Spaghetti AOP e cozze

Spaghetti AOP e cozze il classico spaghetto aglio, olio e peperoncino arricchito da cozze alla marinara sgusciate per un intenso sapore di mare.

Facilissimo da realizzare richiede solo un paio di accorgimenti per avere un piatto da leccarsi i baffi: importantissimo non rosolare troppo l’aglio darebbe un retrogusto di bruciato, utilizzare un olio extravergine d’oliva di ottima qualità per esaltare il sapore di questa pietanza.

Spaghetti AOP e cozze
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gspaghetti
  • 2 spicchiaglio
  • 1peperoncino
  • 1 kgcozze
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione degli Spaghetti AOP e cozze

  1. Pulire le cozze e metterle in una pentola capiente con un giro d’olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio in camicia ed un paio di rametti di prezzemolo.

    Far andare a fiamma vivace con coperchio, mescolando di tanto in tanto, fino a quando si saranno aperte.

    Togliere il mollusco dalle valve e metterlo da parte.

    Conservare anche l’acqua di cottura delle cozze dopo averla filtrata.

  2. In una padella capiente mettere a rosolare l’aglio tritato con il peperoncino tagliato a rondelle.

    Appena comincia ad imbiondire, spegnere la fiamma e versare all’interno della padella le cozze e il rimanente prezzemolo tritato finemente.

  3. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.

    Scolarli e farli saltare in padella per un paio di minuti, aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta ed un paio di cucchiai di acqua di cottura delle cozze.

  4. Portare subito in tavola e buon appetito.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.