in teglia con lievito madre l’impasto lo faccio a mano, ma naturalmente si può fare anche con l’aiuto della planetaria.
Inizio setacciando le farine dentro una ciotola capiente. Peso la dose di lievito e lo metto insieme a una parte di acqua (circa 150 g), il malto e il miele dentro un bicchiere capiente e alto. Frullo il tutto con il frullatore a immersione. Inizio a impastare aggiungendo poco per volta il miscuglio di acqua con il lievito, malto e miele, poi il resto di acqua qb. Impasto un po’, poi aggiungo l’olio, quindi il sale. Ora continuo a impastare sulla spianatoia finché l’impasto diventa liscio ed elastico. In tutto circa una una quindicina di minuti.

Pirlando formo una palla e la lascio riposare per 20-30 minuti, coperta dalla ciotola. Passato il tempo divido l’impasto in due, faccio un giro di pieghe a ogni pezzo e poi pirlando formo le due palline. Oppure basta lavorarle ancora un po’ sulla spianatoia dando tre, quattro giri verso l’interno e poi pirlando tra le mani chiudere le palline.

Ungo con poco olio i due contenitori di vetro e ci metto dentro le palline.

Pizza rotonda in teglia con lievito madre

Dopodiché copro con i coperchi appositi, e se la voglio cuocere il giorno successivo la faccio lievitare direttamente a temperatura ambiente fino almeno a raddoppiare. Se invece la volglio cuocere due giorni dopo, la lascio a temperatura ambiente per 30 minuti – 1 ora, poi la ripongo in frigo fino alla sera successiva, quindi tiro fuori dal frigo e le faccio raddoppiare.  Dipende un po da come ci si organizza…

A questo punto ungo con un po’ d’olio le due teglie per pizza. Poi passo sulla superficie con della carta da cucina e tolgo l’eccesso.

Riprendo l’impasto lievitato…

Pizza rotonda in teglia con lievito madre

e lo faccio cadere delicatamente sulla spianatoia infarinata. Stendo le pizze a mano con un movimento rotatorio e le adagio sulle teglie.

Per chi volesse vedere il video tutorial della stesura cliccare qui..

Spalmo qualche cucchiaiata di passata di pomodoro aromatizzata con poco origano, olio e sale e le metto nuovamente a lievitare per 2-3 ore in forno spento con luce accesa.

Tolgo le pizze lievitate dal forno e lo accendo a 230°C ventilato e senza vapore.

Pizza rotonda in teglia con lievito madre

Quando arriva a temperatura inforno le Pizze rotonde in teglia con lievito madre a 230°C per i primi 7-8 minuti. Poi le tolgo e aggiungo la mozzarella, gli altri ingredienti, un cucchiaio d’olio, abbasso la temperatura sui 200-210°C e inforno per altri 8-10 minuti, spostandole di livello nel forno a metà cottura.

Non resta che sfornarle e gustarle! Buon apetito!

Seguitemie anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena… grazie! ☺

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.