Bieta Saporita

IMG_4709
Ed è iniziata la mia prova con cuore di brodo Knorr,del quale sono stata selezionata come ambasciatrice.

Per questa ricetta vi occorrono pochi ingredienti:
bieta (una)
cipolla gialla (tagliata finemente)
olio d’oliva
cuore di brodo Knorr alle verdure o al sapore delicato (un cucchiaino)

Porcedimento:
Ho lessato la bieta tagliata a pezzi in abbondante acqua salata.
Una volta cotta ,la scoliamo e la lasciamo a parte.
In un tegame,intanto,mettiamo a rosolare la cipolla,con qualche cucchiaio d’olio.
Quando vedremo che la cipolla inizia a prendere colore aggiungiamo cuore di brodo Knorr e facciamo andare ancora per qualche secondo,il tempo che si sciolga,e infine,mettiamo la bieta lessata.
Facciamo cuocere per un quarto d’ora,venti minuti a fiamma medio bassa.
Una volta cotta,possiamo utilizzare come contorno con carne o pesce.

Il Dolce Di Padre Pio

 

12662721_513980078788621_4332849426772558819_nEd eccomi qui’ a raccontarvi di questo dolce,del quale avevo gia’ sentito parlare qualche anno fa’,ma che io,non avevo mai avuto la possibilita’ di fare.
Qualche giorno fa’,mi è stato chiesto se volevo un po’ di impasto per realizzarlo (come da tradizione,si regala un bicchiere di plastica,di impasto ad amici parenti, o a persone al quale si tiene ).
Una volta che noi accettiamo,dice la tradizione,che non ci si puo’ tirare indietro,e una volta realizzata,bisogna regalare tre bicchieri d’impasto.
La torta dell’amicizia,viene considerata dai piu’ scettici,come una sorta di catena di Sant’Antonio,sta’ di fatto che essendo realizzata in dieci giorni,gli ingredienti che devono stare fermi e fuori dal frigo per tutto questo tempo,non vanno a male.
E’ un dolce che si realizza nella festa di Ognissanti,pero’ molte persone la realizzano ugualmente,seguendo pero’ la tradizione che il dolce richiede…..
Bisogna fare attenzione pero’ a dei piccoli accorgimenti :
1.Intanto bisogna realizzarlo in dieci giorni,come vi scrivero’;
2.non vanno utilizzati sbattitori elettrici o planetarie,cio’ significa che va’ realizzato alla vecchia maniera;
3.la terrina della creazione e lavorazione dell’impasto,dev’essere esclusivamente di vetro o porcellana;
4.il composto,in questi dieci giorni,non andra’ tenuto in frigo,ma esclusivamente fuori;
5.per mescolare dovrete utilizzare solamente un cucchiaio di legno;
6.Dovrete prepararlo solamente voi,o meglio solo la persona che lo inizia a preparare;
7.non si deve toccare con le mani.

Gli ingredienti senza dosi,poi capirete perche’,sono:
latte,farina,zucchero (i principali)
olio,noci,cannella,mela,lievito una bustina,2 uova,un pizzico di sale e aroma alla vaniglia o vanillina,anche se io in questo caso,ho utilizzato qualche goccia di aroma al rum 8senza esagerare,basta giusto qualche goccia,ed è venuta molto buona.

La tradizione vuole che venga aggiunta anche uvetta,ma io utilizzero’ qualcos’altro visto che al bimbo non piace.

12669533_513980095455286_3247402189979451057_n

Ecco il procedimento:

Consiglio di settacciare la farina,in modo da evitare di trovare grumi,visto anche il fatto che il procedimento è tutto fatto a mano…
Si inizia la domenica!
Su un contenitore di vetro o porcellana,iniziamo mettendo un bicchiere di farina e uno di zucchero senza mescolare.
Ho chiuso il tutto con pellicola e ho posto su un piano fresco e asciutto (no in frigo!)
Lunedi
mescolare con cucchiaio di legno
martedi’ e mercoledi’
non toccare
giovedi’
aggiungere un bicchiere di farina,zucchero e latte senza mescolare
venerdi’
mescolare
sabato,domenica e lunedi’
non toccare
martedi’
mescolare il tutto con cucchiaio di legno,una volta che avrete mescolato bene,togliere tre bicchieri di plastica di impasto che regalerete a parenti,amici o persone che conoscete,oppure se non avete nessuno al quale regalarli,possono essere messi in freezer,e tirati fuori al momento che si vuole farne un’altra.
Successivamente ci andremo ad aggiungere 2 bicchieri di farina,un bicchiere di zucchero,un bicchiere di olio (possibilmente di semi),noci sbriciolate,due pizzichi di cannella (se volete),150 grammi di uvetta (che io sostituisco con altro,per esempio gocce di cioccolato),una mela a pezzettini (sempre se volete),due uova, una bustina di vanillina o qualche goccia di aroma alla vaniglia,una bustina di lievito per dolci (settacciato) e un pizzico di sale.

(Dimenticavo di avvisarvi che il latte che verra’ aggiunto e lasciato nell’impasto per qualche giorno,non andra’ a male…)

Mescolare il tutto con il cucchiaio di legno,esprimere tre desideri e infornarla (ovviamente mettendola su una teglia imburrata ed infarinata,anche se io ho utilizzato carta da forno e basta) a 180° (forno caldo) per circa 40 minuti,facendo successivamente la prova dello stecchino per verificare la cottura.

Durante la cottura,si dice di rivolgere una preghiera a Padre Pio e altre tre finendo con “O signore mi benedica,mi guidi e mi dia misericordia e pace……”

Una volta fredda spolverizzare ,se volete, con zucchero a velo.
Spero sia tutto chiaro….Questa che ho fatto,ha cioccolato fondente a scaglie e qualche goccia di aroma al rum,che una volta cotta la torta,non si sente

Ovviamente l’importante è mantenere gli ingredienti principali,ma poi se non vi piace frutta o altro,potete aggiungere quello che piu’ vi fa’ piacere….:-)

La prossima volta,la realizzero’ con noci,mele e scaglie di cioccolato fondente.

Un’idea è anche quella di utilizzare degli amaretti…..

12715538_513980112121951_9134485588313095590_n

Se avete qualche suggerimento lasciatelo come commento,grazie! 🙂

Finocchi al Forno Filanti

IMG_3529IMG_3530 Oggi vi voglio parlare di una ricetta che all’inizio,faceva mio marito,ma che poi ho continuato a fare pure io,perche’ mi piace molto!
Ovviamente per creare questi finocchi,possiamo utilizzare moltissimi prodotti e usare la nostra creativita’!
Io li trovo molto golosi.
Ecco che vi presento la ricetta dei finocchi al forno filanti!
Per questa ricetta,vi occorra’:
Finocchi (io ne utilizzo due di solito,per due persone)
panna o besciamella
parmiggiano grattuggiato
olio d’oliva
formaggio fresco (se si vuole aggiungerlo)
sale

Procedimento:
Intanto laviamo e tagliamo a fette piccole,i finocchi e li mettiamo a cuocere su una pentola con abbondante acqua.
Se volete salarli direttamente nell’acqua i finocchi,potete gia’ farlo,ma io di solito,salo tutto,prima di mettere in forno.
Lasciamo cuocere i finocchi per circa un’ora,mescolandoli spesso.
Successivamente,trascorsa l’ora e fatti cucinare a fiamma medio alta,li scoliamo dall’acqua,li mettiamo sparsi per bene,su una teglia da forno e ci aggiungiamo un filo d’olio.Successivamente li saliamo,mettiamo la panna (o besciamella,senza esagerare troppo)cospargiamo di parmiggiano o grana grattuggiato e se volete in finale,ci mettiamo anch dei pezzettini di formaggio fresco.Mettiamo in forno caldo a 180° per circa 15 minuti (fino a vedere il formaggio che diventa filante,ma anche fino a quando,vediamo una crosticina marrone formarsi sopra (ovviamente senza bruciare).
Fatto questo tiriamo fuori,e se volete lasciate raffreddare per qualche minuto e poi potete servire come contorno!

 

Ecco il mio piatto finito!

Per questa ricetta,ho utilizzato la panna della mia DEGUSTABOX di novembre!

1443523493_Parmalat%20Chef%20Les%20Voilá

 

IMG_3531
IMG_3533

Polpettine di Tonno e Olive

IMG_2900
ho voluto provare a fare questa golosita’ di polpette…creandomele da mè….

Le polpettine di tonno e olive,possono essere realizzate,anche per deliziosi aperitivi o per buffet.

Per questa ricetta,vi occorra’:
tonno al naturale 3 scatolette
un uovo
olive
pangrattato
sale
prezzemolo

In una ciotola,ci mettete il tonno sgocciolato dall’acqua,le olive tagliate a pezzettini,un uovo,prezzemolo e sale.Iniziamo a mescolare,e successivamente,ci andremo ad aggiungere anche il pangrattato (quanto basta),senza esagerare,e continuamo a mescolare.

Una volta che abbiamo ottenuto il nostro impasto,realizziamo delle palline e le mettiamo su una teglia con un goccio d’olio (se vogliamo,altrimenti,si possono cuocere anche senza).
Inforniamo a 180°,a forno caldo,per 20/25 minuti (sneza girarle troppo e facendo attenzione a non romperle,perche’ essendo di pesce,si spaccano piu’ facilmente).
Una volta che le polpettine saranno cotte,le possiamo servire calde,oppure anche fredde,sono molto golose….

***SEGUITEMI NELLA MIA PAGINA FACEBOOK****
Ecco il link: https://www.facebook.com/ledolcifolliedivanessa

 

Biscotti Al Cacao

IMG_2872
Li ho realizzati per la festa di mio figlio….e spero che anche a voi,possano piacere….
Ecco la ricetta dei biscotti al cacao!Semplice e golosa…
Ingredienti:
250 grammi di farina
100 grammi di burro
zucchero 137 grammi
cacao amaro 25 grammi
uova 2 + 1 tuorlo
aroma alla vaniglia

Procedimento:
In una ciotola,tagliate a pezzettini il burro e iniziate a sbattere con le fruste elettriche ,aggiungendoci anche lo zucchero.
Sbattere a crema,per qualche minuto,fino ad ottenere una crema omogenea.Successivamente,ci aggiungiamo le due uova e il tuorlo,continuando ad amalgamare per bene.
Settacciamo farina e cacao,poi al composto di uova,burro e zucchero,aggiungiamo l’aroma alla vaniglia.

In ultimo,ci aggiungiamo,poco per volta,la farina e il cacao.
Mescoliamo per bene il tutto e una volta ottenuto l’impasto,lo prendiamo e lo poniamo in frigo per 30 minuti.
Una volta trascorso il tempo,possiamo iniziarlo ad utilizzare,dando la forma che piu’ vogliamo.

Inforniamo a forno caldo,a 170° per circa 15/20 minuti.

Una volta cotti,li lasciamo raffreddare e poi se vogliamo possiamo spolverarli con zucchero a velo (ZAV)

Biscotti Cuor di mele

Oggi vi scrivero’ una ricettina adatta ai bimbi perché contiene frutta.
Io adoro realizzare biscottini per il mio bimbo,in quanto sono piu’ sani di quelli che compriamo!
Questa volta pero’,ho voluto provare a farli con ripieno….Sono venuti buonissimi!
Bene ora passiamo agli ingredienti…
Per questa ricettta vi occorra’:
Per la pasta frolla:
200 grammi di farina
2 uova medie
100 grammi di burro (a temperatura ambiente)
100 grammi di zucchero
un cucchiaino di lievito

Per il ripieno:
1 mela
zucchero 3 cucchiaini
qualche goccia di limone

Procedimento:
PER LA PASTA FROLLA:
Sul nostro piano lavoro,mettiamo la farina a fontana e al centro ci mettiamo lo zucchero,le uova,il lievito e il burro tagliato a pezzettini piccoli.
Iniziamo ad impastare a mano e una volta ottenuto l’impasto,lo mettiamo all’interno della pellicola trasparente,e lasciamo riposare in frigo per almeno 30 minuti.

PER IL RIPIENO:
Lavo e tolgo la buccia ad una mela.Successivamente la taglio a pezzettini e la metto in un pentolino e qualche goccia di limone.
La faccio cucinare fino a quando non diventera’ una specie di pure’ di mela,facendo asciugare l’acqua,fino a quando non saranno cotte.

e verso la fine,ci aggiungo anche i 3 cucchiani di zucchero.

Ora possiamo inziare a stendere la nostra frolla con una spolverata di farina, e aggiungerci un po’ di ripieno e coprire con altra pasta sopra.
Successivamente,con uno stampino,diamo forma ai nostri biscottini,cercando di lasciare verso il centro,il ripieno,in modo che in cottura,non esca.
Intanto che facciamo questo procedimento,scaldiamo il forno a 170°.
Inforniamo per 25/30 minuti,al centro del forno,controllando che non si scuriscano troppo….Io almeno faccio cosi’,perché qui piacciono morbidi!
Una volta cotti,li facciamo raffreddare e poi possiamo servirli…
Ecco come diventeranno….
IMG_2810
Sono buonissimi….Io li ho assaggiati con una tazza di latte freddo…. 🙂

Seguitemi anche qui:
https://www.facebook.com/ledolcifolliedivanessa

E questi sono il mio nuovo blog/pagina :

ilmiopareredatester.altervista.org

https://www.facebook.com/ilmiopareredatester   venite a mettere un LIKE nella mia nuova pagina facebook! Vi aspetto 🙂

 

Verza Cotta

IMG_2645IMG_2645 Oggi vi voglio presentare una ricetta di verdura cotta,date le brutte giornate che stanno arrivando,meglio pensare a qualcosa di caldo….
E’ una ricetta semplice,ma che chiede circa un’ora e mezza di cottura!Le verze fatte in questo modo,piacciono un sacco e possono anche essere conservate per un periodo (breve) in freezer!
Per questa ricetta,vi occorre:
una verza
un dado
dell’acqua
olio
cipolla
olio d’oliva

Procedimento:
Laviamo,curiamo e tagliamo a pezzettini una verza e la mettiamo a cuocere con acqua e sale.
Una volta cotta (questo puo’ avvenire attorno ad un’ora e mezza a fiamma medio alta e controllando la cottura con una forchetta o assaggiando),la scoliamo e in una padella facciamo rosolare qualche fettina fine di cipolla con qualche cucchiaio d’olio d’oliva.
Una volta rosolata,ci aggiungiamo la verza e un dado o un misurino di dado granulato e facciamo cuocere per dare sapore,per circa 10 minuti (massimo). Se non tanto salata,poi ci aggiungete del sale durante l’ultima cottura,continuando ad assaggiare se proprio ne necessita ancora….
Una volta cotta potrete servirla con arrosti o anche mangiarla cosi’…
Come riutilizzare quella rimasta..
Io una volta finito di cenare,quella rimasta,l’ho messa in un contenitore e l’ho messa in freezer.
La tiriamo fuori qualche ora prima di pranzare o cenare per lascaire che si scongeli un po’ e poi possiamo far cucinare con un goccio d’olio,in una padella e servire!

Torta di mele

IMG_2591

Ecco la mia ricetta della torta alle mele….La mia non è una solita torta,perche’ se seguirete bene i passi,avrete una torta sofficissima e corposa!

Gli ingredienti di questa torta sono:
4 uova
3 mele
70 grammi di burro (temperatura ambiente)
300 grammi di farina
250 grammi di zucchero
un bicchiere di latte
una bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Ho sbucciato le mele e tagliate a lunetta,finemente.
Succesivamente ho diviso il tuorlo dall’albume e montato a neve l’albume.
Una volta montato a neve l’albume,sbattiamo i tuorli con lo zucchero e il burro che tagliero’ a pezzettini per far in modo che si incorpori bene all’impasto.
Successivamente ci mettiamo (a filo) il bicchiere di latte e una volta fatto questo,ci mettiamo,poca per volta,la farina con il lievito.
Una volta che l’impasto si inizia a mescolare per bene,ci aggiungiamo anche la’lbume montato a neve e facciamo continuare a mescolare,inserendoci anche qualche pezzo di mela.

Mettiamo in uno stampo,della carta da forno e ci mettiamo l’impasto sopra,decorando l’impasto con qualche mela e spolverando di zucchero normale,la parte superiore della nostra torta.

Inforniamo a 200 gradi (mettendo la torta nella parte centrale del forno,non troppo in basso o troppo in alto) e lasciamo che si cucini.
Ci dovrebbe impiegare circa 40 minuti,ma per vedere la cottura,basta utilizzare un stuzzicadenti o un cortello a punta.Se rimane pulito,è cotta!

Una volta sfornata,lasciamo raffreddare,togliamo la carta da forno e possiamo mettere la nostra torta su un piatto da portata!

La torta dura due giorni e si puo’ conservare in frigo!

Io l’ho servita su un piatto ECOBIO SHOPPING!

******PASSA SULLA MIA PAGINA FACEBOOK!!!***** LINK——–> https://www.facebook.com/ledolcifolliedivanessa?ref=hl

Pesto

IMG_2052
A chi non capita di avere una bella pianta di basilico,ma non saperci cosa fare?!
Ecco perché abbiamo deciso di fare un po’ di pesto.
Ovviamente il mio non sara’ come l’originale,in quanto non amo molto il pecorino.

Per questa ricetta,vi occorra’:
foglie di basilico (ben asciutte)
2 spicchi d’aglio
due/tre cucchiaini di pinoli
70 grammi di parmiggiano gratuggiato
100 ml olio d’oliva
un pizzico di sale

Procedimento:
Non potendomi permettere di farlo alla vecchia maniera,quella che vi propongo,è una ricetta attuale,fatta con il robot da cucina.

Lavate e lasciate asciugare per bene le foglie di basilico.
Una volta asciutte,le mettete dentro al robot da cucina e le iniziate a tritare. Una volta che le avrete tritato il basilico,ci mettete due,tre cucchiaini di pinoli,il parmiggiano,l’olio e un pizzico di sale,mescoliamo per bene il tutto,sempre con il robot e una volta ottenuto il nostro pesto,lo metteremo in un barattolo di vetro con qualche altro cucchiaio di olio perché non risulti troppo asciutto.

Perché si utilizzano solo le foglie asciutte del basilico?
Perché se bagnate e si anneriscono,il basilico diventa ammarognolo e quindi anche il nostro pesto risulterebbe tale.

🙂

Tiramisu’ tradizionale

IMG_1993

Ovviamente la ricetta che vi pubblico,è quella realizzata da mè…Poi ognuno lo fa come piu’ gli piace!
Io per esempio,nel tiramisu’ tradizionale,non utilizzo gli albumi o la panna.Molte persone invece si’!
Adoro questo dolce,infatti cerco di farlo solo in occasioni importanti,in quanto altrimenti,rischio di mangiarne troppo e poi sto’ male 🙂

Partiamo con gli ingredienti (per 8 persone):
750 grammi di mascarpone
3 tuorli d’uovo
3 cucchiai di zucchero
caffe’ da utilizzare come bagna per i savoiardi
savoiardi (quanto basta)
cacao amaro in polvere (per spolverare)

Procedimento:
Ho messo su la moka del caffe'(quella grande),da utilizzare come bagna per i savoiardi.
Intanto che attendo che venga su,preparo la crema.
Per preparare la crema occorre:
sbattere i tuorli con lo zucchero ( io lo faccio con le fruste elettriche),poi successivamente ci aggiungete,poco per volta,il mascarpone e lo mescolate per bene.

Una volta che avrete ottentuo la crema e una volta che avrete fatto il caffe’,inizierete a preparare il vostro tiramisu’.

Mettete il caffe’ in una ciotola,spalmate un po’ di crema nella teglia,bagnate i savoiardi nel caffe’ (senza zucchero) e iniziate ad allineare i savoiardi bagnati nella teglia.Finito il primo strato,ci aggiungete un altro po’ di crema (fino a rivestire tutto per bene)e fate un’altra fila di savoiardi bagnati di caffe’,e cosi’ via.
Una volta fato l’ultimo strato,coprite per bene con la crema e spolverizzate di cacao amaro in polvere.
Ponete in frigo per 3 ore e successivamente potete affettare il vostro tiramisu’ per servire.

Questo rispetto a molte altre versioni,è meno dolce.