Crea sito

Canederli al burro

Canederli al burro

Piatto tipico della cucina tirolese ottimi sia in brodo che asciutti, sono gnocchi di pane insaporiti con speck e cotti nel brodo e poi conditi con burro fuso.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persoe
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Canederli al burro

  • 300 gPane raffermo
  • 100 gSpeck
  • 2Uova
  • 350 mlLatte
  • 2 cucchiaiFarina
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 1 ciuffoErba cipollina
  • 2 lBrodo di carne
  • q.b.Burro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione dei Canederli al burro

  1. Tagliare il pane raffermo a dadini quindi metterlo in una ciotola.

    Fare rosolare lo speck a listarelle in una padella leggermente imburrata e quando è pronto versarlo nella ciotola contenente il pane per poi incorporare le uova sbattute con l’aggiunta di un pizzico di sale e pepe, le erbette, il prezzemolo, una spolverata di noce moscata ed il latte.

  2. Mescolare l’impasto e lasciatelo riposare per almeno un’ora, coprendolo con un tovagliolo ed avendo l’accortezza di rigirarlo di tanto in tanto.

    Trascorso il tempo del riposo aggiungere all’impasto la farina setacciata, mescolandolo in modo da ottenere una palla omogenea dalla quale prenderanno forma i canederli.

  3. A questo punto vanno ricavate dall’impasto otto palline della grandezza simile a quella di un uovo, da cuocere nel brodo portato ad ebollizione, abbassando poi la fiamma in modo da lasciarli cuocere lentamente per circa 15 minuti, anche se il miglior modo per verificarne l’esatto grado di cottura consiste nell’attendere che i canederli vengano a galla.

  4. Toglierli dal brodo e condirli con burro fuso e erba cipollina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.