Sbriciolata Di Ricotta & Nutella

14463008_635189456662460_1341483170742427013_n

 

 

 

 

 

 

 

In questi giorni,ho avuto modo di assaggiare questo dolce,cosi’ ho deciso di provarlo a fare anche io…Premetto che non occorre essere ottime cuoche per realizzare questo dolce,in quanto è molto semplice e bastano pochi ingredienti!
Per realizzare questa ricetta,mi sono affidata alla grandissima Benedetta Parodi,in quanto molte volte,seguendo altre ricette,ho sempre dovuto buttar via tutto perche’ o gli ingredienti erano sbagliati,o i procedimenti erano poco chiari.
Io sono per la chiarezza e per l’onesta’ e quindi aspettatevi solo un ottimo risultato!
Bene,detto questo iniziamo!
Parto subito dicendo che la sbriciolata,non deve per forza essere solo realizzata come l’ho fatta io,ma puo’ anche essere realizzata con altri ingredienti al suo interno,come mele,creme varie….Qui’ avrete una base,poi deciderete voi,come farcirla….

Ingredienti per la base:
300 grammi di farina 00
100 grammi di zucchero
un pizzico di sale
100 grammi di burro fuso
una bustina di vanillina
una bustina di lievito
un uovo

per il ripieno consiglio
250 grammi di ricotta
250 grammi di Nutella
150 grammi di zucchero

Per decorare:
zucchero a velo (ZAV) quanto basta,per spolverare una volta freddo (facoltativo)

Procedimento:
Su una ciotola, ci mettiamo farina, zucchero, vanillina, lievito e un pizzico di sale.
Diamo una mescolata a tutto con un cucchiaio e successivamente,ci aggiungiamo il burro fuso.Iniziamo a lavorare per bene,l’impasto con le mani….Successivamente ci aggiungiamo anche un uovo e continuiamo a mescolare,ottenendo sia grosse briciole di impasto,ma anche piccole…
Successivamente,prepariamo una tortiera con della carta da forno sul fondo.
Iniziamo ad aggiungere le briciole piu’ grandi dell’impasto sul fondo,cosi’:
IMG_20160927_095356

Successivamente facciamo scaldare per qualche secondo al microonde,la Nutella, in modo da poterla stendere bene.Intanto con le fruste elettriche, mescoliamo la ricotta con il zucchero. Se notiamo che la ricotta (per esempio quella all’interno delle confezioni)risulta asciutta,ci mettiamo qualche goccia di latte per ammorbidirla,come ho fatto io,e la mescoliamo con lo zucchero.
Una volta mescolata,la mettiamo sopra la Nutella. Se volete dare un tocco in piu’ alla crema,il consiglio è quello di mettere qualche goccia di cioccolato fondente.
Una volta stesa per bene la crema di ricotta,mettiamo le briciole avanzate,in modo tale da coprire per bene la crema ma sopratutto il nostro dolce.

IMG_20160927_100711
Inforniamo a forno caldo a 180° per circa una 30ina di minuti,all’inizio verso la parte centrale del forno,poi abbassiamo.

Una volta sfornata,non toglietela dalla teglia,fino a quando non sara’ fredda.
Io ho utilizzato una teglia,la cui parte esterna si apriva,in modo da facilitarne l’apertura e senza doverla muovere tanto.

Una volta fredda,la rimuovete dalla tortiera e piano piano,rimuovete la carta da forno.
La ponete su un piatto da portata e se volete,potete cospargere di zucchero a velo,ma vi assicuro che è buonissima anche cosi’….
Croccante al punto giusto e morbida al punto giusto….Golosa e delicata,adatta da realizzare anche per i piu’ principianti,in quanto non richiede particolari capacita’!
avrete modo di notare come si spacca con la forchetta e come si scioglie in bocca…Io l’adoro!
Poi fatemi sapere come vi è venuta! ^_^

Patate al forno con aglio e prezzemolo

IMG_20160906_193214
Tagliamo la buccia alle patate (quante ne bastano) e le tagliamo a cubetti,una volta lavate.
Se poi non le cucinate subito,lasciatele in ammollo con acqua fredda,in modo tale che non si anneriscano.

Una volta tagliate,le mettiamo su una teglia da forno e ci aggiungiamo due dadi Knorr Magie D’aroma all’aglio e prezzemolo, saliamo (quanto basta) e aggiungiamo un filo d’olio d”oliva bagnando per bene tutta la teglia e infine mescoliamo per bene il tutto e inforniamo a 180° per 40 minuti,controllando spesso la cottura e mantenendo la teglia nella parte bassa o media del forno,in modo che non si brucino quelle sopra.Ogni tanto diamo una mescolata,ma non troppo spesso,per evitare che si disfino una volta cotte…

Ecco in foto,come dovranno venire….Servire come contorno…Va’ bene sia con carne ma soprattutto con pesce,grazie alla magia dell’aroma di aglio e prezzemolo…

Tiramisu’ Alle Fragole & Cioccolato Fondente

IMG_5256…e non c’è niente da fare!Per Pasqua avrei voluto fare la Pastiera,ma a casa chiedono dolci tradizionali delle nostre zone e cosi’ ho deciso di fare si’ il tiramisu’,ma di cambiare qualcosa,perche’stanca di mangiare sempre i soliti….Questo si puo’ fare in vari modi,io ci volevo aggiungere l’ananas al posto del cioccolato fondente,ma alla fine abbiamo optato per il cioccolato,in quanto ci sono anche bimbi alla tavola…Insomma è una ricetta che sicuramente fara’ piacere a tutti in quanto le fragole ai bimbi piacciono molto e il cioccolato fondente piace a tutti,poi come non realizzare una ricetta con cioccolato per il giorno di Pasqua.

IMG_5257

Per questa ricetta,vi occorra’: (PER 2 TEGLIE, NON TANTO GRANDI)

avviso che non viene dolce dolce….
1 kilogrammo di mascarpone
10 cucchiai di zucchero
5 uova (divise)
succo di mezzo limone
latte
cioccolato fondente (2 tavole da 100 grammi) oppure a gocce
500 grammi di fragole
savoiardi (una confezione e mezza,circa)

Procedimento:
Ho iniziato,tagliando a fettine sottili e piccole le fragole.Una volta tagliate,le poniamo su una terrina,dove ci andremo a mettere 3 cucchiai di zucchero e il succo di mezzo limone,e successivamente mescoliamo.Mettiamo da parte le nostre fragole e iniziamo a fare la crema.
Su una ciotola mettiamo i tuorli e gli altri cucchiai di zucchero rimanente e iniziamo a mescolare per bene con le fruste elettriche.
Successivamente ci mettiamo il mascarpone,continuando ad amalgamare per bene.

Su un’altra ciotola,montiamo a neve l’albume con un pizzico di sale.Una volta montato per bene,lo aggiungiamo alla nostra crema di mascarpone,amalgamando il tutto per bene,dall’alto verso il basso con un cucchiaio di legno o in plastica.

Finito questo procedimento,frulliamo circa due o tre cucchiai di fragole,fino ad ottenere un succo.

Su una ciotola ci mettiamo circa 400 ml di latte con il succo di fragole che avremo ottenuto.

In una teglia ci aggiungiamo della crema,per iniziare,poi bagniamo i savoiardi,uno per uno,nel latte con il succo di fragole,e una volta ottenuta la nostra teglia piena di savoiardi bagnati,li ricopriamo di crema,cospargendola per bene con la spatola e poi aggiungiamo il cioccolato fondente a scaglie o a gocce e le fragole a pezzettini.
Una volta fatto tutto questo,tornaimo a fare la nostra fila di savoiardi bagnati,la crema al mascarpone e fragole con pezzetti di cioccolato.Una volta finito il tutto,sciogliamo del cioccolato fondente a bagnomaria e lo aggiungiamo sopra.L’effetto che otterremo una volta messo in frigo,sara’ quello di un tiramisu’ con fragole e pezzi di cioccolato con una deliziosa glassa al cioccolato.

Da preparare il giorno prima e lasciarlo riposare in frigo,senza aggiunta di pellicola trasparente perche’ puo’ formare delle gocce di acqua tra tiramisu’ e pellicola.

Servite cosi’,oppure con decorazioni di panna montata sul fianco del piatto!

IMG_5258

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se siete amanti solo della frutta e non volete il cioccolato,potete decorare il sopra con farina di cocco,e se volete al posto delle fragole,potete mettere anche l’ananas che è molto buona e delicata!Si puo’ fare anche con piu’ frutta assieme…Pesche,fragole,ananas…..Insomma se amate sbizzarrirvi,lo potete fare come volete!

 

11180950_557845781063495_4301032563062156749_n

Focaccia Alta Al Latte

10409194_554963811351692_2687089950846081144_n Alta soffice,gustosa.Ideale anche per farcire o per realizzare favolosi panini da portar al lavoro o alle nostre uscite tra amici e parenti…..E’ anche gustosissima cosi’,sostituita al pane.Infatti rimane buonissima anche per il giorno dopo.

 

 

 

 

 

 

 

 

1451983_554963848018355_1556082180000800645_n

Per questa ricetta vi occorra’:

500 grammi di farina di manitoba
sui 350 / 400 ml di latte (messo a piccole quantita’ sull’impasto)
un dadino di lievito di birra fresco
10 grammi di zucchero
70 grammi di olio d’oliva
15 grammi di sale

Procedimento:
ho dosato il latte e l’ho messo ad intiepidire al microonde con il lievito e il sale.
Una volta intiepidito,con un cucchiaino,sciogliamo bene il lievito posto al suo interno,mescolando per bene.

Mettiamo la farina su una ciotola e iniziamo a far mescolare,ponendo al suo interno l’olio e lo zucchero.
Successivamente,ci iniziamo a mettere il latte con il lievito sciolto e il sale e facciamo amalgamare per bene il tutto.
Mettiamo il latte a piccoli sorsi,in modo tale che ne vediamo le quantita’ che ha bisogno la farina.
Una volta ottenuto il nostro bellissimo impasto,che non si appiccichi alle mani,lo mettiamo a far lievitare per circa due ore.
Una volta lievitato,lo stendiamo e lo mettiamo in una teglia da forno.Lo bucherelliamo con una forchetta un po’ ovunque e lo spenelliamo con dell’olio.
Successivamente ci mettiamo dei rametti di rosmarino e inforniamo a forno gia’ caldo a 180° per circa 30/40 minuti.
Per sentire se è cotto,basta porre uno stuzzicadente all’interno della nostra focaccia.
Io la faccio cosi’,ma se volete,potete anche mettere altro sopra,tipo sale grosso,semi di sesamo….
Una volta cotta,la sforniamo e togliamo i rametti di rosmarino e la possiamo tagliare a pezzi e servire….

Se non volete utilizzare la carta da forno sotto,basta mettere un filo d’olio e viene super ugualmente…

12814242_554980538016686_5971884666928772261_n

12523994_554980564683350_7684519717882314895_n

Se volete potete utilizzarla come il pane,aprirla al centro e metterci affettati o altro!

12439197_559982567516483_7303597989115516954_n

 

IMG_20160825_191859

Bieta Saporita

IMG_4709
Ed è iniziata la mia prova con cuore di brodo Knorr,del quale sono stata selezionata come ambasciatrice.

Per questa ricetta vi occorrono pochi ingredienti:
bieta (una)
cipolla gialla (tagliata finemente)
olio d’oliva
cuore di brodo Knorr alle verdure o al sapore delicato (un cucchiaino)

Porcedimento:
Ho lessato la bieta tagliata a pezzi in abbondante acqua salata.
Una volta cotta ,la scoliamo e la lasciamo a parte.
In un tegame,intanto,mettiamo a rosolare la cipolla,con qualche cucchiaio d’olio.
Quando vedremo che la cipolla inizia a prendere colore aggiungiamo cuore di brodo Knorr e facciamo andare ancora per qualche secondo,il tempo che si sciolga,e infine,mettiamo la bieta lessata.
Facciamo cuocere per un quarto d’ora,venti minuti a fiamma medio bassa.
Una volta cotta,possiamo utilizzare come contorno con carne o pesce.

Biscotti al cocco Con cioccolato fondente Cuor Di San Valentino

12729312_515230358663593_5189258671017452398_n

Una ricetta per realizzare dei biscotti profumati al cocco, con della golosissima cioccolata fondente sopra. In piu’,per dare un tocco in piu’ al tutto, ho utilizzato delle decorazioni in pasta di zucchero rosse…
Per questa ricetta vi occorra’ (per circa 30 biscotti, dipende dalla grandezza dello stampino):
120 grammi di farina
50 grammi di farina di cocco
100 grammi di burro (temperatura ambiente)
1 albume d’uovo
60 grammi di zucchero
5 grammi di lievito vanigliato (in alternativa al lievito vanigliato potete metterci una bustina di vanillina)
Facoltativo (4 gocce di aroma al cocco FLAVOUART)

X Decorare:
mezza tavoletta di cioccolato fondente /pasta di zucchero/ colorante in gel o in polvere rossa/stampino a cuore piccolo

Procedimento:
Sbattere l’albume fino ad ottenerlo spumoso (attenzione non a neve….ma spumoso!)
Successivamente ci aggiungiamo il burro e il composto, dovra’ diventare una cremina, quindi facciamo andare le fruste elettriche fino a quando non avremo raggiunto la consistenza desiderata!
Intanto setacciamo farina e lievito con vanillina se lievito normale.
Incorporiamo con l’albume e il burro lo zucchero,facendo mescolare per qualche minuto ancora, e successivamente ci aggiungiamo la farina con il lievito e la vanillina se separati….piano piano… e infine,ci aggiungiamo la farina di cocco .Facciamo mescolare ancora per bene,pero’ poi dovremo continuare a mano senza che si appiccichi,fino a formare una palla,e come per la pasta frolla,la mettiamo su pellicola trasparente e in frigo per un’ora.
Una volta trascorso il tempo,tiriamo fuori l’impasto e iniziamo a dar forma ai nostri biscotti ,spolverando di poco l’impasto con la farina,per poterlo lavorare.
Coprite una teglia con della carta da forno e ci mettete i vostri biscotti sopra,che poi farete cuocere a 130° per circa 20 minuti.
Mi raccomando non devono dorare troppo.
Una volta sfornati,lasciamo raffreddare e quando saranno freddi,facciamo sciogliere il cioccolato a bagnomaria.
Una volta sciolto,con un cucchiaino,mentre sono ancora sulla teglia,i biscotti,andremo a metterci il cioccolato liquido sopra,facendo dei movimenti abbastanza veloci,da un lato all’altro,bagnandoli tutti da striscioline di cioccolato.
Appena li avremo decorati per bene dal cioccolato,li poniamo per qualche minutino,in frigo in modo che si solidifichi e intanto prepariamo delle decorazioni a forma di cuore da mettere sopra.

Croccanti e gustosissimi,sono buoni con un the caldo,ma anche assieme ad una tazza di latte fresca!
Un dolce contrasto di frutta e cioccolato! Da provare!!!!12743799_515230325330263_2229639834938748991_n

Il Dolce Di Padre Pio

 

12662721_513980078788621_4332849426772558819_nEd eccomi qui’ a raccontarvi di questo dolce,del quale avevo gia’ sentito parlare qualche anno fa’,ma che io,non avevo mai avuto la possibilita’ di fare.
Qualche giorno fa’,mi è stato chiesto se volevo un po’ di impasto per realizzarlo (come da tradizione,si regala un bicchiere di plastica,di impasto ad amici parenti, o a persone al quale si tiene ).
Una volta che noi accettiamo,dice la tradizione,che non ci si puo’ tirare indietro,e una volta realizzata,bisogna regalare tre bicchieri d’impasto.
La torta dell’amicizia,viene considerata dai piu’ scettici,come una sorta di catena di Sant’Antonio,sta’ di fatto che essendo realizzata in dieci giorni,gli ingredienti che devono stare fermi e fuori dal frigo per tutto questo tempo,non vanno a male.
E’ un dolce che si realizza nella festa di Ognissanti,pero’ molte persone la realizzano ugualmente,seguendo pero’ la tradizione che il dolce richiede…..
Bisogna fare attenzione pero’ a dei piccoli accorgimenti :
1.Intanto bisogna realizzarlo in dieci giorni,come vi scrivero’;
2.non vanno utilizzati sbattitori elettrici o planetarie,cio’ significa che va’ realizzato alla vecchia maniera;
3.la terrina della creazione e lavorazione dell’impasto,dev’essere esclusivamente di vetro o porcellana;
4.il composto,in questi dieci giorni,non andra’ tenuto in frigo,ma esclusivamente fuori;
5.per mescolare dovrete utilizzare solamente un cucchiaio di legno;
6.Dovrete prepararlo solamente voi,o meglio solo la persona che lo inizia a preparare;
7.non si deve toccare con le mani.

Gli ingredienti senza dosi,poi capirete perche’,sono:
latte,farina,zucchero (i principali)
olio,noci,cannella,mela,lievito una bustina,2 uova,un pizzico di sale e aroma alla vaniglia o vanillina,anche se io in questo caso,ho utilizzato qualche goccia di aroma al rum 8senza esagerare,basta giusto qualche goccia,ed è venuta molto buona.

La tradizione vuole che venga aggiunta anche uvetta,ma io utilizzero’ qualcos’altro visto che al bimbo non piace.

12669533_513980095455286_3247402189979451057_n

Ecco il procedimento:

Consiglio di settacciare la farina,in modo da evitare di trovare grumi,visto anche il fatto che il procedimento è tutto fatto a mano…
Si inizia la domenica!
Su un contenitore di vetro o porcellana,iniziamo mettendo un bicchiere di farina e uno di zucchero senza mescolare.
Ho chiuso il tutto con pellicola e ho posto su un piano fresco e asciutto (no in frigo!)
Lunedi
mescolare con cucchiaio di legno
martedi’ e mercoledi’
non toccare
giovedi’
aggiungere un bicchiere di farina,zucchero e latte senza mescolare
venerdi’
mescolare
sabato,domenica e lunedi’
non toccare
martedi’
mescolare il tutto con cucchiaio di legno,una volta che avrete mescolato bene,togliere tre bicchieri di plastica di impasto che regalerete a parenti,amici o persone che conoscete,oppure se non avete nessuno al quale regalarli,possono essere messi in freezer,e tirati fuori al momento che si vuole farne un’altra.
Successivamente ci andremo ad aggiungere 2 bicchieri di farina,un bicchiere di zucchero,un bicchiere di olio (possibilmente di semi),noci sbriciolate,due pizzichi di cannella (se volete),150 grammi di uvetta (che io sostituisco con altro,per esempio gocce di cioccolato),una mela a pezzettini (sempre se volete),due uova, una bustina di vanillina o qualche goccia di aroma alla vaniglia,una bustina di lievito per dolci (settacciato) e un pizzico di sale.

(Dimenticavo di avvisarvi che il latte che verra’ aggiunto e lasciato nell’impasto per qualche giorno,non andra’ a male…)

Mescolare il tutto con il cucchiaio di legno,esprimere tre desideri e infornarla (ovviamente mettendola su una teglia imburrata ed infarinata,anche se io ho utilizzato carta da forno e basta) a 180° (forno caldo) per circa 40 minuti,facendo successivamente la prova dello stecchino per verificare la cottura.

Durante la cottura,si dice di rivolgere una preghiera a Padre Pio e altre tre finendo con “O signore mi benedica,mi guidi e mi dia misericordia e pace……”

Una volta fredda spolverizzare ,se volete, con zucchero a velo.
Spero sia tutto chiaro….Questa che ho fatto,ha cioccolato fondente a scaglie e qualche goccia di aroma al rum,che una volta cotta la torta,non si sente

Ovviamente l’importante è mantenere gli ingredienti principali,ma poi se non vi piace frutta o altro,potete aggiungere quello che piu’ vi fa’ piacere….:-)

La prossima volta,la realizzero’ con noci,mele e scaglie di cioccolato fondente.

Un’idea è anche quella di utilizzare degli amaretti…..

12715538_513980112121951_9134485588313095590_n

Se avete qualche suggerimento lasciatelo come commento,grazie! 🙂

Torta di mele caramellate

IMG_4269 Se potete,non fate come mè,una volta cotta,lasciatela raffreddare,altrimenti vi si spacca un po’ al centro,ma pero’ come torta ne vale veramente la pena.

Non è niente di difficile,per questa torta,ho utilizzato:
4 mele piccole (quelle che avevo)
250 grammi di zucchero
mezza fialetta di aroma al limone
3 uova
70 grammi di burro a temperatura ambiente
300 grammi di farina
un bicchiere di latte
una bustina di lievito per dolci
10583840_501021916751104_4739344596045569671_n

Procedimento:
Su una tortiera,possibilmente che si apre nei lati,ci aggiungete al suo intenro,della carta da forno,e si’…Cucineremo cosi’ la nostra torta,senza dover imburrare ed infarinare,poi scoprirete il perche’…

Rimuoviamo la buccia dalle mele e le tagliamo a spicchi sottili.
Successivamente su una ciotola,montate gli albumi a neve con lo sbattitore elettrico.
Su un’altra mescolate per bene i tuorli con lo zucchero e anche il burro,tagliato a pezzettini piccoli e lasciate amalgamare per bene per un paio di minuti,dovrete ottenere una consistenza omogenea.
Preparate un bicchiere di latte,e poco per volta lo versiamo nell’impasto,aggiungendoci un po’ di farina per volta,con anche il lievito per dolci.
In finale,ci aggiungiamo l’albume montato a neve,sempre facendo mescolare per bene….
Una volta che il nostro impasto sara’ perfettamente omogeneo con tutti gli ingredienti,passiamo alle mele….
Una volta che le avrete tagliate a spicchi sottili,ci andrete a mettere l’aroma di limone e le mescolerete per bene con dello zucchero (che prenderete a parte dai 250 grammi).
Aggiungete della carta da forno in una teglia e ci mettete le mele tagliate e le fate cucinare a 180° (a forno caldo) per circa 20/25 minuti,dovranno quasi sciogliersi.
Successivamente nella tortiera ci mettiamo dello zucchero sparso e mettiamo anche una parte delle mele che avremo fatto cucinare da sole,poi dell’impasto fino a coprire tutto,poi di nuovo le ultime mele rimaste e infine l’altra parte di impasto rimasto.
Inforniamo a forno caldo per circa 30/35 minuti,controllando con uno stuzzicadente la cottura,aprendo il forno il meno possibile. Una volta cotta,lasciamo raffreddare la torta nella tortiera,e una volta fredda,la metteremo su un piatto abbastanza grande.
Infine cospargiamo con un po’ di zucchero a velo,se volete…

Non viene tanto dolce come torta,nonostante lo zucchero utilizzato,e la torta viene abbastanza altina e soffice!
Ottima per colazione,ma anche come dessert dopo pranzo o cena!
Si puo’ anche mettere in frigo e mangiarla il giorno dopo.

Fagiano alla boscaiola

IMG_3953Per essere la prima volta che cucinavo il fagiano,devo dire che ci sono riuscita piuttosto bene,e che tutti ne sono rimasti molto gustati! 🙂
Ecco la ricetta che ho inventato io per fare il mio fagiano!
Avviso che è una ricetta molto saporita!

Per questa ricetta,vi occorra’:
circa 300 grammi di funghi chiodini (io ho utilizzato quelli che mi sono stati regalati,in quanto di campo)
un fagiano
4 o 5 cipolline in agrodolce
un rametto di rosmarino
tre foglie di salvia fresca
qualche foglia di radicchio di treviso fresco
un dado (io ho utilizzato il brodo granulato /un dosatore)
acqua quanto basta
cipolla e carota gratuggiata fresca
vino bianco
olio d’oliva

Procedimento:
Bene,per prima cosa,saporiamo il nostro fagiano con salvia,rosmarino e vino bianco (senza esagerare con il vino,basta solo bagnarlo tutto),e lo lasciamo per qualche ora.
Non andate a togliere la pelle,in modo che la carne rimane tenera,in quanto è povera di grasso.
Tritiamo la cipolla e la carota e facciamo soffriggere con qualche goccia d’olio d’oliva in una padella piuttosto capiente e fonda,perche’ il nostro fagiano,alla fine,dovra’ essere coperto dall’acqua.
Una volta rosolata la nostra cipolla e carota (a fiamma bassa),ci andremo ad aggiungere i funghi,le cipolline e qualche foglia di radicchio rosso di Treviso, che faremo cuocere per qualche minuto,in modo tale che prendano un po’ di sapore.
Intanto che attendiamo che prenda un po’di sapore,tagliamo in vari pezzi il fagiano e lo andiamo a porre in pentola con tutto il resto e la salvia piu’ il rosmarino.
Copriamo con abbondante acqua,fino a coprirlo tutto e ci aggiungiamo un dado o un misurino di brodo granulato.Ogni tanto andremo a mescolare e facciamo cuocere a fuoco lento per circa un’ora e mezza o due,e se vediamo che l’acqua si abbassa,andiamo a coprire nuovamente,perche’ la carne,non deve stare all’asciutto,in quanto rischia di venire troppo asciutta,invece cosi’ ne manteniamo il gusto e la morbidezza.
Se il sughetto ,i funghi o la stessa carne,vi sembra che necessitino di ancora sale,potete farlo successivamente,tenedo controllato di non esagerare troppo.
Puo’ essere preparato anch il giorno prima e al momento dare una scaldata!
Servire con tutte le verdurine e gli aromi con contorno di polenta o patate al forno!

Scaloppine (AL LIMONE)

12373229_495375287315767_1361894245433538790_n
Buonissime fettine saporite,ideali per chi vuol cambiare,ma allo stesso tempo,non vuol spendere tanto.Infatti questa ricetta è a basso costo perche’ tutti gli ingredienti si possono trovare a poco prezzo.
Ingredienti:
fettine di pollo 4
acqua 200 ml
farina 00 quanto basta
un limone
sale
olio d’oliva 50 ml
Maizena un cucchiaino
pepe

Procedimento:
Battere le fettine ed infarinarle. In una padella,porre l’olio d’oliva e quando sara’ caldo,ci aggiungiamo le fettine infarinate.
Una volta che le nostre fettine saranno dorate,le togliamo e le mettiamo su un piatto.
Sciogliamo il cucchiaino di maizena nell’acqua e aggiungiamo l’acqua all’olio,facendo attenzione che non ci schizzi (io di solito,lo tolgo dal fuoco acceso e attendo un attimo,poi piano piano,aggiungo il liquido).
Una volta aggiunta l’acqua con il cucchiaino di maizena,riponiamo la padella sul fuoco e facciamo andare in modo da far addensare il liquido e piano piano,aggiungiamo anche il succo di un limone intero.
Una volta che notiamo che i liquidi si stanno addensando,ci riponiamo le nostre fettine salando e pepando quanto basta, e facciamo cuocere il tutto per altri minuti.
Trascorso qualche minuto,le togliamo dal fuoco,le mettiamo su un piatto da portata e aggiungiamo il liquido sopra,vedrete che bonta’!
Ora potete servire.:-)
Se la ricetta ti è piaciuta,lascia un commento qui’ sotto!
Se vuoi seguirmi su facebook,ecco il link:
https://www.facebook.com/ledolcifolliedivanessa/